“Milano SuperChristmas 2019” è il nome del palinsesto delle iniziative che caratterizzeranno il periodo natalizio a Milano che verrà vestita a festa con luci, alberi, installazioni, mercatini ed eventi. Il Natale a Milano è tutto da vivere, con un calendario di eventi coinvolgenti ed esperienze suggestive, declinato in quattro macro temi: Natale della tradizione, Natale fiabesco, Natale pop e Natale romantico.

ALBERI DI NATALE
Nel cuore della città il 6 dicembre sarà inaugurato l’inedito albero in piazza Duomo sponsorizzato da Esselunga: un albero innovativo e sostenibile, simbolo di energia pulita, caratterizzato da giochi di luce e circondato da un anello verde di abeti che verranno ripiantati. La spettacolare installazione, formata da una struttura in maglia metallica e da led a basso consumo energetico, è alta oltre 37 metri per un diametro di 14 metri ed è in grado di contenere cento persone contemporaneamente. Un albero sostenibile e anche solidale perché tutti i possessori di Carta Fidaty potranno spendere i propri punti presso l’installazione per sostenere Telethon o Caritas Ambrosiana.

La Galleria Vittorio Emanuele II, per il sesto anno consecutivo, si vestirà a festa grazie al Digital Christmas Tree Swarovski e alla Volta luminosa, anch’essa realizzata da Swarovski Milano. L’albero è alto più di 12 metri e decorato da oltre 10.000 ornamenti, fra cui più di 2.000 stelle di Natale in cristallo Swarovski, illuminato da 36.000 luci e impreziosito da un imponente puntale cristallizzato a forma di stella.

E poi il grande albero di Natale realizzato da MonteNapoleone District in piazzetta Croce Rossa che introduce alle vie del Quadrilatero della Moda elegantemente addobbate con luci e sfere di pino.

LUCI IN CITTÀ
Il primo dicembre si accenderanno oltre 180 strade della città, dalla periferia al centro, pari a circa 35 chilometri di luci natalizie a cui si aggiungono quelle dei mercati comunali coperti di Wagner, Ferrara, Monza, Quarto Oggiaro, Montegani, Prealpi, Chiarelli oltre alle illuminazioni realizzate da MM nelle vie e sui cantieri della M4, come in via Lorenteggio, via Foppa e via San Vittore. Un caleidoscopio di luci, forme e colori realizzato grazie alla collaborazione tra Comune di Milano, Confcommercio Milano, associazioni di via, sponsor e laboratori di quartiere.


Si chiama “Luci Buone a Milano” il progetto illuminotecnico che dal 5 dicembre animerà piazza della Scala realizzato da Engie Italia. Un’installazione ispirata al soffitto del Teatro alla Scala che avvolge i passanti in uno sfavillio luminoso a impatto zero. La struttura realizzata in materiale riflettente amplificato dalla presenza di piccoli punti strass in cristallo e l’installazione di circa 200 metri di tubi led a basso wattaggio permettono un risparmio energetico del 65% pur offrendo uno spettacolare effetto di luci. Inoltre, due totem interattivi daranno la possibilità ai passanti di scegliere i buoni propositi per il 2020 come impegno per una migliore qualità della vita all’insegna della riduzione delle emissioni di CO2.

Per la prima volta viale Monza scintillerà per le feste, da Piazzale Loreto sino a Villa San Giovanni grazie a 65 arcate e 3.200 metri di luci blu ideate da Nivea appositamente realizzate per augurare buon Natale a tutti i residenti e a chi quotidianamente arriva in città da nord. Si illuminano anche i grandi assi commerciali, da corso Vittorio Emanuele II, via Mercanti e via Dante che per l’occasione, grazie a Dior Parfums, scintilleranno di luce. I colori delle feste del Mediterraneo illumineranno con un tocco d’artista il primo tratto di Corso Venezia grazie a Dolce&Gabbana. Un percorso di luci adornerà via Orefici con Clinique di Estée Lauder. Mentre un grande tetto di luci bianche e rosse, che richiama i colori di Netflix, caratterizzerà corso Buenos Aires da Loreto ai Caselli di Porta Venezia e lungo corso Venezia, oltre all’intero corso Garibaldi e corso Como. Frange di luci blu e cerchi bianchi decoreranno via Torino con Caffè Borbone. Le vie Santa Margherita e Tommaso Grossi si illuminano con lo scudo della Protezione di Banca Mediolanum, strade adiacenti a Palazzo Biandrà, sede dei consulenti finanziari.

Numerosi quartieri avranno addobbi luminosi grazie all’azione delle Associazioni di via, come i Navigli, Brera, Isola, Sarpi, Dergano, Affori, Bovisa e Niguarda. La collaborazione con gli sponsor consentirà di allietare anche alcune vie e piazze esterne alla circonvallazione come: via Casoretto; via Vallazze; via Pestalozzi; Piazza Belloveso a Niguarda; via Saponaro e via Carli; via Monte Piana e Promenade Rogoredo.


Grazie a MonteNapoleone District, che rappresenta oltre centocinquanta marchi globali del lusso, il Quadrilatero della moda sarà vestito a festa con luci e decori lungo le vie Montenapoleone, Verri, Sant’Andrea, Borgospesso, Bagutta e San Pietro all’Orto dove si alterneranno lampadari di luce con sfere di pino, mentre in via Santo Spirito verranno collocate decorazioni con steli ornati da fiamme di luce e da boule in pino verde. E per il sesto anno MonteNapoleone District porterà le luci anche in zona Ponte Lambro e, per la prima volta, in piazza Selinunte.

La stella cometa sarà invece l’elemento distintivo del Natale in piazza Tre Torri a City Life: l’installazione attraverserà trasversalmente lo spazio tra i due livelli della piazza, diventando un punto di riferimento immediatamente riconoscibile e fortemente iconico, lo scenario ideale per video e selfie che sicuramente invaderanno i social.

Con “Light The Future” Urban Up – Unipol sarà presente nell’area di Porta Nuova dove sono in corso importanti progetti del Gruppo: Torre Galfa, De Castillia 23 e la nuova Torre Unipol, futuro HQ. Nelle ore serali avrà luogo un suggestivo Light Show, un collegamento luminoso dei tre cantieri visibile da tutto il comparto urbano. Inoltre, le gru di cantiere verranno illuminate diventando alberi di Natale contemporanei mentre De Castillia 23 tutte le sere si accenderà con un suggestivo light show che simbolicamente restituirà alla città di Milano un immobile completamente rinnovato e considerato per anni “il Rasoio”, un ecomostro da abbattere.

GIOCHI D’ACQUA IN DARSENA
Dal 14 dicembre fino al 6 gennaio, ogni giorno la Darsena sarà animata da tre spettacoli del Vodafone Acqua Show, un progetto composto da fontane e giochi d’acqua che danzano a ritmo di musica, illuminate da una coreografia di luci in tutta l’area del bacino. La struttura copre una lunghezza di 80 metri e si articolerà in centinaia di getti d’acqua con un’altezza dinamica dai 5 ai 40 metri. Lo spettacolo vedrà alternarsi getti “tsunami”, (che raggiungono un’altezza di 40 metri e sono caratterizzati da una sonorità simile a quella del tamburo) con getti “raffica verticale” bidirezionali, (che con tortiglioni e girandole arrivano fino a 16 metri di altezza); e infine, con tre getti verticali fino a 20 metri, il vero cuore della scenografia.


CHRISTMAS VILLAGE
Per rappresentare lo spirito di una città in continuo cambiamento e trasformazione, in piazza Duca D’Aosta Grandi Stazioni Retail, in collaborazione con Tim e BWS, propone un progetto innovativo che restituisce alla città un nuovo luogo di aggregazione e divertimento. Cittadini e turisti potranno vivere forti emozioni con lo show di proiezioni luminosi di TIM-SenStation, e con la possibilità di fare un volo di oltre 140 metri con un salto da una altezza di 14 metri attraversando ad alta velocità tutta la piazza con la Zip line. Il villaggio ospiterà anche uno Skate Park, una pista di pattinaggio articolata in un percorso animato da effetti di luci e musica e impreziosita da un albero di Natale, il Christmas Market con casette a effetto specchiato e tanti Food Truck, con prelibatezze natalizie dolci e salate.

Per la gioia dei più piccoli e delle loro famiglie, dal 30 novembre al 6 gennaio, i Giardini Indro Montanelli ospiteranno la 13° edizione del Villaggio delle Meraviglie, ideato e organizzato da Energy For Events con la direzione artistica di Ambra Orfei e Gabriele Piemonti. Un Villaggio storico e da record: oltre un milione di visitatori nelle passate dodici edizioni, la pista di pattinaggio da 1.000 metri quadrati, la giostra Albero accessibile anche a persone con disabilità motorie, una Casa di Babbo Natale sempre più grande e pronta ad accogliere migliaia di bambini. Tra le tante attrazioni del Villaggio anche lo street food natalizio, che verrà servito utilizzando bicchieri e posate monouso realizzate in materiale compostabile, per un’attenzione maggiore verso la sostenibilità ambientale.

FESTA DEL PANETTONE
Sabato 14 e domenica 15 dicembre
a Palazzo Bovara, si terrà “Happy Natale Happy Panettone”, una grande festa del panettone artigianale promossa da Confcommercio Milano con le Associazioni aderenti: nel cortile dello storico palazzo una tensostruttura ospiterà una due-giorni aperta gratuitamente al pubblico per milanesi e visitatori con il coinvolgimento di pasticceri, chef e panificatori per showcooking, masterclass e degustazioni.

OH BEJ! OH BEJ!
Sarà il perimetro del Castello Sforzesco, nel tratto compreso tra via Gadio e piazza Castello a ospitare da giovedì 5 a domenica 8 dicembre, la Fiera degli Oh Bej! Oh Bej, l’appuntamento che da tradizione apre le festività natalizie per i milanesi. Saranno 379 gli espositori che animeranno la tradizionale Fiera di Sant’Ambrogio tra dolci, prodotti artigianali e addobbi per il Natale.


PRESEPE
Per tutto il periodo natalizio, nel cortile d’onore di Palazzo Marino, “Casa dei milanesi”, verrà esposto un Presepe Artistico della tradizione napoletana, a cura dell’Associazione Italiana Amici del Presepio e in collaborazione con il Comune di Napoli. Si tratta di un presepe realizzato in legno, sughero e stucco, raffigurante le tre tipiche scene del presepe napoletano: la natività, l’annuncio ai pastori e la taverna. Saranno rappresentate scene di vita popolare con oltre sessanta personaggi, pezzi unici con corpo in fil di ferro e stoppa, teste, mani e piedi in terracotta o legno dipinti a mano, occhi in vetro, con vestiti in stoffe pregiate ricamate a mano. Le scene saranno arricchite con animali in terracotta policroma, minuterie in legno, metallo, porcellana, maiolica dipinta a mano, terracotta, cesti con cere e strumenti musicali tipici dell’epoca.

MERCATO DI NATALE INTORNO AL DUOMO
Dal primo dicembre sino al 6 gennaio, tornano lungo il perimetro del Duomo le caratteristiche casette natalizie con 65 operatori e un’ampia scelta di prodotti dalla tradizione all’artigianato: il Mercatino di Natale in Duomo è realizzato anche quest’anno dagli ambulanti di Apeca Confcommercio Milano e il supporto di Promo.Ter Unione. Un Mercatino di Natale che nasce nel segno dell’ambiente e della sostenibilità, infatti per i tutti i visitatori in regalo una borraccia in materiale riutilizzabile oltre alla possibilità di usufruire di un erogatore gratuito di acqua filtrata e addizionata. Un’esperienza suggestiva a misura di famiglia con tante iniziative per i più piccoli (teatro dei burattini, mani in pasta con i panificatori, magia, truccabimbi, laboratori con l’utilizzo di materiali di recupero) e attenta alla solidarietà e alla ricerca con contributi a favore dell’Istituto dei Tumori, Clinica Mangiagalli, Asilo Mariuccia e Casa della Carità oltre all’immancabile sostegno economico alla Veneranda Fabbrica del Duomo. Il Mercatino sarà attivo tutti i giorni dalle 8.30 alle ore 22.


PISTE DI PATTINAGGIO
Nell’area di Porta Nuova, BAM – progetto della Fondazione Riccardo Catella – si prepara al Natale con il programma “Holiday [email protected]”: da sabato 7 dicembre a lunedì 6 gennaio il Parco e piazza Gae Aulenti si animeranno con momenti di intrattenimento openair per tutte le età. Protagonista la pista di pattinaggio (aperta dalla domenica al giovedì dalle 10 alle 24, e venerdì e sabato dalle 10 alle 1): dai workshop di pattinaggio su ghiaccio ad uno spettacolo, sabato 21 dicembre, con la campionessa italiana di pattinaggio artistico Valentina Marchei. E ancora: laboratori per bambini di decorazione biscotti natalizi e creazione di ghirlande, lezioni di botanica e il concerto del coro gospel Vincent Bohanan & Sound of Victory che arriverà a Milano, direttamente da New York, venerdì 20 dicembre.


Atmosfera suggestiva per la pista ai Bagni Misteriosi, aperta dal 28 novembre al 19 gennaio 2020 (lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 16:30 alle 22; sabato, domenica e festivi dalle 10:30 alle 22; la vigilia dalle 10:30 alle 18; dal 23 dicembre al 6 gennaio tutti i giorni, escluso martedì, dalle 10:30 alle 22; 31 dicembre dalle 10:30 alle 1). Il costo del biglietto d’ingresso è di 3,50 euro.

Evoluzioni sul ghiaccio anche in piazza XXIV Maggio, che dal 5 dicembre al 2 febbraio 2020 ospiterà una pista fruibile a pagamento tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 24.00.

PRIMA SCALA E PRIMA DIFFUSA
Il 7 dicembre, giorno in cui Milano festeggia il suo santo protettore, il Teatro alla Scala inaugura la nuova stagione con l’opera “Tosca” di Giacomo Puccini, con la direzione di Riccardo Chailly e la regia teatrale di Davide Livermore, che sarà trasmessa in diretta mondiale da Rai, grazie alla nona edizione di “Prima Diffusa”. La città sarà animata da oltre 50 iniziative tra proiezioni, concerti, performance, reading, incontri e conferenze dedicati all’opera, coinvolgendo più di 40 luoghi della cultura milanese e spazi cittadini simbolici presenti in tutti i nove municipi. Novità di questa edizione: il concerto “Art and love” di Patti Smith, influente e idealista come Tosca, vero e proprio mito del rock per tutte le generazioni e appassionata d’opera fin dall’infanzia.


FILIPPINO LIPPI A PALAZZO MARINO E LE MOSTRE DI PALAZZO REALE
Per il dodicesimo anno, Palazzo Marino ospita dal 29 novembre al 12 gennaio 2020 un capolavoro che può essere ammirato gratuitamente, l’Annunciazione di Filippino Lippi, che il maestro toscano ha dipinto in due grandi tondi: uno raffigurante “L’Angelo annunziante”, l’altro “L’Annunziata”. Un’opera straordinaria proveniente dalle collezioni civiche di San Gimignano.

Proseguono anche le grandi mostre temporanee a Palazzo Reale: “De Chirico”, un viaggio tra gli enigmi e i misteri della pittura di Giorgio De Chirico, inventore instancabile, tra i più geniali e controversi protagonisti dell’arte del ventesimo secolo, e “Guggenheim. La collezione Thannhauser. Da Van Gogh a Picasso”, la straordinaria collezione di Justin K. Thannhauser, donata nel 1963 al Guggenheim di New York e per la prima volta in Europa.


CONCERTI
Appuntamento per venerdì 20 dicembre alle ore 19:30 in Duomo per il tradizionale concerto che anche quest’anno la Veneranda Fabbrica del Duomo e il Comune di Milano hanno scelto di offrire a milanesi e turisti. Il programma prevede brani dall’Oratorio di Natale di Johann Sebastian Bach eseguiti dall’ensemble vocale e strumentale laBarocca, e diretti da Ruben Jais e dal maestro del Coro Jacopo Facchini. Il concerto sarà aperto al pubblico e a ingresso libero fino ad esaurimento posti a partire dalle ore 19.


Per accogliere l’arrivo del nuovo anno, il 31 dicembre piazza Duomo sarà teatro del concerto-spettacolo promosso dal Comune di Milano: “Milano Capodanno For Future”, il primo Capodanno ecosostenibile d’Italia. Una sfida per pensare in maniera diversa, innovativa, tutti gli elementi della manifestazione, partendo da contenuti, partnership, pratiche, aspetti produttivi, e valorizzando la partecipazione attiva del pubblico. Un grande evento dedicato alla sostenibilità su cui il Comune di Milano ha deciso di investire come tema strategico del futuro.

Radio ufficiale dell’evento Rai Radio2, che fa di questo Capodanno, organizzato da Artificio 23, vincitore del bando pubblicato dal Comune di Milano per la realizzazione dell’iniziativa, anche il suo Capodanno, grazie inoltre alla conduzione di Filippo Solibello, che presenterà una serata in grado di veicolare un messaggio fondamentale in un contesto di festa e divertimento, fatto di ospiti musicali, tra cui la band Lo Stato Sociale, e testimonial i cui nomi saranno svelati poco a poco nel corso delle prossime settimane, e che, per la settima volta consecutiva, regalerà a milanesi e turisti una serata di festa per iniziare al meglio il 2020 nella piazza simbolo della nostra città.