Animali Fantastici 3: spiegazione del finale e preparazione per il futuro (in dettaglio)

463

Animali Fantastici: I segreti di Silente è arrivato a scontrarsi con Gellert Grindelwald. Abbiamo analizzato il finale del film, come si prepara il sequel e altro ancora.

Animali Fantastici 3

Animali Fantastici: I Segreti di Silente il finale spiegato e come prepara il futuro del franchise. Diretto da David Yates da una sceneggiatura di J.K. Rowling e Steve Kloves, il film è il terzo di un franchise di cinque film, originariamente previsto, che dovrebbe estendersi per due decenni.

Mentre Animali fantastici e dove trovarli ha seguito il magizoologo Newt Scamander nelle sue avventure, I crimini di Grindelwald e I segreti di Silente si sono ampiamente allontanati da Newt per fare spazio ai due protagonisti dei titoli, il mago oscuro che è diventato abbastanza potente da far paura al mondo dei maghi decenni prima che Lord Voldemort salisse alla ribalta.

I segreti di Silente approfondisce ulteriormente la storia dell’amato personaggio con Grindelwald e il loro patto di sangue, mentre esplora maggiormente le dinamiche e la storia della famiglia Silente.

Animali Fantastici 3 coinvolge molti personaggi, un piano per fermare Grindelwald, molte informazioni sul mondo dei maghi e sul suo funzionamento. Fondamentalmente, il film stabilisce anche la direzione di Animali Fantastici 4, che è attualmente nel limbo della WB nonostante sia stato annunciato diversi anni fa.

Ecco spiegato il finale di Animali Fantastici 3, maggiori informazioni sui qilin e cosa potrebbe includere il futuro del franchise ora che il patto di sangue tra Silente e Grindelwald non li trattiene più.

Il piano Grindelwald spiegato da Silente

Animali Fantastici 3

Silente sapeva di non poter combattere contro Grindelwald a causa del loro patto di sangue, che impediva loro di scontrarsi, quindi la cosa migliore che poteva fare era assicurarsi che il mago oscuro non guadagnasse altro terreno nella sua ascesa al potere. Questo era più facile a dirsi che a farsi, tuttavia.

Il piano di Silente era principalmente quello di ostacolare Grindelwald in ogni modo possibile, e questo significava assicurarsi che il qilin non fosse in suo possesso. Questo si è rivelato più difficile considerando che gli alleati di Grindelwald avevano già catturato uno dei due qilin, ma Silente aveva ancora il sopravvento, perché il suo ex-amante non sapeva che c’erano in realtà due delle creature. Si impegna così per architettare uno schema che avrebbe ingannato Grindelwald e i suoi seguaci facendogli credere di essere in vantaggio.

Proteggere il secondo qilin era l’aspetto cruciale del suo piano, ed era il motivo per cui aveva fatto portare a Newt e agli altri la stessa valigia. Silente sapeva cosa stava facendo Grindelwald e voleva assicurarsi che l’intero Mondo Magico vedesse che aveva truccato le elezioni mantenendo la rivelazione del qilin ancora vivo fino al momento giusto. Le altre parti del piano di Silente – fermare l’assassinio di Santos e tentare di convincere Anton Vogel a fare ciò che era giusto – erano secondarie alla protezione del qilin fino a quando non fosse stato necessario.

Silente sapeva che le altre parti del piano potevano andare male e il qilin era la parte finale più importante di tutto. Se Grindelwald avesse ucciso entrambi i qilin prima della cerimonia di elezione, fermare l’assassinio e convincere Vogel sarebbe stato inutile.

Perché Anton Vogel aiuta Grindelwald a ottenere il potere

Animali Fantastici 3

Anton Vogel ha ignorato il messaggio di Silente sul fare ciò che era giusto e non ciò che era facile. Il Ministro della Magia tedesco è stato un intrigante e inaspettato nemico di Newt e della squadra di Silente, soprattutto perché il pubblico non sapeva mai da che parte sarebbe andato alla fine. Anton Vogel stava già lasciando la sua posizione di capo supremo della Confederazione Internazionale dei Maghi.

Incoraggiando Grindelwald a partecipare alle elezioni, Vogel si stava preparando per avere successo in futuro. Truccare le elezioni per assicurarsi che il qilin scegliesse Grindelwald per prendere il suo posto significava che Vogel avrebbe sempre avuto un alleato che lavorava all’interno.

Si schierò anche con l’ideologia di Grindelwald, sostenendo il mago oscuro e non desiderando altro che vedere maghi e streghe rivendicare il loro posto nel mondo senza essere separati dal mondo babbano. Con Grindelwald come leader Vogel poteva continuare ad essere influente invece di perdere il suo potere. Sapeva anche quanto fosse potente Grindelwald e quanto sarebbero stati frustrati i suoi seguaci se non si fosse assicurato un posto come candidato alle elezioni.

In definitiva, Vogel era corrotto e coinvolto nella stessa magia nera di Grindelwald e non si vergognava assolutamente di lavorare con lui per raggiungere i loro obiettivi. Di certo non era interessato a fare ciò che era giusto se significava poter truccare il sistema a favore suo e di Grindelwald, soprattutto perché Vogel non era d’accordo con Silente.

Perché il patto di sangue di Silente e Grindelwald viene infranto

Animali Fantastici 3

Silente e Grindelwald hanno fatto un patto di sangue anni prima – e prima che diventassero nemici – che avrebbe impedito loro di combattersi. Il patto di sangue è essenzialmente il motivo per cui Silente ha reclutato una squadra per contrastare Grindelwald. Tuttavia, quel patto è stato rotto alla fine di Animali Fantastici: I segreti di Silente dopo che Grindelwald ha puntato la sua bacchetta su Aurelius per ucciderlo.

Silente ha cercato di proteggere suo nipote con un incantesimo e quando il suo e quello di Grindelwald si sono collegati, il patto di sangue si è deteriorato perché la difesa di Silente era per amore mentre quella di Grindelwald era per rabbia e odio. La rottura del patto di sangue è un grosso problema perché è qualcosa di molto potente.

Era anche l’unica cosa che impediva ai due maghi di combattere l’uno contro l’altro, significa anche che il loro sacro giuramento reciproco non è più qualcosa che li lega insieme, la loro relazione ora è rotta come il patto di sangue. Questo spiana la strada a Silente e Grindelwald per combattersi in un altro duello. Ma anche se il loro patto di sangue non c’è più, c’è ancora una forte connessione tra loro.

Cosa comporta davvero il fatto che Aurelius sia un Obscuriale?

Animali Fantastici 3

Come Ariana Silente, anche Aurelius si è rivelato un Obscuriale, un mago la cui magia è stata repressa da bambino. Un Obscurus, in particolare, è una forza oscura della magia che viene spinta in superficie a causa di questa repressione, che è stata peggiorata dagli abusi della sua madre adottiva.

È incontrollabile e agisce come un parassita per il mago o la strega. Per Aurelius, la sua trasformazione in Obscurus comporta un’oscurità incombente che lo sovrasta quando attacca gli altri. Quando viene provocata, la magia di Aurelius si sprigiona ed è abbastanza terrificante, ma lui non ha il pieno controllo su ciò che fa quando si scatena. Proprio per questo motivo ci vuole un gruppo di auror per fermare Aurelius.

In qualche modo, agisce come una malattia magica e coloro che sviluppano un Obscurus non vivono molto a lungo. Il fatto che Aurelius viva fino all’età adulta è indicativo di quanto sia potente un Obscurial. Aurelius era vicino alla morte in Animali Fantastici: I segreti di Silente, mentre il terribile male consumava la sua energia. Più a lungo usava tale potere, più lo prosciugava e lo avvelenava, lasciandolo fisicamente più debole di prima.

Il finale di Animali Fantastici 3 suggerisce che Aurelius è più vicino alla morte ora più che mai e l’essersi ricongiunto con Aberforth probabilmente significherà che i suoi ultimi giorni saranno trascorsi nella casa a cui è sempre appartenuto.

Perché i Qilin sono venerati (e dove sono in Harry Potter?)

Animali Fantastici 3

Nel mondo di Animali Fantastici 3, i qilin sono creature magiche che possono vedere nell’anima di una persona per scoprire se ha buone intenzioni e un cuore puro. I maghi e le streghe rispettavano molto i qilin per la loro lungimiranza e intuizione, ed è per questo che hanno iniziato a usare la creatura magica come parte della cerimonia di elezione.

La strega o il mago dal cuore più puro avrebbe ricevuto un inchino dal qilin, il fattore decisivo per decidere se sarebbe diventato o meno il prossimo leader dell’ICW. A tal fine, i qilin avevano molto potere, Grindelwald sapeva di non essere puro di cuore, così cercò di truccare l’elezione a suo favore resuscitando il qilin che aveva ucciso. Inoltre, il sangue del qilin gli permetteva di vedere cose che prima non poteva vedere.

Nella mitologia, la leggenda del qilin, una creatura simile a un unicorno, ha avuto origine in Cina. I qilin erano considerati un segno di prosperità e si pensava che inaugurassero (o accennassero al passaggio di) un leader saggio e degno di nota. Questa mitologia è in linea con quanto presentato in Animali Fantastici 3.

È interessante notare che è la prima volta che i qilin vengono menzionati nei film. Considerando che erano così cruciali per la cerimonia di elezione del capo del mondo magico, è un po’ strano che non abbiano fatto parte dei libri o dei film di Harry Potter. È possibile che nel periodo in cui Harry Potter si svolge, i qilin siano estinti nel Mondo Magico.

Perché Queenie Goldstein ha tradito Grindelwald

Animali Fantastici 3

Queenie Goldstein si è unita a Grindelwald alla fine di Animali Fantastici 2, dopo che il mago oscuro le ha promesso che avrebbe potuto sposare liberamente Jacob Kowalski, un babbano, se si fosse schierata con lui.

Negli anni successivi, tuttavia, Queenie si è stancata delle intenzioni di Grindelwald e ha anche iniziato ad avere paura di lui. Aveva paura di tornare da Kowalski perché pensava che fosse troppo tardi per farlo, colpevole per le sue azioni nel secondo film e poco propensa ad affrontare lui o quello che aveva fatto.

Quando ha capito che Kowalski l’amava a prescindere dalle sue azioni ed era disposto a tornare con Newt e Silente per trovarla, Queenie si è sentita tranquilla nel lasciarsi alle spalle Grindelwald nonostante il fatto che lui non ne sarebbe stato felice.

LEGGI ANCHE-> Animali Fantastici: I segreti di Silente ha fatto un passo indietro e potrebbe finirla qui. Recensione

Cosa è successo davvero tra Tina e Newt?

Animali Fantastici 3

Tina Goldstein non è stata presente per la maggior parte di Animali Fantastici 3 e la ragione che abbiamo appreso è per via della sua promossa a capo Auror per il Congresso Magico degli Stati Uniti d’America (MACUSA). Le sue responsabilità apparentemente l’hanno tenuta lontana nonostante sua sorella sia ancora scomparsa e Grindelwald sia a piede libero.

Tuttavia, anche se Animali Fantastici 3 non lo spiega, c’è una tensione imbarazzante tra Tina e Newt quando si riuniscono alla fine del film. Anche quando Newt viene interrogato sull’assenza di Tina, fa una pausa e c’è una certa tristezza in lui. Durante i primi due film, Newt e Tina sono stati coinvolti in modo romantico.

È possibile che negli anni tra I crimini di Grindelwald e I segreti di Silente, Tina e Newt siano diventati una coppia ma si siano lasciati ad un certo punto prima dell’inizio del terzo film. C’è ancora un certo desiderio nelle espressioni di Newt, il che suggerisce che c’è certamente qualcosa di più tra loro che una promozione.

Come Animali Fantastici 3 prepara Animali Fantastici 4 e 5

Animali Fantastici: I segreti di Silente chiude alcune storie mantenendo le cose aperte per il futuro. Grindelwald non è ancora sconfitto, ma la rottura del patto di sangue tra lui e Silente prepara il loro leggendario duello, che avverrà nel 1945.

Grindelwald dovrà probabilmente rimanere nascosto per un po’ e non potrà più usare Aurelio contro i Silenti, quindi potrebbe andare alla ricerca di qualcos’altro per ottenere più potere. Alla fine del film, Silente ammette di non sapere chi esattamente sia stato responsabile della morte di sua sorella Ariana, il che potrebbe portare Grindelwald a rivelare chi sia in Animali Fantastici 4.

Il terzo film era tutto incentrato sulla tensione che cresceva e sul mostrare quanto Grindelwald fosse manipolatore quando si trattava di ottenere il suo potere nel mondo magico – all’aperto, dove tutti potevano vedere. Il finale di Animali Fantastici 3 lascia le cose un po’ nel caos, con la struttura di potere del mondo magico in disordine e in discussione.

Mentre Grindelwald dichiara di non essere loro nemico, Animali Fantastici 4 potrebbe vederlo dichiarare guerra aperta al mondo dei maghi, proprio mentre la seconda guerra mondiale minaccia di scoppiare. Sicuramente Grindelwald guadagnerà ancora più influenza e potere nel corso dei prossimi due film. Qualsiasi cosa abbia in serbo, Animali Fantastici: I segreti di Silente ha contribuito a portarlo alla prossima fase dei suoi piani di devastazione.