Britney vs Spears, arriva su Netflix il documentario sulla battaglia legale della regina del pop

Articoli Consigliati

- Advertisement -

Con la fine della tutela legale e l’annuncio dell’imminente matrimonio con il fidanzato di lunga data, Britney Spears – parafrasando uno dei titoli delle sue canzoni – ha appena iniziato a divertirsi (just begun having her fun). Tuttavia, per coloro che vogliono saperne di più sul controverso accordo legale, durato 13 anni che ha lasciato la cantante impotente sulle sue decisioni, sia di salute, che per quanto riguardava la sua carriera, le finanze e altro ancora, stanno arrivando altri due documentari che, si spera, facciano un po’ di luce. Il primo arriva su Netflix ed è Britney vs Spears.

Si dice che Britney vs Spears sia stato messo in lavorazione ancora prima di Framing Britney Spears – che per lo più ha esaminato il trattamento sessista che la Spears ha ricevuto per mano dei media, uscito nel febbraio 2021. E parlando di Framing Britney Spears, i registi dietro quel progetto hanno annunciato un paio di giorni dopo il debutto del trailer di Britney vs Spears, che il loro seguito, Controlling Britney Spears, arriverà venerdì 24 settembre. Contiene interviste con gli addetti ai lavori e persone con informazioni di prima mano su come la tutela ha controllato la vita della pop star, secondo il New York Times, che ha co-prodotto sia Framing che Controlling.

Come suggerisce il titolo di Britney vs Spears, il documentario si concentrerà su come la 39enne ha dovuto combattere la sua stessa famiglia nella ricerca di maggiore libertà.

- Advertisement -

Britney vs Spears

“Come regista che fa film sulle donne, quella di Britney Spears è una delle grandi storie. È un’icona e una persona famosa, ma ha finito per avere, in qualche modo, gli stessi diritti legali di un minore. Era un dilagante mistero cosa fosse successo a questa persona davvero buona”, ha detto la regista di Britney vs Spears, Erin Lee Carr al Los Angeles Times nel settembre 2021. “Così, molto ingenuamente, mi sono detta: ‘Beh, forse posso scoprirlo’. Ho chiamato un insider dell’industria e quella persona mi ha risposto, ‘Sì, buona fortuna nel far parlare qualcuno. Non funzionerà. È una storia di cui nessuno parla”.

Carr ha ammesso che il progetto ha avuto diverse svolte dopo il debutto di Framing Britney Spears, ma ha spiegato che mentre il progetto Hulu racconta più la vicenda con i media e di come la cultura popolare ha trattato Britney Spears, Britney vs Spears fa un esame più approfondito delle conseguenze di questi elementi sulla vita della cantante.

“Non mi sono mai occupata di una storia così in evoluzione. Era un lavoro 24 ore su 24, 7 giorni su 7, ed era folle perché la storia continuava a cambiare”, ha detto la Carr. “L’ho trovato incredibilmente travolgente, ma in un certo senso, era come se la storia si stesse finalmente aprendo. Guardate il 2010, il 2013, il 2016 – non è successo niente in quel periodo. Ha lavorato tanto, tanto, ma era sotto tutela, poi si è messa con il suo ragazzo Sam Asghari, le cose sembravano essere normali. Però ad un certo punto tutto è cambiato nel 2019. Quindi essere un documentarista che stava seguendo la storia mentre si stava svolgendo sembrava un’opportunità unica nella vita, anche se ho avuto problemi a dormire”.

Se vuoi sapere tutto quello che sappiamo su Britney vs Spears su Netflix, incluso se la Spears stessa è stata coinvolta, quando poterlo vedere e altro ancora, allora continua a leggere.

C’è un trailer per il documentario di Britney Spears su Netflix?

È stato uno shock per i fan di #FreeBritney quando Netflix ha annunciato martedì 21 settembre che Britney vs Spears avrebbe debuttato sulla piattaforma meno di una settimana dopo, il 28 settembre. Un trailer che ha debuttato il giorno dopo quell’annuncio si apre con Britney che dice: “Voglio solo indietro la mia vita”. Adnan Ghalib, il paparazzo che ha finito per uscire brevemente con la Spears prima che iniziasse la sua tutela e che non ha partecipato a Framing Britney Spears, dice: “Britney non ha mai avuto una persona di cui potersi fidare”.

Nell’anteprima altre persone rimangono non identificate, ma la regista Carr appare nel trailer mentre cerca di analizzare e indagare sul caso della Spears. Nella clip di 90 secondi, dice: “Britney ha fatto fare ad altre persone un sacco di soldi” e “Nessuno avrebbe parlato… finché, ad un certo punto… non lo hanno fatto”. Racconta anche del fatto che sono stati fatti trapelare segretamente i documenti della conservatoria durante la realizzazione del film.

Quand’è la data di uscita del documentario su Netflix?

Britney vs Spears sarà disponibile in streaming su Netflix a partire da martedì 28 settembre 2021, meno di una settimana dopo che la piattaforma di streaming ha annunciato ufficialmente il debutto del doc.

- Advertisement -

Non perderti anche