Terzultimo appuntamento di stagione, arriva al Martinitt uno spettacolo davvero imperdibile fino al 22 aprile, unico e incredibilmente geniale: “Ieri è un altro giorno”. Una commedia dell’assurdo, vincitrice del premio Moliére nel 2014, che lascia lo spettatore sbigottito quanto divertito. Interpretato da due maestri della comicità e animali da palcoscenico Antonio Cornacchione e Gianluca Ramazzotti accompagnati da un cast eccezionale, Milena Miconi, Stefania Barca, Antonio Conte e Alessandro Sampaoli.

Raccontarvi la trama è davvero impresa ardua perché ogni dettaglio potrebbe svelarvi un particolare inaspettato o una svolta imprevista, ed è proprio questo incredibile gioco di ruoli e di tempi fuori dal tempo che rendono la commedia un capolavoro di comicità dove ci si scontra con situazioni folli, dialoghi brillanti, ritmi serrati e personaggi esilaranti.

Ci troviamo all’interno di un prestigioso studio di avvocati e Pietro Paolucci, integerrimo avvocato con qualche “piccola” fissazione, si trova, probabilmente per la prima volta nella sua vita, a dover raggirare il sistema per volere del suo, non del tutto onesto, datore di lavoro, Bernardo che lo induce a commettere una piccola truffa promettendogli di realizzare il suo grande sogno, andare a lavorare per un’importante studio londinese. Preso dallo sconforto, dall’ansia e dal desiderio di realizzare il suo sogno, Pietro commette un atto irreparabile e cede alla debolezza!

Questo il punto di rottura dove tutto quello che è stato non sarà più lo stesso, dove la linea sottile tra ragione e follia si incrocia e si smarrisce ed è anche l’esatto momento in cui un buffo e inaspettato individuo bussa alla porta di Pietro.
Perché la segretaria continua a inciampare nello stesso punto sul tappeto e richiede le stesse cose?
Perché il telefono continua a squillare e dall’altro capo c’è sempre la stessa persona che ripete la stessa domanda?
Perché Bernardo, il capo, continua a rientrare nell’ufficio ribadendo lo stesso concetto?
Ma soprattutto perché questo strano, assurdo e indesiderato individuo non lascia solo il povero Pietro, ormai sull’orlo di un esaurimento, neanche per un secondo? Chi è, cosa vuole?

Tutto si svelerà, a piccoli pezzi e con tanti rewind lasciando il pubblico divertito e affascinato!

Standing ovation per l’interpretazione! Bravissimi tutti.

IERI E’ UN ALTRO GIORNO è una commedia di Silvain Meyniac e Jean Francois Cros, adattata da Luca Barcellona e David Conati, diretta da Eric Civanyan

Info e prenotazioni:

TEATRO/CINEMA MARTINITT
Via Pitteri 58, Milano – Tel. 02 36.58.00.10  – Parcheggio gratuito.

Orario spettacoli giovedì-sabato ore 21, domenica ore 18. Il sabato anche alle 17.30.

Biglietteria: lunedì 17.30-20, martedì-sabato 10-20, domenica 14-20. Ingresso: 22 euro, ridotto 16 euro.