Better Call Saul 6, confermato il ritorno di Walter White e Jesse Pinkman

342

Better Call Saul 6 annuncia il ritorno dei personaggi originali di Breaking Bad, Walter White (Bryan Cranston) e Jesse Pinkman (Aaron Paul).

Better Call Saul 6

Better Call Saul ha appena annunciato il ritorno di Walter White e Jesse Pinkman nella stagione 6. Better Call Saul, che ha debuttato su AMC nel 2015, è uno spinoff di Breaking Bad, seguendo il personaggio protagonista interpretato da Bob Odenkirk. Saul è l’alter ego dell’avvocato Jimmy McGill, che lentamente diventa sempre più coinvolto nella malavita nel corso della serie.

La stagione 6, pronta a debuttare il 18 aprile 2022, è la tanto attesa stagione finale che arriva quasi esattamente due anni dopo il finale della stagione 5. Le ragioni di questo ritardo sono molteplici, a cominciare dalla pandemia di COVID-19, cui ha fatto seguito il ricovero di Bob Odenkirk dopo aver avuto un infarto sul set.

LEGGI ANCHE-> Bob Odenkirk si è svegliato e sta meglio, lo annuncia il figlio Nate

Breaking Bad, andata in onda dal 2008 al 2013, è una delle serie televisive più popolari e apprezzate dalla critica di tutti i tempi. Segue il viaggio di un insegnante di chimica del liceo di nome Walter White (Bryan Cranston) a cui viene diagnosticato un cancro ai polmoni e si ritrova a fare e vendere metanfetamine nella sua città natale di Alburquerque, New Mexico per guadagnare soldi nel tempo che gli rimane.

Per farlo, fa squadra con un giovane spacciatore di nome Jesse Pinkman, interpretato da Aaron Paul. Anche se Jesse doveva essere originariamente un personaggio minore, Paul era una personalità così dinamica che lo hanno tenuto in Breaking Bad per il resto della serie.
Ora, sull’account Twitter ufficiale di Better Call Saul, hanno condiviso un messaggio molto emozionante. Il post recita semplicemente “stanno tornando” insieme ad una foto di Cranston e Paul che riprendono i loro ruoli.

La foto mostra Walter White e Jesse Pinkman in una macchina insieme in viaggio verso destinazioni sconosciute.

Better Call Saul 6

La misura in cui Walter White e Jesse Pinkman saranno coinvolti in Better Call Saul è attualmente sconosciuta. La stagione 6 sarà composta da 13 episodi e, considerando quanto bene sono stati in grado di mantenere il coinvolgimento di questi personaggi dell’eredità un segreto, è probabile che appariranno solo in un episodio, forse proprio alla fine. Questa rivelazione implica anche che la linea temporale farà un grande salto ad un certo punto, dato che Better Call Saul stagione 5 ha avuto luogo nel 2004, ambientata 4 anni prima che Saul incontrasse gli spacciatori.

Anche se sia Cranston che Paul sono apparsi nel progetto successivo El Camino: A Breaking Bad Movie nel 2019, questo segnerà la prima volta del loro ufficiale ritorno ai loro ruoli. Anche se Better Call Saul stagione 6 si svolge prima degli eventi del finale di Breaking Bad, che è stato quasi dieci anni fa, probabilmente non faranno molto per invecchiare entrambi i personaggi.

Better Call Saul ha già stabilito un precedente di fiducia con il pubblico in modo che segua la linea temporale senza ricorrere a molte manipolazioni dell’età, affidandosi alla performance di Odenkirk per rendere assololutamente credibile il personaggio piuttosto che affidarlo al trucco o alla CGI.