Saat Baar. Una vita, sette morti di Loris Palmieri è un romanzo emotivo e coinvolgente, un testo di ispirazione filosofica ed esoterica che racconta la storia di un uomo dilaniato dal dolore. Carlo Perzieri ha perso il grande amore della sua vita in un incidente stradale; dopo quel giorno la sua esistenza è stata cancellata per diventare solo sopravvivenza. Il semplice istinto di conservazione lo spinge a trascinarsi nella vita e a non compiere un gesto estremo per mettere fine a una sofferenza insostenibile; ottenebrato dall’alcool, è perseguitato dai sensi di colpa: “sono stanco di tutto ciò che mi circonda; disilluso, freddo e cinico, odio il tempo ed il lento scorrere dell’orologio che intrappola la mia vita”.

Il romanzo è raccontato da Carlo in prima persona, ed è ambientato nel 1985, ma solo parzialmente. Ciò che attende il protagonista è infatti un’avventura surreale che lo condurrà a viaggiare nei corpi di diverse persone e in diversi momenti storici. Tutto ha inizio quando Carlo incontra Shamut Muun, un enigmatico santone che gli propone di partecipare ad un’esperienza unica: cadere in coma indotto ed entrare nel corpo di sette persone, vivere il loro ultimo giorno sulla Terra ed esperire la loro morte. Un percorso di trasformazione e di consapevolezza che dovrebbe portare Carlo a fare pace con il proprio dolore, a riconnettersi con sé stesso e a ricominciare a vivere.

Questa pratica viene denominata Saat Baar, e consiste in diverse incarnazioni che Carlo vivrà a volte come spettatore e a volte come protagonista. Il lettore infatti si trova davanti a momenti in cui Carlo prende il controllo del libero arbitrio del corpo ospitante, agendo in sua vece, a volte rischiando di compromettere l’equilibrio universale. Dopo le prime traumatizzanti incarnazioni e conseguenti decessi, egli comincia a comprendere il ruolo che riveste, e inizia per lui il vero viaggio, che è quello all’interno della sua anima. Carlo ha modo di riflettere finalmente sul senso della vita e su quello del suo amore perduto; mette in prospettiva le sue emozioni, quelle positive e quelle negative, accettandole entrambe: “le emozioni purtroppo ci fanno vivere, ci danno forza e voglia di viverla questa maledetta vita, ci fanno sentire presenti a noi stessi; non si può farne a meno e le lasciamo camminare comodamente sulla nostra anima”. Si rende conto che durante l’esistenza si sperimenta più volte la morte, ed è proprio in quel momento che si apprezza la vita, e si è pronti ancora una volta a ricominciare, più forti di prima.

Titolo: Saat Baar. Una vita, sette morti
Autore: Loris Palmieri
Genere: Romanzo psicologico/esoterico
Casa Editrice: Self-publishing
Pagine: 208
Prezzo: 14,98 €
Codice ISBN: 979-12-200-58-179

Contatti
www.saatbaar.itInstagramFacebook

Instagram Loris Palmieri

YouTube Loris Palmieri

Amazon