House of Gucci: chi è Patrizia Reggiani e cosa sappiamo della vera storia?

316

Lady Gaga è la protagonista del discusso film House of Gucci, diretto da Ridley Scott, in cui interpreta Patrizia Reggiani, mandante dell’omicidio del marito Maurizio Gucci.

Il film si è rivelato un mezzo flop, soprattutto perché ha diviso pubblico e critica in due parti, c’è chi lo ha preso per un mero prodotto di intrattenimento e si è appunto divertito e chi invece è rimasto deluso per le inesattezze storiche, in particolare la famiglia Gucci, che si dice voglia produrre una serie Tv che abbia un valore storico.

In questo pezzo vi vogliamo raccontare chi è stata Patrizia Reggiani, Lady Gucci, il controverso personaggio interpretato da Lady Gaga. Dagli anni del matrimonio, passando per l’omicidio, gli anni in carcere e la libertà nel 2016.

House of Gucci: chi era Patrizia Reggiani

Il film di Ridley Scott prende come pretesto narrativo proprio il caso dell’omicidio di Maurizio Gucci di cui fu la mandante proprio la moglie Patrizia Reggiani. Un film che su questa base di partenza avrebbe dovuto essere il più veritiero possibile e, invece, sembra che nel prodotto di Ridley Scott vi siano diverse incongruenze.

Vi raccontiamo noi tutto quello che c’è da sapere su Patrizia Reggiani e riportiamo i vari passaggi di uno degli omicidi italiani più efferati e incredibili, sia per come si sono svolti i fatti, sia per i celebri protagonisti di una delle famiglie più famose nel mondo.

Patrizia Reggiani e Maurizio Gucci, l’incontro

Patrizia Reggiani e Maurizio Gucci si conobbero a una festa nel 1971. Lei era vestita di rosso fuoco e attirò subito l’attenzione dell’ereditiere, che la volle conoscere chiedendo a un loro amico in comune di presentargli la ragazza che somigliava a Liz Taylor. Avevano entrambi 22 anni. La signora Gucci, all’epoca non ebbe un vero e proprio colpo di fulmine per il nipote di Guccio Gucci. Solo in seguito, una volta conosciuti meglio, i due si innamorarono.

Il matrimonio

Rodolfo Gucci, il padre di Maurizio era contrario alle nozze, tanto che non partecipò alle celebrazioni. Se pensiamo a come poi è andata a finire, non possiamo dargli torto! Malgrado ciò Maurizio e Patrizia Reggiani si sposarono comunque nel 1973. I giornali titolarono: ”la coppia più bella del mondo”. Pochi anni dopo arrivarono anche i figli: nel 1977 Alessandra e nel 1981 Allegra.

Il divorzio e l’arrivo Paola Franchi

Dal 1972 al 1985, la vita di Patrizia Reggiani è praticamente come una favola. Anche il padre di Maurizio, Rodolfo Gucci, decide di ricredersi e accetta la Signora Gucci in famiglia.

La fine dell’idillio però non era molto lontana, il 22 maggio 1985, infatti, dopo 12 anni di matrimonio, Maurizio Gucci lascia Patrizia per una donna più giovane, Paola Franchi, dicendole che stava partendo per un breve viaggio d’affari a Firenze e non facendo più ritorno. Nel 1992, Patrizia Reggiani e Maurizio Gucci hanno ufficialmente divorziato.

Pina Auremma “la maga”

Se il destino di Patrizia Reggiani e Maurizio Gucci non era già segnato così, nel 1976 arriva qualcuno a contribuire all’inevitabile. Compare una donna che avrà un ruolo fondamentale nell’omicidio dell’ex marito: Pina Auremma, interpretata in House of Gucci da Salma Hayek. La donna verrà identificata in molti modi, come dama di compagnia, tuttofare, maga o semplicemente migliore amica e forte influenza nella vita di Patrizia. Sarà lei, infatti, a mettere in contatto gli assassini di Maurizio Gucci con Patrizia Reggiani.

L’omicidio

E il momento fatale arriva. Il 27 marzo del 1995 Maurizio Gucci muore sotto diversi colpi di pistola sparati da un uomo misterioso. La polizia indagherà per due anni, il 31 gennaio del 1997 tutti i sospettati vengono arrestati: Pina Auriemma, Ivano Savioni, Benedetto Ceraulo, Orazio Cicala e ovviamente Patrizia Reggiani. I primi due sono ritenuti gli intermediari fra la Reggiani e il duo composto da Cicala l’autista della Clio con cui è scappato l’assassino e Ceraulo l’esecutore dell’omicidio.

Che fine ha fatto Patrizia Reggiani

Patrizia Reggiani fu condannata inizialmente a 29 anni, poi ridotti a 26. Il 9 novembre 2000 ha tentato il suicidio in carcere impiccandosi con le lenzuola alle sbarre della sua cella. La donna è stata salvata in tempo.

Le è stata poi proposta la semilibertà, ma ci ha rinunciato, per sua stessa ammissione perché non aveva mai lavorato in vita sua e quindi non avrebbe saputo cosa fare fuori dal carcere. Il 20 febbraio 2017, dopo 20 anni di reclusione, Patrizia Reggiani ottiene la libertà.

LEGGI ANCHE-> Chi era Paolo Gucci, il personaggio interpretato da Jared Leto in House of Gucci

Patrizia Reggiani non ha mai confessato di essere la mandante dell’omicidio del marito Gucci, ma ha sempre sostenuto che l’amica Pina Auremma abbia agito di sua intenzione e iniziativa. Ancora oggi vive del vitalizio lasciato dall’ex di quasi un miliardo di lire l’anno, pare non abbia alcun rapporto con le figlie a causa dell’eredità.