“Ha cercato di uccidermi”, pericolosissima aggressione a Mara Venier. Momenti da brivido

905

Mara Venier ha parlato di un terribile periodo del suo passato, confessando violenze da parte di un uomo.

Mara Venier

Un’altra brutta storia di violenza sulle donne, e questa volta ne è stata vittima la famosa conduttrice Mara Venier. Amata da pubblico e colleghi, la donna ha parlato di un orribile periodo del suo passato che l’ha portata a denunciare un suo ex compagno per le violenze perpetrate su di lei.

La Venier non ha spiegato nel dettaglio che cosa ha subito: l’emozione era troppa, e il ricordo ancora vivido, da far male. Ha raccontato però di quanto abbia sofferto a causa di un uomo che pensava di amare, e della difficoltà a lasciarlo andare.

Le rivelazioni della conduttrice sono state uno shock sia per i suoi fan che per l’intera televisione italiana: nessuno si sarebbe mai aspettato che la donna avesse affrontato una simile sofferenza. Un amore tossico dal quale è uscita a fatica, una storia che purtroppo ricorda molte altre in cui le donne non hanno il coraggio di denunciare e non riescono a uscirne.

Mara Venier ha parlato di vere e proprie minacce di morte, appostamenti sotto casa e violenze psicologiche che le hanno impedito di vivere una vita normale per lungo tempo. Le sue parole hanno commosso i suoi follower e riportato l’attenzione sull’importanza di denunciare e chiedere aiuto.

Mara Venier

La sua brutta vicenda sembra non avere niente a che fare con i suoi ex mariti Francesco Ferracini e Jerry Calà, né con gli altri nomi famosi che ha frequentato come Renzo Arbore. Oggi, dal 2006, Mara Venier è sposata con Nicola Carraro, produttore cinematografico. L’amore del nuovo compagno le ha permesso di andare avanti e superare il trauma.

Mara Venier, l’annuncio choc

Chi l’avrebbe mai detto che anche l’amata Venier fosse stata vittima di violenza da parte di un ex? Eppure è successo: la conduttrice ha raccontato, senza scendere in dettagli, un periodo drammatico della sua vita dal quale non riusciva a uscire.

Ho avuto un compagno violento. Molto violento. Mi picchiava… È arrivato a cercare di uccidermi. Mi ha aspettato sotto casa con un coltello. Questa è una cosa che non ho mai raccontato. Sappia solo che ho pagato un prezzo altissimo” ha detto.

“Non ha accettato la fine della nostra storia. Diceva di amarmi ancora. Ma questo non è amore. Sono uomini che si sentono proprietari del tuo corpo e della tua anima. E ti distruggono ha continuato.

Mara Venier

“Non soltanto con le botte o con le coltellate. Ti fanno sentire una nullità. Una cosa nelle loro mani. Io ho provato la paura. La paura della violenza fisica, e la paura di sporgere denuncia. Ma ero innamorata, e quando ami non vuoi vedere: l’amore ti porta a giustificare quasi tutto. Fu un grave errore. Alla fine sono stata costretta a denunciare, andavo sul set con due carabinieri di scorta.

Un’esperienza terribile dalla quale, per fortuna, la conduttrice è riuscita a uscire, ma che è durata fin troppo e le ha lasciato un trauma indelebile.