Vi ricordate Pia, la figlia di Raffaella Fico e Mario Balotelli, ecco com’è adesso

1263

È stata una delle storie d’amore più chiacchierate della televisione italiana, quella tra la showgirl Raffaella Fico e il calciatore Mario Balotelli, la loro relazione ha appassionato i lettori che, ingolositi dai nuovi sviluppi della storia, erano famelici di riviste di gossip, e ovviamente le stesse sfamavano con abbondanza i loro discepoli con pagine e pagine di piccole (o grandi) indiscrezioni sulla coppia.

La storia d’amore risale al lontano giugno 2011 e ha avuto un decorso di quasi un anno, fino all’aprile 2012, in quel periodo Raffaella era appena rientrata dall’esperienza mediatica di grande risonanza, L’Isola dei Famosi, che l’aveva gettata nell’occhio del ciclone, parallelamente il talentuoso attaccante si era appena trasferito dall’Inter al Manchester City.

Sono stati mesi davvero infuocati tra i due, in tutti i sensi, dall’amore e la passione che li ha travolti nel giro di pochissimo tempo, all’allontanamento inizialmente lento, per poi arrivare come una valanga fino alla separazione definitiva nel 2012.

Nonostante la rottura, la coppia ha fatto molto parlare di sé anche postuma, infatti, proprio nel luglio di quello stesso anno Raffaella Fico ha lasciato tutti a bocca aperta rivelando la sua gravidanza, confermando che il padre del nascituro era il suo ex fidanzato, il calciatore Mario Balotelli.

Forse la loro relazione non è andata poi così bene, ma da quella fugace e passionale unione qualcosa di buono c’è stato, infatti nel dicembre del 2012 è nata a Napoli la piccola e meravigliosa Pia, una dolcissima bambina.

Nonostante così piccola, ha dovuto, inconsapevolmente, doversi scontrare con la crudeltà della vita, questo perché inizialmente Mario non voleva riconoscere la paternità, ci sono voluti due lunghi e difficili anni, tra vicende giudiziarie e questioni private, prima che ammettesse di essere il padre della piccola Pia e così nel 2014 è arrivato il riconoscimento ufficiale, adesso la figlia dei due si chiama ufficialmente Pia Balotelli.

Com’è cresciuta la piccola Pia?

Sono passati diversi anni ormai da quei momenti bui e oggi Pia Balotelli ha 10 anni, inoltre si può anche dire, senza ombra di dubbio, che la bambina sia amatissima, sia dalla mamma Raffaella che non ha mai smesso di venerarla dal suo primo respiro e nel tempo anche papà Mario si è dichiarano assolutamente innamorati perso di lei. Un lieto fine che la piccola Pia si merita con tutto il cuore.

Ma com’è diventata nel tempo? Si può di certo dire che abbia fatto il jackpot della genetica con due genitori così.

Le foto di Pia pubblicate dai genitori Raffaella e Mario

Possiamo vedere come sta crescendo Pia grazie alle immagini che i genitori pubblicano sui loro canali social, principalmente Instagram, dove sono seguitissimi, quindi nessuna foto della bambina è stata paparazzata senza l’autorizzazione dei genitori.

Le foto recentemente pubblicate ci rimanda l’immagine una bambina felice e sorridente, piena di gioia e di una bellezza straordinaria. La sua meravigliosa carnagione ambrata, le labbra carnose richiamano subito alla incredibile somiglianza con la madre, e che dire, non poteva andarle meglio di così, Raffaella è davvero una splendida donna. Se la si guarda con attenzione, non sfuggono anche i tratti somatici del padre Mario.

Un’altra gioia è vedere che Mario è assolutamente rapito dalla sua bambina, quando giocava con la maglia del Brescia in Serie A, la portava in campo con lui sul terreno di gioco dello stadio San Paolo di Napoli, la piccola felice in braccio al suo papà, e lui ancora più gioioso, con una luce speciale negli occhi nell’accompagnarla nello stadio della sua città.

Anche se Raffaella e Mario non sono tornati insieme come coppia e apparentemente non sembra che questa possa essere una possibilità, ma chi siamo noi per saperlo in vero, la cosa importante è che Pia sia felice, amata e protetta dai suoi genitori. Quindi che dire, nulla se non augurare alla piccola Pia, che cresce a vista d’occhio, di continuare a mantenere quel meraviglioso sorriso.