Laura Pausini, il periodo l’ha distrutta “adesso sono sfatta”, confessa

489

Laura Pausini racconta di un periodo devastante della sua vita, il retroscena lascia tutti senza parole.

Laura Pausini

Una delle voci più conosciute a livello mondiale è sicuramente Laura Pausini, in Italia è una star assoluta, ha conquistato il pubblico fin da giovanissima, quando ha partecipato, a soli quindici anni, nel 1993 al Festival di Sanremo con la canzone La solitudine, diventata una delle canzoni più famose nel panorama della musica italiana.

Fu proprio lei infatti a vincere quell’edizione del Festival, lasciando critica e pubblico sbalorditi per la sua bravura, professionalità e talento, il resto è storia, anzi, proprio Laura è un pezzo di storia del nostro paese, ha portato l’Italia e la musica nel mondo, diventando famosissima soprattutto in Argentina e America Latina.

I brani della cantante sono praticamente tutti conosciuti e hanno attraversato le generazioni, chi non conosce brani come Gente, Strani amori, Non c’è, Tra te e il mare, Incancellabile e Vivimi scritta da Biagio Antonacci. Però la canzone per antonomasia che la rappresenterà per sempre è proprio La solitudine, un brano che ha una storia davvero curiosa.

Inizialmente doveva essere dedicato a Anna, poi solo in seguito la redazione de “Il Resto del Carlino” ha scelto Laura per interpretare proprio quella canzone che le ha cambiato la vita, di conseguenza il cambio del destinatario, che è diventato Marco, suo fidanzato del tempo.

Proprio Laura, durante un’intervista, ha raccontato il retroscena, “Inizialmente il brano cominciava con “Anna se n’è andata”, invece di “Marco se n’è andato”. Ma per il resto la storia era la fotografia della mia vita fino a quel momento, perché io comunque andavo veramente a scuola con il treno delle 07:30.[…] Marco era il mio fidanzatino dell’epoca e per questo, quando cantavo quel brano, mi emozionavo tanto”. Una casualità, un cambio di un nome che è stata per lei l’inizio della scalata al successo.

A scoprirla è stato un altro dei più grandi cantanti della storia della musica italiana, il compianto Lucio Dalla, Laura racconta che proprio l’artista era solito andare a cenare nel ristorante di Bologna dove Laura e sua papà si facevano pianobar, la famosa cantante racconta che Lucio le disse, “Mo cosa fai nel ristorante? Vai fuori e vai a spaccare il c**o ai passeri!”. E così ha fatto!

Per quanto si possa dire che Laura Pausini abbia vissuto una carriera stellare, nominata agli oscar 2021 e vincitrice di un Golden Globe, ha passato, di recente, un periodo davvero distruttivo associato alla pandemia che ha colpito l’intero pianeta.

Laura Pausini e i due anni devastanti

Il suo grande seguito, anche sui canali social, le ha permesso di potersi raccontare ai suoi fan, con loro ha condiviso quello che stava passando da due anni in cui non dormiva la notte turbata dai pensieri, dove aveva diversi progetti da realizzare ma che ha dovuto bloccare proprio per la pandemia, un problema che ha toccato tantissimi artisti nel campo musicale e dello spettacolo in generale.

Laura nel 2018 si era ripromessa di prendersi un periodo di pausa che la stessa ha definito “ferie”, questo per potersi dedicare completamente alla scrittura di nuovi brani prendendosi anche qualche doveroso momento per stare insieme alla sua famiglia ma non poteva aspettarsi quello che saprebbe successo da li a poco.

Così, condividendo con i suoi numerosi follower su Instagram racconta, “Ho cercato di accontentare tutte le richieste che sono arrivate, vista la situazione in cui tutti ci troviamo e ho cercato di dare il mio contributo come meglio potevo ma lavorare da casa, almeno per me, è stato complicato… e devo dire che sì, adesso sono sfatta.

Poi però quando penso alle persone che lavorano negli ospedali so di non potermi lamentare mai. Penso spesso a tutti loro. E non so definire questo tempo, questa esperienza che stiamo tutti vivendo. So solo che mi sento fortunata e voglio ringraziarvi per l’affetto che da lontano ricevo ogni giorno”.