Home Arte e Mostre “Street Photography in Thailand” gli scatti di Dario Facchi in mostra

“Street Photography in Thailand” gli scatti di Dario Facchi in mostra

CONDIVIDI SU

Quando la passione diventa un chiaro percorso davanti ai nostri occhi; è questa la storia di Dario Facchi, promettente fotografo milanese, che dopo un lungo percorso attraverso l’immagine apre le porte alla sua prima mostra dedicata alla Street Photography, che si terrà dal 15 fino al 22 ottobre all’Atelier Sinergie Milano su invito e su appuntamento.
Si può dire che Dario sia nato sotto la stella della fotografia; figlio di un affermato fotografo di moda è cresciuto circondato da obiettivi e faretti, però non è stato da subito amore. Per molti anni ha deciso di seguire strade differenti, ma il forte richiamo e la passione per lo “scatto perfetto” lo hanno attirato a sé in modo così prorompente da diventare il fulcro della sua vita.
Guardandosi indietro si è reso conto che, anche quando la fotografia era lontana da lui, nella sua mente non lo era affatto: tutto quello che lo circonda lo ha sempre attratto e incuriosito e con l’andare del tempo si è sviluppata sempre più l’esigenza di immortalare e raccontare il mondo, esprimendo con le immagini tutte le sue emozioni.

 

Con la mostra “Street Photography in Thailand”, un percorso di 26 immagini inedite, Dario racconta attraverso il suo obiettivo il rapporto tra l’uomo e il mondo che lo circonda, una storia che riguarda la società contemporanea con i suoi luoghi, i suoi personaggi e le sue interazioni. “Tutti noi, guardando una fotografia, dovremmo chiederci cosa essa ci sta comunicando e, prima di scattarne una, cosa noi vogliamo comunicare.”
Dario Facchi ha le idee chiare su ciò che vuole comunicare al pubblico: accompagnare l’osservatore attraverso l’importanza che l’arte della fotografia ha nel mondo e nella storia dell’uomo, uno sguardo attento su quello che è e che è stato. “Se oggi guardiamo le fotografie di 50/60 anni fa “leggiamo” determinate cose che riguardano gli aspetti di quel tempo. Quindi, cosa “leggeranno” i nostri discendenti tra 50/60 anni quando guarderanno le nostre fotografie?”.

Volete una risposta, allora fate un salto sabato 15 ottobre all’ Atelier Sinergie Milano  per “Un Sabato in Sinergia” dove, oltre alle foto di Dario ci sarà anche la possibilità di osservare e toccare con mano i bijoux prodotti artigianalmente dalla “padrona di casa” Cinzia Caretto.

Se siete interessati a partecipare all’inaugurazione della mostra “Street Photography in Thailand” mandate una mail a [email protected] per ricevere l’invito all’evento fino a esaurimento posti.

un-sabato-in-sinergia

 

 

self-portrait-web-ale

Dario Facchi fotografo per nascita e per passione: dietro ogni scatto c’è un grande studio e tanta pratica, ma anche una forte attenzione verso il lavoro dei più grandi fotografi. Tra i primi ad affascinarlo sicuramente l’olandese Anton Corbijn, anch’esso molto attento a catturare le emozioni umane. Tornando nel bel paese invece, trova esemplare il lavoro di Oliviero Toscani e Settimio Benedusi, figure molto spesso criticate per le loro scelte stilistiche.

Se volete vedere tutti i lavori di Dario, oltre al suo sito www.dariofacchi.com potete seguitelo su Facebook  Instagram o Flick