Con un poco di zucchero la pillola va giù,
la pillola va giù, pillola va giù.
Basta un poco di zucchero e la pillola va giù.
Tutto brillerà di più…

Chi non ha sognato almeno una volta di incontrare Mary Poppins in carne e ossa e chiederle di cantare insieme, di camminare con lei sui tetti della città, di vederla volare in alto, davanti ai nostri occhi, con il suo buffo ombrellino in mano?


La più magica delle tate vola a Milano: dal 13 febbraio al 13 maggio al Teatro Nazionale Che Banca! va in scena Mary Poppins, musical ispirato dai racconti di P.L. Travers e modellato sulla favola cinematografica Disney e le celeberrime canzoni dei fratelli Sherman.
Uno show fatto di incredibili effetti e coinvolgenti coreografie, ma soprattutto delle indimenticabili canzoni della super – tata della famiglia Banks, come “Supercalifragilistichespiralidoso”, “Cam caminì”, “Com’e’ bello passeggiar con Mary” e, l’indimenticabile “Un poco di zucchero”.

©Alessandro Pinna

Per la prima volta in Italia e in lingua italiana, con una grande orchestra dal vivo, il musical, produzione milanese di WEC, World Entertainment Company,  diretta da Federico Bellone prende le mosse direttamente da quella che debuttò nel 2004 al West End e a Broadway nel 2006, che vide più di 11 milioni di spettatori.
La versione italiana dello show avrà un numeroso cast selezionato con un’audizione nazionale, una grande orchestra dal vivo diretta da Andrea Calandrini, straordinarie coreografie, spettacolari cambi scena, costumi suntuosi e incredibili effetti speciali.
La protagonista? Nei panni di tata Mary ci sarà Giulia Fabbri, 30enne attrice, cantante e ballerina di recente protagonista di show come Grease e Footloose.

©Alessandro Pinna

Assieme a Mary Poppins, ci saranno dunque tutti i suoi amici: Bert, interpretato da Davide Sammartano; Michael, Jane, i loro genitori, e Dora Romano nei panni di quella simpatica signora che ama tanto i piccioni; insomma, tutta l’allegra compagnia che abbiamo imparato ad amare guardando e riguardando il film con Julie Andrews.