Airbnb e il Bahamas National Trust, una ONG locale che si occupa della tutela di 32 parchi nazionali nel paese, offrono a 5 partecipanti l’opportunità unica di allontanarsi dalla routine quotidiana e vivere in un’oasi ecologica tramite il programma Bahamas Sabbatical.

Un’opportunità che capita una sola volta: vivi come un isolano e unisciti ai bahamensi nell’accogliere i viaggiatori alle Bahamas, un paese che dopo i danni dell’uragano Dorian dipende fortemente dal turismo per la sua ricostruzione. Tra aprile e maggio 2020 i partecipanti vivranno in tre splendide isole (Andros, Exuma ed Eleuthera), immergendosi nella cultura locale e contribuendo a preservare antiche tradizioni e preziose risorse naturali.

Per candidarti, visita la pagina airbnb.com/sabbatical e compila il modulo di iscrizione. Prima di inviare la propria candidatura si consiglia di leggere attentamente le regole per la selezione, disponibili sul sito.

Spostandosi all’interno dell’arcipelago, composto da oltre 700 isole e 2.400 banchi corallini con acque tra le più limpide del pianeta, i partecipanti scopriranno le Bahamas in un modo nuovo, lavorando fianco dei bahamensi con l’obiettivo di rivitalizzare le industrie in declino e preservare le risorse naturali per contribuire alla ricostruzione di un paese che dipende dal turismo. Le industrie, che si trovano ad affrontare problemi derivati da un ecosistema in evoluzione e dal calo demografico, svolgono un ruolo cruciale nel favorire l’autonomia e l’autosufficienza delle “Family Islands” del paese, un soprannome utilizzato dalla popolazione locale per descrivere il modo in cui le centinaia di isole sono collegate e integrate tra loro.

Negli ultimi anni tantissimi abitanti delle Bahamas si sono fatti avanti per contribuire a creare un futuro più sostenibile per il loro paese, reintroducendo pratiche tradizionali di agricoltura e pesca etica e impegnandosi per il ripristino della barriera corallina. Tramite Bahamas Sabbatical, gli sforzi continui della popolazione locale si integreranno con la missione del Bahamas National Trust che propone una collaborazione con i partecipanti del programma chiamati a sostenere la crescita delle attività locali, tutelare i numerosi parchi nazionali e responsabilizzare i leader della comunità promuovendo un maggior impegno verso la sostenibilità.