Il volo del canarino cover

Il romanzo di Franco Casadidio, Il volo del canarino, edito da Morphema Editrice, racconta la storia d’amore tra Jürgen e Sara, due ragazzi normalissimi, il cui futuro sarà però drammatico. La storia è, infatti, ambientata nella Germania di Hitler, a cavallo delle due guerre mondiali. La vita di questi protagonisti che scorre normale, sarà sconvolta dalla violenza del regime nazista. Intuiamo subito il dramma che i protagonisti vivranno, poiché entrambi provengono da ambienti che saranno uno vittima dell’altro. Jürgen è un rappresentante dell’aristocrazia ariana tedesca, Sara, invece, è di origini ebraiche e appartiene ad una famiglia amata e stimata da tutta la comunità. La dicotomia è chiara e non sarà di facile soluzione, ma porterà Jürgen, inizialmente convinto sostenitore del regime, a comprendere l’errore della sua posizione. Sara, da sempre antinazista, resterà coraggiosamente accanto a Jürgen, perdonandolo e sostenendolo nei momenti più difficili. La storia che Casadidio racconta in questo libro può essere una delle tante, ma essa assume una importanza particolare in questo momento storico, in virtù anche del fatto che i testimoni diretti di quell’orrore stanno per scomparire. La memoria, dunque, assume un ruolo ancora più importante, anche quando questa è veicolata da personaggi inventati. Ciò che è vero e riscontrabile è il contesto storico e i fatti storici descritti. Franco Casadidio ha dato vita ad un intreccio in cui sono ben calibrate sia la storia particolare dei protagonisti, che la storia con la “s” maiuscola, ovvero quelle scelte politiche e militari che hanno segnato in maniera inequivocabile il secolo scorso. In questo l’autore è bravissimo. Casadidio ha saputo raccontare la vita di questi due ragazzi, presentandoceli fin giovanissimi e poi catapultati nello scenario catastrofico che ben conosciamo. Ha saputo, inoltre, trasmetterci i pensieri, le sensazioni, le paure, i dubbi non solo dei protagonisti, ma di tutte quelle persone vere, che hanno vissuto e subito la dittatura e la persecuzione nazista. Casadidio non ci racconta solo una storia, grande o piccola che sia, ma ci mostra anche un percorso umano e personale, degno dei migliori romanzi di formazione. L’autore dimostra con questo scritto di essere anche un attento storico, nonostante questo non sia il suo lavoro. La puntualità della ricostruzione storica che va dalla resa del 1918 alla grande crisi del ’29, dalla “notte dei lunghi coltelli” a quella dei “cristalli”, ci danno la misura del lavoro certosino compiuto da Franco Casadidio in questo suo romanzo storico, il quale si configura come valido strumento “per non dimenticare” e per far conoscere ciò che non dovrà più ripetersi.

Info:

www.francocasadidio.eu
https://www.facebook.com/franco.casadidio
https://www.instagram.com/franco.casadidio/
https://www.facebook.com/ilvolodelcanarino
http://www.morphema.it/edizioni/
https://www.youtube.com/watch?v=IEwOvferliE&feature=youtu.be
http://www.morphema.it/edizioni/carrello/

Titolo: Il volo del canarino
Autore: Franco Casadidio
Genere: Romanzo Storico
Casa Editrice: Morphema Editrice
Pagine: 296
Prezzo: 15,00 €
Codice ISBN: 978-88-854-8-392