Home Musica La secchia rapita di Giulio Ricordi. Tornano le grandi promozioni de laVerdi

La secchia rapita di Giulio Ricordi. Tornano le grandi promozioni de laVerdi

CONDIVIDI SU
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi – Direttore Giuseppe Grazioli – Chopin – Respighi Polacca n. 1 op. 40 – Rossini – Respighi Rossiniana – Bach-Respighi Preludio e Fuga BWV 532 Gino Marinuzzi Sinfonia in La

Torna la grande musica con l’Orchestra Sinfonica laVerdi che per il secondo appuntamento della stagione “laVerdi festeggia”, in occasione del 105° anniversario della morte di Giulio Ricordi, eseguirà in forma di concerto la sua operetta “La secchia rapita” ispirata all’omonimo poema del Tasso e rappresentata per la prima volta al Teatro Alfieri nel 1910. Sul palco dell’Auditorium, con l’Orchestra Verdi diretta da Aldo Salvagno, i solisti e il Coro della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado, guidati da Francesco Girardi. Per l’occasione l’Archivio Storico Ricordi ha reso disponibile la partitura autografa, nonché i bozzetti, i disegni e le fotografie dell’allestimento originale, che verranno proiettati durante il concerto.

Per questo evento straordinario, al bookshop dell’Auditorium sarà disponibile la ristampa per i tipi del Saggiatore della biografia Giulio Ricordi, scritta nel 1945 da Giuseppe Adami, collaboratore di Ricordi nonché biografo e librettista (La rondine, Il tabarro, Turandot) di Puccini.

Per tutti i lettori di Fortementein continuano le grandi promozioni, infatti scrivendo a [email protected] facendo riferimento a Fortementein nell’oggetto, al concerto scelto e specificando il nome e l’indirizzo si ha l’occasione di ricevere uno speciale sconto.

laVerdi festeggia 2017

La secchia rapita
Jules Burgmein (Giulio Ricordi) nel 105° anniversario della morte

Martedì 16 maggio – ore 20.30
Auditorium di Milano, largo Mahler

CONDIVIDI SU
Alessandra Chiaradia

È nata a Milano ma ben presto è espatriata nella provincia. La Brianza è la sua casa, ma il suo cuore resta fedelmente Meneghino, ama la città che le ha dato i natali e, novella Sherlock Holmes, appena ne ha l’occasione ne svela i misteri, le meraviglie e anche qualche negozio.
In overdose di creatività, il ruolo di Art Director inizia a starle troppo stretto; abbandonati i pennarelli inforca la Bic. “Lunga la strada, stretta la via… avete detto la vostra, adesso dico la mia”, per aspera ad astra c’è stato l’upgrade: entra nella hall of fame dell’Albo. Giornalisti si nasce…