La Ruota del Tempo e le loro controparti del Signore degli Anelli

22

La Ruota del Tempo, la nuova serie fantasy epica di Amazon, mira a rinnovare il panorama televisivo fantasy. Dato che si tratta di una storia epica, il cast è piuttosto ampio, composto da uomini e donne intrappolati nelle spire del destino che cercano di lottare contro l’Oscuro, che vuole ricreare il tempo stesso a sua immagine.
Anche se hanno le loro personalità uniche, hanno anche alcune sorprendenti somiglianze con i molti personaggi che appaiono in un’altra amata epopea fantasy, Il Signore degli Anelli. Ecco come si intersecano i vari personaggi.

Moiraine e Gandalf

 

All’inizio della serie, l’Aes Sedai Moiraine si è diretta ai Due Fiumi, dove presto raduna un gruppo di giovani e li porta via, soprattutto per proteggerli dall’Oscuro.
Ha molte similitudini con lo stregone Gandalf, compreso il fatto che è membro di un’organizzazione magica d’élite ampiamente diffidata dalla gente comune e perché è guidata da un potente e nobile senso di scopo che struttura tutte le sue azioni. Inoltre, proprio come Gandalf, che è uno degli esseri più potenti della Terra di Mezzo, Moiraine ha una formidabile abilità con l’Unico Potere.

Lan e Aragorn

 

Se Moiraine è vicina a qualcuno, dovrebbe essere il suo guardiano, Lan, il suo protettore personale. Lan è come Aragorn, un uomo di poche parole, ma anche ferocemente protettivo nei confronti di chi è sotto la sua responsabilità, specialmente Moiraine.
Inoltre, è come Aragorn all’inizio della storia, abbastanza avvolto nel mistero, non parla molto delle sue origini o da dove viene, anche se sembra sapere molto del mondo in cui si muovono (compresa la città morta di Shadar Logoth). E, proprio come Aragorn è uno degli eroi più potenti della Terra di Mezzo, Lan è uno spadaccino secondo a nessuno.

Nynaeve e Gimli

 

Nynaeve è uno dei personaggi più popolari e duraturi dei libri, soprattutto perché è una persona testarda e molto pungente che tuttavia ha un cuore d’oro. Come dimostra ripetutamente, è ferocemente protettiva nei confronti dei giovani dei Due Fiumi, e farà di tutto per proteggerli.
Sia nella sua testardaggine che nella sua spigolosità, così come nella sua natura essenzialmente buona, ha molto in comune con Gimli, che è un personaggio molto simpatico ma anche notoriamente irritabile.

Rand al’Thor e Frodo

 

È molto facile capire perché Rand potrebbe corrispondere a Frodo de Il Signore degli Anelli. Anche se è significativamente più giovane di Frodo quando inizia il suo viaggio verso Mordor, Rand è ancora un eroe riluttante, che non ha sperimentato molto del mondo al di fuori del suo piccolo villaggio. Di conseguenza, deve costantemente affrontare le sfide poste da questo nuovo mondo minaccioso e, come Frodo, si troverà duramente provato nella sua epica ricerca.

Mat Cauthon e Pipino

 

Mat Cauthon è uno dei giovani che Moiraine porta via dai Due Fiumi, dei tre uomini è il più spensierato, incline al gioco d’azzardo e a flirtare con le donne. In altre parole, non prende le cose troppo sul serio e non sembra essere particolarmente preoccupato del destino che li attende mentre lasciano l’unica casa che abbiano mai conosciuto. È molto simile a Pipino, che è anche uno degli hobbit meno seri, ma che gradualmente cresce, cambia e diventa più maturo nel corso della storia, il tutto mentre è uno dei membri più simpatici della Compagnia.

Perrin Aybara e Merry

 

Perrin è il più cupo dei tre protagonisti maschili principali, soprattutto per ragioni che hanno a che fare con la sua enorme forza fisica e le azioni durante l’attacco di Trolloc.
In questo senso è molto simile a Merry, l’hobbit più studioso e pratico (a parte Frodo). Come Perrin, fungeva anche da coscienza degli altri, e avrebbe giocato un ruolo importante negli eventi della Guerra dell’Anello.

Thom Merrilin e Elrond

 

Come menestrello, il personaggio Thom Merrilin è qualcuno che conosce molto bene la tradizione del mondo in cui si svolge la storia, cosa che rivela quando canta una canzone sul Drago. Inoltre, man mano che gli eventi della serie si svolgono, mostra di avere una storia piuttosto interessante, comprese le interazioni con alcune delle persone più potenti del regno di Andor.
In questi aspetti, è molto simile al personaggio di Elrond, che aveva probabilmente la più grande conoscenza della Terra di Mezzo, della sua storia e della sua tradizione.

L’Oscuro – Sauron

 

Ogni fantasy epico ha bisogno del suo cattivo principale, il grande e potente male che vuole portare tutto il mondo sotto il suo dominio. Ne La Ruota del Tempo questo è l’Oscuro, un nome particolarmente azzeccato, che vuole rompere la Ruota stessa e rifare tutto il tempo e lo spazio a sua immagine. Ha chiaramente molto in comune con Sauron de Il Signore degli Anelli, uno dei più terrificanti e potenti cattivi del fantasy. Inoltre, entrambi fanno un lavoro esemplare nel convincere i loro seguaci che lui ha a cuore i loro interessi.

Tam al’Thor e Bilbo

 

Come padre di Rand, Tam al’Thor gioca un ruolo chiave nella sua vita, e man mano che la serie va avanti rivela che ha avuto una vita piuttosto straordinaria prima di stabilirsi ai Due Fiumi e a Campo di Emond. Come Bilbo, la cui avventura per recuperare i tesori di Erebor dal drago Smaug ha rimodellato l’intero destino della Terra di Mezzo, anche il periodo di Tam come soldato negli eserciti contro gli Aiel invasori avrebbe avuto conseguenze molto più grandi di quanto potesse immaginare.

I Myrddraal e i Nazgûl

 

Proprio come ogni fantasy epico deve avere il suo cattivo principale, deve anche avere i suoi servitori, quelli incaricati di incutere terrore nel cuore di tutti. Per Sauron, essi sono i Nazgûl, uomini che ha assoggettato al suo servizio.
In La Ruota del Tempo per l’Oscuro, invece, sono esseri a loro modo ancora più terrificanti, i Myrddraal, che sono quasi umani creati dai bestiali Trollocs. Con i loro volti privi di occhi e le bocche piene di denti affilati come rasoi, sono davvero terrificanti.