©CC

L’autunno è alle porte, le foglie degli alberi iniziano a vestirsi di caldi colori, i prati e i boschi accolgono atmosfere suggestive, mentre le piante annuali e le rose continuano a colorare i tappeti erbosi. A pochi chilometri da Verona, sulle sponde del fiume Mincio, un paradiso terreste (è proprio il caso di dirlo) ha fatto da cornice a un evento fantastico, nel vero senso della parola.
Il Parco Sigurtà di Valeggio sul Mincio ha accolto oltre 4.000 cosplayer che hanno partecipato al raduno cosplay più importante in Italia giunto alla sua 13° edizione: Il magico mondo del Cosplay.

Numeri da record, con  oltre 10000 visitatori che hanno potuto passeggiare, ma non solo, tra gli scorci più incantevoli che si ammirano nei 600.000 metri quadrati del Giardino, come la passeggiata panoramica, il Labirinto con i suoi corridoi di piante di tasso, i 18 Laghetti Fioriti che ricordano le atmosfere zen e i Giardini Acquatici dove si specchia il Castello Scaligero di Valeggio s/M.

È stata una giornata ricca di fantasia ma anche di appuntamenti: giochi, musica e animazione al Cosplay Village in collaborazione con Think Comics dove si trovavano le tre escape room a tema Harry Potter, Frozen e Stranger Things, novità dell’edizione 2019;  Lo show delle voci di Alberto Pagnotta ha coinvolto il pubblico così come l’esibizione di Pietro Ubaldi, stella del doppiaggio italiano dei cartoni animati e lo spettacolo dell’attore Andrea Santonastaso, “Non ci capisco una saga”. E come non sognare ad occhi aperti durante il raduno e la parata delle Principesse e Principi Disney, per la gioia dei visitatori di ogni età.

Omar Fantini, comico e conduttore tv e Giorgia Vecchini, cosplayer veronese hanno condotto le due sfilate dedicate ai cosplayer; sul palco poi un viaggio sonoro nelle canzoni Disney più conosciute e con il nuovo energico concerto di Giorgio Vanni Toon Tunz, mix tra le sigle dei cartoni animati e sonorità dance, che ha fatto cantare a squarciagola e ballare centinaia e centinaia di fan di ogni età con l’incursione del duo comico dei Panpers, al secolo Andrea Pisani e Luca Peracino, e anche un momento romantico con una una proposta a sorpresa di matrimonio. L’appuntamento con i cosplayer è da segnare sull’agenda per il 2020 con la 14° edizione in programma domenica 6 settembre.

Gli ultimi mesi di apertura della stagione 2019 del Parco Sigurtà, però sono ricchi di sorprese, oltre al fall foliage degli aceri giapponesi (qui presenti in oltre 500 esemplari) e delle lagerstroemie che si colorano di  ambra, giallo, rosso, arancione e ocra, uno spettacolo che conquista gli appassionati della natura in ogni angolo del Parco.

Al cambio di colori e atmosfere corrisponderà anche un “ritorno al passato”. Domenica 29 settembre 2019 al parco sembrerà che le lancette dell’orologio si siano fermate: eleganti carrozze d’epoca trainate da favolosi cavalli percorreranno i viali del giardino, mentre gli antichi balli faranno scoprire ai visitatori di ogni età come si danzava un tempo. Durante il “Viaggio nel Tempo”, organizzato in collaborazione con Gia – Gruppo Italiano Attacchi e con Venezia Ottocento, si potranno ammirare i tesori botanici e floreali di quest’oasi naturalistica nella romantica atmosfera dell’Ottocento. Mentre novembre si aprirà con un appuntamento da brivido in occasione di Halloween e l’ultimo giorno di apertura del secondo parco più bello d’Europa, domenica 10 novembre, gli amanti del verde potranno scoprire, grazie ad una rilassante passeggiata cpn visita guidata, gli angoli di interesse storico, botanico ed artistico del Giardino.