Tra i problemi maggiori della capigliatura delle donne si può annoverare senza dubbio la presenza delle doppie punte. Inesorabili e implacabili costituiscono uno dei più fastidiosi inestetismi riguardanti i capelli, si tratta di un’alterazione del fusto frequente soprattutto nel caso di capelli lunghi e folti.

Questa biforcazione terminale può essere evitata o alleviata con alcuni piccoli suggerimenti e consigli molto utili che siamo pronti a condividere con voi.

La prima attenzione è da riservare ai prodotti utilizzati per la cura e la pulizia dei capelli: shampoo e balsamo devono essere in perfetta sinergia con la natura del capello che si possiede.

Anche le spazzole, phon e piastra devono rispettare requisiti altissimi, partendo da materiali di ottima qualità. Insomma, proteggere i capelli deve diventare un’abitudine cui non bisogna rinunciare. Per le spazzole, meglio usare un prodotto con alti requisiti, mentre per il pettine è meglio quello a denti larghi, oppure un Tangle Freezer nel caso in cui i capelli vengano spazzolati da bagnati.

La spazzolatura è importante: cercate di spazzolare il capello prima di fare la doccia, questo perché i capelli bagnati sono fragili e si spezzano con maggiore facilità.

I prodotti che usate sui capelli, come shampoo, balsamo o maschera hanno un metodo di applicazione corretto: lo shampoo va frizionato sulla cute, mentre il balsamo si applica sulle lunghezze, infine la maschera va lasciata in posa per qualche minuto.

Per aumentare i benefici e dare maggiore nutrimento è possibile utilizzare l’olio di cocco sui capelli, prodotto che, come riportato da Notizie Benessere, blog che fornisce importanti indicazioni sulla salute generale delle persone, se applicato prima di dormire permette di prevenire l’insorgenza delle doppie punte e mantenere più vitali e brillanti i capelli.

Oltre ai prodotti è importante anche la fase di styling, quando si deve asciugare i capelli è efficace utilizzare un asciugamano pulito e meglio ancora se realizzato in microfibra e procedere con un movimento a tampone, senza strofinare.

Da non dimenticare anche di frizionare bene i capelli per lasciarli leggermente umidi prima di utilizzare il phon, quest’ultimo va usato a distanza di qualche centimetro unitamente a un beccuccio che sia in grado di rompere il flusso d’aria in uscita dalla bocchetta dello stesso.

Per chi fa delle tinte è bene dare importanza al genere di prodotto utilizzato per la colorazione del capello, sostanze come la parafenilendiamina provocano delle reazioni che aumentano il fenomeno della caduta dei capelli.

Per fortificarli e diminuire le doppie punte può essere utile il lievito di birra, contenuto in diversi prodotti e utilizzato direttamente sul capello, oppure ingerito come integratore per via orale. La vitamina B e H, contenute in tale sostanza, aiutano a fortificare e a rendere la chioma più viva e lucente.

Infine, come ultimo consiglio, se avete capelli lunghi e ricchi di doppie punte, cercate di evitare lo sfregamento utilizzando una pettinatura legata con degli elastici morbidi.