Home Arte e Mostre Phifest al Base: viaggiare senza muoversi

Phifest al Base: viaggiare senza muoversi

CONDIVIDI SU

Dopo l’anteprima dello scorso anno, inaugura a Milano la prima edizione ufficiale del Phifest | Contemporary Photography Festival.


Phifest è un evento multidisciplinare focalizzato sulla fotografia. Protagonista sarà una collettiva di talentuosi fotografi contemporanei internazionali. I loro scatti, come in un’opera sola, dialogheranno tra loro creando un percorso unico, dentro il quale ogni artista interagisce con l’altro che gli sta vicino. Il risultato sarà un emozionante e sfaccettato viaggio attraverso il mondo della fotografia.
E la parola viaggio non è stata scelta a caso.
È infatti proprio il viaggio il main focus di Phifest 2017. Phifest è un percorso da fare con la mente, da qui il suo titolo “Traveling without moving”.

Un duplice viaggio quello esposto nelle sale del Base, che al Phifest farà da casa.
Il viaggio degli artisti nel mondo circostante e il viaggio degli spettatori nel mondo degli artisti. Ogni fotografo arriverà al Festival da un lungo girovagare alla ricerca di nuove culture, nuovi volti e sconosciute emozioni. Dentro la valigia, porterà con sé i rullini che testimoniano le sue scoperte, in una serie di foto che immortalano i momenti più significativi del proprio percorso.


La mostra, dunque, si potrebbe definire come l’esposizione pubblica di un album delle vacanze – solo con foto decisamente migliori di quelle scattate da noi turisti. E osservare questi souvenir fotografici, per lo spettatore, sarà un po’ come rivivere quei viaggi. Anche lui potrà provare, ammirando quegli scatti, le sensazioni sperimentate dagli artisti vagabondi. Potrà, insomma, girare il mondo senza fare un passo. Il viaggio più comodo ed economico di sempre.

A far da corredo a quello principale, ci sarà il progetto fotografico “30 Shades of Urban Attitude” della fotografa Mjriam Bon per neubau eyewear, sponsor dell’evento. Un esperimento artistico e, soprattutto, sociale che svela sguardi e pensieri dietro le lenti: degli occhiali e della macchina fotografica.

Oltre alle esposizioni, attività collaterali quali workshop, talk, letture portfolio e incontri con gli artisti. Tutti gratuiti, tutti al Base, dal 2 al 4 giugno 2017.
Per conoscere meglio gli artisti, consultare il programma completo, accreditarsi agli eventi e trovare tutte le informazioni necessarie basta andare qui www.2017.phifest.com

Phifest 2017 | Contemporary Photography Festival
2 – 4 Giugno 2017 ~ Ingresso gratuito
BASE. Via Bergognone 34, Milano

CONDIVIDI SU
Maria Francesca Moro

Secchiona laureata in Filologia, è così ingenua da credere ancora che la cultura le darà di che vivere. Meneghina d’adozione, non capisce come si possa non amare Milano e il suo stile di vita; lei ne va pazza e non perde occasione per ribadirlo. Sogna di fare la giornalista, possibilmente nel settore dell’arte. Potrete perciò trovarla in giro per le gallerie della città, soprattutto in quelle fornite di prosecco e buffet.