nella foto Rossana Casale, Grazia Di Michele e Mariella Nava che tengono in mano il microfono rivolto verso il pubblico

La fase “en rose” di fine agosto sul palco del nuovo polo multiculturale milanese Arena Milano Est si chiude alla grande con la musica live, tutta al femminile domenica 30 agosto. Tre voci e penne che hanno fatto la storia della musica italiana negli ultimi trent’anni. Tre anime letteralmente in concerto. Tre artiste libere che portano, in versione inedita, i più bei brani scritti per sé e per grandi nomi del nostro panorama musicale, dalla Vanoni a Mina, da Renato Zero a Morandi.

Parole, parole… Parole sullo schermo, parole sul palco. Dopo un’estate non stop di dialoghi cinematografici e monologhi live, sotto i riflettori dell’Arena Milano Est approda sul nuovo e già gettonatissimo palco sotto le stelle targato Martinitt il tour 2020 de LE CANTAUTRICI, ovvero Rossana Casale, Grazia Di Michele e Mariella Nava.

Tre donne, tre mondi musicali, tre voci, tre storie artistiche differenti e nobili, tre anime che da oltre trent’anni hanno affermato una musica d’autore lontana dai condizionamenti culturali dominanti e da quelli commerciali, dedicandosi a un percorso artistico libero e sincero, fatto di espressione pura e sperimentazione. Dalla loro amicizia -che le ha portate a collaborare più volte in questi anni- è nato un tour speciale, che coniuga la canzone d’autore italiana con i ritmi del Sud del mondo e del jazz. Sensibilità e orgoglio femminile, fusi in un sodalizio armonico, arrivano dritti al pubblico. Tre cantautrici dalla forte personalità intavolano un “trialogo” a suon di brani dei rispettivi repertori, proposti però in versioni inedite e coinvolgenti.  Brani che sono stati la colonna sonora di tutti, scritti per se stesse o per altri grandi interpreti della musica italiana (tra cui, solo per citarne alcuni, Renato Zero, Ornella Vanoni, Massimo Ranieri, Gianni Morandi e Mina). Tra i “cult” in scaletta, Le ragazze Di Gauguin, Brividi, Così è la vita, Destino, Io e mio padre, Gli amori diversi, Il cuore mio, Semplice, Solo i pazzi sanno amare, A che servono gli dei, Io sono una finestra, Mendicante, Terra, Spalle al muro, Come mi vuoi e Per amore. Passato (indelebile) ma anche futuro: sul palco saliranno anche giovani cantautrici esordienti, “scovate” dalle tre artiste nell’ambito delle rispettive attività di insegnanti e talent scout.

LA BAND: Ermanno Dodaro contrabbasso – Emiliano Begni pianoforte – Francesco Consaga sax soprano, flauto traverso – Fabiano Lelli chitarra -
Andy Bartolucci batteria e percussioni.

Inizio spettacolo alle ore 21.30. Biglietti: 27 euro (ritiro tassativo entro le ore 21).

L’ARENA MILANO EST in pillole (e in sicurezza)
2500 metri quadrati a disposizione
1 palco esterno da 110 metri quadrati
1 palco interno da 85 metri quadrati
800 posti a sedere (ridotti a 400 per norme anti-Covid)
1 schermo esterno 14x6m
1 sala interna da 430 posti (ridotti a 180 per norme anti-Covid), in caso di pioggia
6 toilette a uso esclusivo

Tutte le attività nella nuova Arena saranno svolte nel rispetto delle norme sanitarie e di sicurezza previste dai disciplinari anti-Covid. Il ritiro dei biglietti, che si consiglia di acquistare in anticipo, è consentito rigorosamente entro le ore 21, per evitare assembramenti.

TEATRO/CINEMA MARTINITT
Via Pitteri 58, Milano.
Telefono 02/36580010, [email protected], www.teatromartinitt.it e www.arenamilanoest.it.

Orari biglietteria: 10-20 (lunedì-domenica).

Costi: cinema 7 euro intero e 5 euro ridotto (over 65 e under 26); cabaret 20 euro intero e 16 euro ridotto (over 65 e under 26).

Per evitare assembramenti è consigliato l’acquisto anticipato dei biglietti e il ritiro è comunque fissato rigorosamente entro le 21.