Raoul Bova e il retroscena sul tradimento. Un matrimonio distrutto

881

La confessione di Raoul Bova sul tradimento che ha distrutto il suo matrimonio, il retroscena che non ci si aspetta.

Raoul Bova

Uno degli attori che ha fatto innamorare migliaia di fan di generazioni in generazioni è Raoul Bova, i suoi occhi blu, quello sguardo penetrante, i lineamenti decisi, sono sicuramente il suo punto forte.

Ma non solo, Raoul Bova ha dato prova di essere anche un attore assolutamente talentuoso, prendendo parte a moltissime pellicole di grandissimo successo e a fiction televisive diventate amatissime tra il pubblico da casa.

Il suo esordio ormai si perde nel lontano 1991, la sua è stata una vera gavetta vecchio stile, comincia lavorando come aiutante nella famosissima e amatissima trasmissione condotta dal compianto Fabrizio Frizzi, Scommettiamo che..?, ovviamente viene ben presto notato e già nel 1992 prende parte, anche se in un ruolo minore, al film Mutande pazze diretto da Roberto D’Agostino e la miniserie tv di Rai Uno Una storia italiana diretta da Stefano Reali.

Ma è il 1993 l’anno della vera svolta per la sua carriera, ottenendo il ruolo da protagonista nel famoso film di Carlo Vanzina dal titolo Piccolo grande amore, un vero must per gli adolescenti di quegli anni, Raul è il bellissimo Marco, insegnante di surf che conquista il cuore della principessa straniera Barbara Snellenburg. Una favola d’amore che ha conquistato il cuore di intere generazioni di giovani sognatori.

Da quel momento in poi la sua carriera ha un crescendo di popolarità, assumendo sempre più ruoli di spicco e apprezzati dal pubblico, questo lo ha portato ad essere uno degli migliori attori nel panorama del cinema italiano.

Tra i suoi più grandi successi possiamo citare, Immaturi – Il viaggio, I Medici e Buongiorno, mamma!, Tutte le strade portano a Roma, Stasera lo faccio io, La nostra vita, Ti presento un amico, Sbirri, Scusa ma ti voglio sposare e Scusa ma ti chiamo amore.

Raul ha spesso raccontato l’amore nei suoi film, ci ha fatto innamorare, commuovere, arrabbiare, ma ha sempre mostrato quando fosse versatile e camaleontico nelle sue interpretazioni, però ha una sua idea ben precisa dell’amore e ha voluto raccontarla proprio durante la trasmissione di Maria De Filippi, C’è Posta per te.

Raul era stato invitato per fare una sorpresa ai protagonisti di una delle storie, si parlava proprio di coppie e relazioni e il suo discorso ai due è stato profondo e commovente.

“Hai una fidanzata che ti ha portato qui perché ci tiene a te, vuole vederti sorridere, non triste. Lei ti ha detto una cosa bella, che sei il suo uomo. Noi uomini spesso abbiamo una concezione sbagliata, essere uomo significa difendere i nostri figli, la nostra famiglia, lavorare.

Però vuol dire anche proteggerla dandole felicità e gioia, anche se le cose vanno male. Anche se non c’è speranza, vogliono vederla nei tuoi occhi. Si affidano a quella luce di speranza che vedono nei tuoi occhi, altrimenti piangono con te e tu questo non lo vuoi”.

Sempre durante un’intervista Raul si è lasciato andare a confessioni molto intime sulla fine del suo matrimonio e la storia con l’attuale compagna, Rocio Moralez.

Raul Bova si confessa a cuore aperto

Raoul Bova

Quando Raul Bova ha annunciato la fine del suo matrimonio ha deciso di non volar lasciare nulla di torbido o non detto, la sua sincerità è stata totale rivelando di non essere stato completamente fedele a sua moglie, non volendosi giustificare, ma raccontando solo i fatti.

Ha rivelato che quello che è successo è accaduto perché la relazione non stava andando bene, lo stesso racconta, “Chiunque dica di no sbaglia, tutti quanti possiamo essere stati traditi. E io? Sono sempre stato fedele fino al punto in cui ho sentito che la mia storia stava finendo. Allora ho preferito non continuare ad avere storie parallele. Il problema non era aver compiuto il gesto, ma il non provare più amore”.