You, la serie tv con due stagioni e lo stesso stalker ossessionato dall’amore

Articoli Consigliati

- Advertisement -

Tra pareri positivi e negativi, della serie tv You se ne è parlato molto, forse perché il lato oscuro dell’amore viene messo alla luce grazie a un personaggio che potrebbe essere quel ragazzo gentile che ci sorride in metro, o il vicino di casa che ci aspetta sempre prima di chiudere il portone. Joe (Penn Badgley) è proprio così, un ragazzo che appare perfetto tra tanti: attento, affettuoso, sorprendente e sempre pronto a farti sentire speciale. E come se non fosse abbastanza, ha anche una faccia d’angelo e sembra avere il dono dell’onniscienza: sa prima di te quello di cui hai bisogno. Insomma, come il titolo del secondo episodio, Joe è “L’ultimo bravo ragazzo di New York”, ma dietro l’apparenza si nasconde un abile stalker pronto a fare terra bruciata attorno a sé per sentirsi amato da una donna. Basteranno qualche sguardo e molte (finte) coincidenze perché Beck (Elizabeth Lail), una giovane scrittrice di romanzi, si innamori di lui e cada nella trappola di un amore malato. 

(*Attenzione questo articolo contiene spoiler sulla serie tv You*)

you serie tv

- Advertisement -

Guardando la serie tv You, seguiamo lo sguardo di Joe e insieme a lui spiamo Beck mentre mangia, mentre è fuori con le amiche, e improvvisamente ci ritroviamo nel suo appartamento con il suo telefono in tasca mentre lei è assente. Basta la prima puntata per capire una brutta verità: quello che per Beck sembra essere il ragazzo perfetto, in realtà è uno stalker, ossessionato da lei al punto che per conquistarla è disposto ad eliminare qualsiasi ostacolo tra di loro, come Peach (Shay Mitchell), la migliore amica di Beck.

Per tutta la stagione della serie tv You siamo accompagnati dalla voce della sua coscienza che ci porta in un viaggio nella psiche di Joe, in cui viviamo un saliscendi di emozioni, tra ansia e compassione. Ansia per il destino di Beck che per noi è facile da immaginare, mentre lei vive completamente all’oscuro della pericolosa persona che ha davanti, incastrata in quello che è evidentemente un amore malato. Non mancano però momenti in cui ci sentiamo vicini a Joe che, attraverso flashback, parla della sua infanzia caratterizzata da un grande assente, l’amore dei genitori. Il suo passato non giustifica le sue continue violenze e pericolose relazioni, ma ci aiuta a capire meglio chi è Joe che abbiamo incontrato. Inoltre, in cerca di redenzione dai suoi sbagli, ha qualche momento di sensibilità e umanità, ad esempio quando si impegna ad aiutare il piccolo Paco, il suo vicino di casa, a trovare la forza di superare le violenze domestiche.

you serie tv

Il passato, però, torna a galla e inevitabilmente porta con sé anche i pezzi peggiori, quelli che ha cercato di nascondere minuziosamente negli abissi: Beck viene a scoprire che della precedente fidanzata di Joe, Candace (Ambyr Childers), se ne sono perse le tracce. Come se fosse stata risucchiata dalla terra, di lei né le amiche né sui social si sa nulla, questo ha sempre fatto insospettire molti e Beck inizia delle indagini per vederci chiaro, arrivando a scoprire il nascondiglio a casa di Joe dove trova le prove dei suoi delitti, tra cui c’è anche il suo cellulare che pensava distrutto. È nel momento in cui Joe capisce di aver perso la facciata da bravo ragazzo ed essere stato scoperto per lo stalker e assassino che realmente è, che inizia a dare il peggio di sé, e imprigiona la donna che diceva di amare in una cella nel seminterrato della libreria in cui lavora. Divisi da un vetro, da una parte c’è Joe che cerca di giustificare i suoi omicidi e le sue bugie relazionandoli agli abusi di cui è stata vittima da piccolo, dall’altra c’è Beck che sembra compatirlo e perdonarlo, consegnandoli un dattiloscritto in cui accusa Dr. Nicky (John Stamos), il suo psicologo, dei crimini commessi da Joe. Ottenuta la compassione di Beck e un ottimo capro espiatorio, Joe decide di liberarla ma in un attimo si ritrova dall’altra parte del vetro, rinchiuso da lei. Per Beck, però, presto sarà la fine e di lei resterà solo il suo ultimo libro, un best seller in vetrina in tutte le librerie in cui la bella e giovane scrittrice incrimina Dr Nicky della sua morte. La prima stagione della serie tv You si chiude con l’ingresso di Candace in libreria, pronta a fare i conti con Joe. Effettivamente, di cose da chiarire ce ne sono molte: Joe la credeva morta dopo averla spinta da una balaustra e averla seppellita viva, invece rieccola lì, davanti a lui, più viva che mai e pronta a vendicarsi.

Dopo l’incontro con Candace, la seconda stagione si apre con Joe che decide di fuggire e per nascondersi sceglie, paradossalmente, la città dell’iper-visibilità: Los Angeles. Per un nuovo inizio è necessario anche un nuovo nome, e diventa Will, un newyorkese appena arrivato in città pronto a una rinascita. Will stringe nuove amicizie e cerca di essere davvero un bravo ragazzo: per un attimo abbiamo la sensazione che si sia davvero pentito dei suoi errori e forse anche cambiato. Nel book Cafe Anavrin incontra una ragazza che porta il nome della sua più grande ossessione, Love (Victoria Pedretti). E nonostante le piaccia davvero, si ricorda bene la tragica fine della sua ultima relazione, per questo cerca di trattenersi per non (ri)cadere in errore e rovinare le cose. Sì, perché Will vuole convincersi di non essere Joe: Will non uccide, non si ossessiona, Will cerca un amore puro. E invece, Will è esattamente Joe, infatti scopriamo che la sua nuova identità è stata rubata ad un hacker e venditore di identità pulite che ora è rinchiuso nel caveau, e in poco tempo cade nel suo circolo vizioso, e (ri)eccolo stalkerare Love, compiacerla e precedere ogni suo bisogno.

Nemmeno un nuovo nome e un nuova città, però, possono impedire al passato di tornare a galla: ogni volta che Joe bacia Love vede Beck che, come un fantasma vendicatore, gli ricorda l’errore commesso, in più Candace ha le sue buone ragioni per vendicarsi che la spingono a far ritorno nella sua vita nel modo più vicino possibile a lui, nelle vesti della nuova fidanzata del fratello di Love, Forty (James Scully). Come Paco nella prima stagione, anche in questa non mancano persone che fungono da mezzi di redenzione per Joe: è la volta della sua vicina di casa Delilah (Carmela Zumbado), che vive insieme alla sorella minore Ellie (Jenna Ortega), e racconta di essere stata drogata e violentata da un famoso comico di nome Henderson (Chris D’Elia), che Joe ucciderà per vendicarla e mettere fuori pericolo Ellie. Soprattutto in questa stagione, le donne sono un passo avanti: Love assume un investigatore privato e scopre la vera storia che ha portato a Los Angeles Candace, presentatisi come Amy. Delilah, insospettita dalla morte di Handerson, entra nell’appartamento di Joe, trova delle chiavi che aprono le porte del garage in cui c’è la cella della morte, ma mentre scatta delle foto, si ritrova anche lei dall’altra parte del vetro imprigionata da Joe che le promette di liberarla il giorno dopo, quando lui sarà ormai lontano dalla città. La sera stessa, però, viene trattenuto da Forty per aiutarlo a riscrivere la sceneggiatura del libro di Beck e -come consigliatogli dalla sua fidanzata, Amy, o meglio Candace- in una notte caratterizzata dall’uso di droghe Joe perde coscienza mentre Forty la trova più lucida che mai, arrivando a capire che l’omicidio di Beck era stato compiuto proprio da Joe. La mattina dopo Joe si reca nella sua cella dove troverà Delilah morta e verrà a sua volta trovato con le mani nel sacco da Candace, che ha finalmente le prove per svelare a tutti chi è davvero Joe. Candace chiama Love che lo trova chiuso nella cella in preda a un flusso di coscienza dove ammette di essere un uomo malato. E qui il colpo di scena: Love uccide Candace per salvare Joe. Nemmeno Love è chi pensavamo che fosse, infatti, rivela di essere stata lei ad aver fatto innamorare Joe, per tutto questo tempo aveva studiato il suo passato e ogni suo passo. L’allievo che supera il maestro, ma vien da chiedersi, chi tra i due lo è? Una cosa è certa: a Los Angeles, nessuno è davvero chi sembra essere, ed ora Joe e Love, chiunque essi siano, sono costretti a scappare insieme per due motivi: Love aspetta un bambino e, dopo l’omicidio di Delilah, devono fuggire e ancora una volta, cambiare volto -non sarà difficile per loro- e nascondersi tra gli altri.

Ma Joe, dopo aver lasciato la sorella di Delilah orfana della sorella, e aver finalmente ammesso di essere malato, è davvero pronto a fuggire senza rischiare di cadere nel circolo vizioso dell’amore malato? Indovinate? No, infatti la seconda stagione si chiude con Joe che spia una nuova donna, una nuova ossessione: la sua nuova vicina di casa.

Se volete sapere tutto quello che sappiamo della terza stagione di You vi lascio il link a questo articolo.

- Advertisement -

Non perderti anche