Ph. Valeria Sironi

Sabato 7 marzo, ore 21, debutta al Nuovo Teatro Sanità Senza Sangue scritto e diretto da Diego Maht, nell’ambito del progetto DRAMMA LAB – Scritture di scena, il laboratorio di drammaturgia del ntS’, diretto da Mario Gelardi e sostenuto dal MiBACT. Sara Guardascione, Gaetano Migliaccio ed Enrico Pacini portano in scena la storia di Davide, uno scrittore in crisi artistica, che vive nel suo studio da solo e non ha più contatti col mondo esterno. A fargli compagnia soltanto le allucinazioni dei suoi personaggi.

Ph. Valeria Sironi

Diego Math porta in scena la vita di Davide, uno scrittore che ha perso la sua vena produttiva e si trova a fare i conti con le allucinazioni dei suoi personaggi incompiuti, che lo tormentano, lo spronano e lo sfidano a dar loro finalmente una vita. Cercando di mettere ordine nella sua mente e nella sua anima, Davide prova a dar forma a queste idee imperfette, confrontandosi con i suoi demoni e gli oneri e gli onori di essere il padrone delle vite dei suoi personaggi. Le luci sul palcoscenico non si accendono soltanto sui protagonisti e su quello che essi narrano, ma sulla vita celata dietro quello che essi rappresentano. Un faro sul rapporto di un padre artistico con le sue creature, costretto a confrontarsi con i suoi sogni romantici e la loro drastica infattibilità.

Ph. Valeria Sironi

Nelle note di regia si legge: «C’è l’amore, l’amore chagalliano che muove tutte le cose, alla base di Senza Sangue. Non è solo quello romantico ad essere oggetto di studio in scena, bensì i suoi ideali più profondi e le sue diramazioni più concrete. Così come George Milton in Uomini e topi di Steinbeck porta per amore la rivoltella alla testa del suo amico fraterno Lennie, un autore è spesso costretto a snaturare, adattare le sue volontà per onorare e dare semplicemente la vita delle sue idee, che per lui sono figli e figlie pari a quelli biologici. Questo è il vero focus di Senza Sangue, che con l’esca di una semplice storia d’amore, porta lo spettatore dietro le quinte dell’anima e della vita di chi crea il prodotto finale».

INFO:
Senza Sangue
Nuovo Teatro Sanità
Piazzetta San Vincenzo 1, Rione Sanità – Napoli

Lo spettacolo replica domenica 8 marzo, ore 18.

Costo del biglietto: 12 euro (intero); 10 euro (ridotto under 25 e over 65)

Info e prenotazioni: 3396666426 – [email protected]

Programmazione: sabato 7 marzo, ore 21.00 – domenica 8 marzo, ore 18.00

Sara Formisano
Cinefila convinta e amante della letteratura da sempre. Di fronte a un foglio bianco la prima cosa che le viene in mente è: scrivere! Figlia della regola aristotelica per cui possiamo mettere ordine nel caos della vita solo attraverso una storia, con un inizio un mezzo e una fine. Accanita consumatrice di storie, le legge, le vede e le scrive. La sua citazione preferita, quella che un po' la descrive è: "L'unico modo per resistere alle tentazioni è cedervi". Laureata in Cinema, con una specializzazione in Scienze dello Spettacolo e della Produzione Multimediale, ha conseguito un Master in Cinema e Televisione con un focus in Sceneggiatura. Ha fatto script concept per Teatri Uniti e lo scouting dei film per Imago Company. Da sempre appassionata di letteratura, esprime quello che ha dentro con la scrittura. Ha spesso rubato da quello che vedeva tutti i giorni in treno mentre andava al lavoro oppure dalle esperienze delle amiche. Il suo desiderio più grande è pubblicare il suo primo romanzo.