I bagnanti copertina libro

«I bagnanti, come la maggior parte dei personaggi all’interno del romanzo, cercano disperatamente di diventare adulti, strenuamente mettendo alla prova la propria forza, attraverso riti di iniziazione»: Rocco Anelli descrive con queste parole i protagonisti della sua emozionante opera “I bagnanti”, edito da Les Flâneurs Edizioni. Nella nota dell’autore egli afferma inoltre che il suo è un romanzo involontario, scritto dagli stessi personaggi che racconta; effettivamente il Riccio, il Pugile, Mezzalira, Cane, Romolo, Anguilla, Arpione, Mutanda, Pennello e il Macedone sembra abbiano saldamente in mano la storia di cui sono protagonisti, e sono tanto solidi e complessi da apparire fin troppo umani.

I dieci giovani personaggi si muovono in una borgata non meglio definita, in un’epoca storica che travalica il tempo; sospesi in questa bolla, sono involontariamente attori all’interno di opere d’arte famose, come “Bagnanti” di Paul Cézanne, “La zattera della Medusa” di Théodore Géricault o “La Venere allo Specchio” di Diego Velázquez. Nel romanzo vi è un poetico bilanciamento tra l’aspetto artistico ed erotico, rappresentato dai corpi plastici dei giovani uomini con i quali travalicano i loro limiti, provano sulla propria pelle le gioie e i dolori della vita, si impongono e si combattono tra di loro.

Anelli racconta con sensibilità del turbolento viaggio dell’adolescenza: i dieci protagonisti sono infatti sull’orlo della vita adulta e cercano in tutti i modi di affermare la loro presenza nel mondo. C’è chi lo fa con vigore e violenza, chi si abbandona a malinconiche riflessioni sulla trasformazione dell’essere, e chi osserva da lontano, incapace di decidere se far parte o meno dei sopravvissuti sulla zattera della Medusa.

L’autore dipinge i corpi dei giovani protagonisti illuminandoli con una luce abbagliante, che sembra voglia mondarli dai loro peccati futuri; allo stesso tempo li sporca di fango e sabbia, li rende materici, pronti alla lotta e all’amore carnale. Riccio e i suoi compagni di ventura sono descritti dall’autore mentre si dilettano nei loro giochi, non più infantili ma già attraversati dalla brutalità tipica del mondo reale, indugiando sulla loro trasformazione fisica ed emotiva. I ragazzi corrono sempre: sembra stiano andando veloci verso l’età della maturità, che la desiderino ardentemente; e l’autore li accontenta, costruendo intorno a loro una storia dal ritmo frenetico, in cui si riflette profondamente sul desiderio e sulla paura di diventare adulti, e sul prezzo da pagare per superare questo traguardo – «Come ci si sente a essere uno dei grandi?» chiese il Pugile. «Piccolo» rispose il Riccio. «Incredibilmente piccolo».

Contatti
https://www.facebook.com/rocco.anelli
https://www.lesflaneursedizioni.it/
https://it-it.facebook.com/lesflaneursedizioni/
https://www.lesflaneursedizioni.it/product/i-bagnanti/

Genere: Narrativa
Casa Editrice: Les Flâneurs Edizioni
Collana: Fuori collana
Pagine: 146
Prezzo: € 14,00