Sono oltre 150 le opere d’arte che la Veneranda Biblioteca Ambrosiana di Milano ha deciso di rendere pubbliche su internet in modo da poter essere ammirate e consultate online dalle persone di tutto il mondo su Google Arts & Culture, grazie a una nuova collaborazione tra Google e il museo.

Tra i capolavori esposti virtualmente sicuramente spicca una selezione dei disegni più famosi del Codice Atlantico di Leonardo da Vinci, i Vasi di fiori di Brueghel, la Canestra di frutta di Caravaggio e il Ritratto di Musico di Leonardo da Vinci, oltre a un tour virtuale della Sala Federiciana e dell’Aula Leonardi e del Cortile degli Spiriti Magni, il tutto in pochi clic all’indirizzo www.artsandculture.google.com

 

Il progetto si compone di seminari gratuiti per diffondere le competenze digitali e di uno spazio fisico temporaneo aperto gratuitamente fino al 7 di ottobre al Palazzo Giureconsulti che ospita la mostra interattiva Milano Città d’Arte in cui poter ammirare anche le opere della Veneranda Biblioteca Ambrosiana.

Fino al 7 ottobre chiunque potrà visitare gratuitamente lo spazio nella Sala delle Colonne dalle 9 alle 18. I contenuti della mostra sono inoltre disponibili online su Google Art & Culture

Grazie alla tecnologia di Street View, le persone avranno la possibilità di visitare virtualmente la Sala Federiciana, l’Aula Leonardi, il Peristilio e il Cortile degli Spiriti Magni, selezionando le opere per loro più interessanti e facendo clic per scoprire maggiori dettagli.

Per i visitatori online sono state sviluppate due mostre digitali curate appositamente per l’occasione. Gli utenti potranno immergersi nei meravigliosi dettagli dei capolavori fiamminghi della collezione di Federico Borromeo: i Vasi di fiori e le Allegorie dell’acqua e del fuoco di Brueghel, oppure la suggestiva Veduta marina e il Paesaggio con San Giovannino di Paul Bril. Contemporaneamente, una mostra introduttiva sul Codice Atlantico spiega le origini di questa meravigliosa raccolta di scritti e disegni di Leonardo da Vinci, accompagnata dalle immagini in alta definizione dei fogli originali.

Finalmente moltissimi dei capolavori custoditi all’interno della Veneranda Biblioteca Ambrosiana adesso saranno consultabili e ammirabili da tutti in tutto il mondo, certo la magia e la potenza di vederli dal vivo non sarà mai eguagliata, però meglio poterli rimirare anche solo virtualmente piuttosto che perderseli per sempre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here