Home Arte e Mostre OBIETTIVO MILANO. 200 fotoritratti dall’archivio di MARIA MULAS

OBIETTIVO MILANO. 200 fotoritratti dall’archivio di MARIA MULAS

CONDIVIDI SU

Uno spaccato di storia milanese dagli anni Settanta ad oggi in un racconto fatto di personaggi, volti ed espressioni è quello che Maria Mulas presenta dal 1° giugno al 6 settembre 2017 presso le sale espositive di Palazzo Morando – Costume Moda Immagine a Milano. “OBIETTIVO MILANO. 200 fotoritratti dall’archivio di MARIA MULAS”, a cura di Maria Canella e Andrea Tomasetig con Antonella Scaramuzzino e Clara Melchiorre, si inserisce nel palinsesto della Milano Photo Week, la settimana milanese della fotografia  con mostre, incontri, visite guidate, laboratori, progetti editoriali, opening o finissage e proiezioni urbane.

 

 

Schiettezza, empatia e verità del soggetto sono i ‘cardini’ su cui si muove la ricerca artistica di Maria Mulas tra le più importanti fotografe italiane riconosciuta a livello internazionale che con la sua macchina fotografica ha saputo immortalare il mondo, dalle architetture ai personaggi dell’entourage artistico e culturale.

 
Fil rouge della mostra è Milano, la sua intensa storia culturale, la continua trasformazione che si traduce nell’essere costantemente al passo con i tempi: Milano è uno specchio che riflette le tendenze internazionali in ogni ambito della società, dell’innovazione, della ricerca.


Sette sono le sezioni che scandiscono il percorso espositivo della mostra: la prima, “Coda rossa” con macchina fotografica, accoglie autoritratti e fotografie scattate all’artista dai fratelli Ugo e Mario Mulas e dal pittore e scrittore Emilio Tadini; seguono i fotoritratti di Amici artisti, La città del design, Il mondo della moda, Le arti dello spettacolo, I borghesi sono gli altri e Scrittori, giornalisti, editori completate da disegni, dediche, cartoline, scritti e documenti che testimoniano i profondi legami intessuti dalla fotografa con i soggetti da lei ritratti.

Ed è proprio questa la cifra distintiva di Maria Mulas, una spiccata complicità con il soggetto che trapela dalle immagini l’abilità nel cogliere la naturalezza o l’artificiosità, le espressioni, gli atteggiamenti, le abitudini, i caratteri, gli stili di vita, in un continuo dialogo tra quotidianità ed eccezionalità, tra realismo e ironia.

INFO
“OBIETTIVO MILANO. 200 fotoritratti dall’archivio di MARIA MULAS”
a cura di Maria Canella e Andrea Tomasetig
con Antonella Scaramuzzino e Clara Melchiorre

Palazzo Morando | Costume Moda Immagine
via Sant’Andrea 6 – piano terra
1 giugno – 6 settembre 2017

Orari: martedì-domenica, ore 9-13 e 14-17.30
T. +39 02 884 65735 – 46056

INGRESSO LIBERO