Un Florilegium di nome e di fatto, la prima personale italiana dell’artista britannica Rebecca Louise Law, curata da OTTN Projects e sostenuta da Cosmoproject, capace di inondare con la sua colorata e profonda brezza d’estate la città di Parma. Inserita nel programma di Parma Capitale italiana della Cultura 2020, Florilegium è letteralmente una cascata naturale in costante e organico mutamento, composta dalla coabitazione di 200mila fiori, dall’Achillea millefolium al Tortum, che potrà essere contemplata sino al 20 luglio e poi, da settembre fino al 19 dicembre 2020 all’Oratorio di San Tiburzio a Parma, arte del complesso San Tiburzio che include anche l’Antica Farmacia San Filippo Neri.

 

Cuore dell’esposizione è una grande installazione in evoluzione che, potrà essere osservata nei propri mutamenti, concepita come architettura floreale larger-than-life e scultura site-specific: infatti le opere dell’artista sono pensate e realizzate per evolvere durante il periodo della loro esposizione.

Una mostra che incarna simbolicamente la ripartenza e la resilienza “dopo” la pandemia. Il lavoro di Rebecca Louise Law, interessata all’evoluzione organica e sul deperimento dell’opera, è una delle azioni del progetto Pharmacopea, nato per creare nuovi itinerari turistici che mettano in rete alcuni dei luoghi simbolo dell’identità storica cosmetico-farmaceutica della città, con l’obiettivo di riqualificarli, riscoprirli e aumentare l’attrattività del territorio.

INFO
4 giugno – 20 luglio 2020
 – Da settembre a dicembre (orari da definire).
Orario apertura: Da giovedì a sabato dalle ore 10:00 alle ore 18:00
Aperture straordinarie: Domenica 7 giugno dalle ore 10:00 alle ore 12:30 – Domenica 5 luglio dalle ore 10:00 alle ore 12:30

Gli ingressi sono contingentati e nel rispetto delle norme di sicurezza vigenti. Non è necessaria la prenotazione, gli accessi avverranno in base all’orario di arrivo. Per maggiori dettagli: www.pharmacopeaparma.it

Ingresso gratuito.