Regina Elisabetta II celebra quest’anno il suo giubileo di platino, segnando i suoi storici 70 anni di regno

773

La regina Elisabetta II, 95 anni, celebra quest’anno il suo giubileo di platino, segnando i suoi storici 70 anni di regno.

La monarca più longeva della Gran Bretagna è succeduta a suo padre Re Giorgio VI alla sua morte il 6 febbraio 1952. I sette decenni di servizio di Sua Maestà alla nazione saranno onorati da un weekend festivo prolungato a giugno. Tuttavia, la regina ha dato il via ai festeggiamenti di quest’anno lo scorso fine settimana, tagliando una torta durante un ricevimento speciale alla vigilia dell’anniversario della sua adesione.

Il giorno seguente, in una dichiarazione storica, la monarca ha annunciato che è suo desiderio che Camilla, duchessa di Cornovaglia, sia conosciuta come regina consorte quando il principe Carlo diventerà re. La regina ha detto che è il suo “sincero desiderio” che Camilla usi il titolo mentre continua il suo “leale servizio”.

L’annuncio a sorpresa di Sua Maestà nel giorno dell’Accession day, ovvero il giorno del rientro a Londra, nel 1952, di Elisabetta, allora 25enne, con il principe consorte Filippo dal Keny, dove si trovavano in visita ufficiale. È considerato un segno importante di come il sostegno della regina per sua nuora sia evoluto da quando ha sposato Carlo nel 2005.

Il gesto della monarca è stato bollato come una “bomba” dall’esperto reale Russell Myers, che ha affermato che la mossa ha “completamente diviso l’opinione”.

Durante un episodio del podcast reale “Pod Save The Queen” condotto da Zoe Forsey il redattore reale del Daily Mirror ha detto: “È stata una bomba. Questo è assolutamente straordinario. Credo che nessuno se lo aspettasse. C’erano state alcune voci in giro di recente che qualcosa stava per accadere”.

“Ma non pensavo assolutamente che fosse imminente e certamente non pensavo che l’annuncio sarebbe stato fatto il giorno dell’Accession day. L’anniversario, naturalmente, del Giubileo di Platino della Regina cadeva di domenica ed era una dichiarazione assolutamente esplosiva”.

Il giornalista ha sottolineato i sondaggi selvaggiamente diversi effettuati dai giornali sulla questione della regina Camilla. Un sondaggio per il Daily Mail su più di 1.000 adulti inglesi, condotto da JL Partners, ha rilevato che il 55% è favorevole alla decisione, mentre il 28% è contrario.

Nel frattempo, è stato condotto un sondaggio del Daily Mirror tra i suoi lettori rivelando che solo il 33% delle persone voleva che Camilla fosse la Regina Consorte, mentre il 67% era contrario a che la Duchessa fosse conosciuta con quel titolo.

Russell Myers ha aggiunto, “È una questione davvero molto grossa che ha davvero diviso l’opinione. Si torna indietro a quando Carlo e Camilla si sono sposati nel 2005. Il Palazzo sapeva benissimo che Camilla sarebbe stata conosciuta solo come Principessa Consorte. Non di certo come regina”.

Adesso che anche Camilla, con il tempo, stava ricevendo il consenso del popolo inglese, che come si sa non l’ha mai particolarmente amata, adesso potrebbe tornare nell’occhio del ciclone.