Principe Harry: “È in pericolo, rischia la vita” una situazione da allarme rosso | Dramma reale

274

Ultimamente si parla solo di lui: il principe Harry ha pubblicato il suo primo libro dove racconta della sua vita e soprattutto dei segreti della famiglia reale. Il secondogenito di Lady Diana e di re Carlo ha tirato fuori tutto il suo malumore in Spare, uscito da poco nelle librerie e che ha già raggiunto un successo mondiale.

Principe Harry

Il principe Harry ha deciso di parlare dopo anni di malumori tenuti nascosti, insinuazioni da parte della famiglia e frecciatine. Poco dopo l’uscita della docuserie su Netflix, in cui lui e Meghan raccontano della loro fuga da palazzo e dai motivi che li hanno portati ad allontanarsi dalla nobiltà, il principe ha rincarato la dose con Spare.

Un racconto a cuore aperto scritto e curato da J.R. Moehringer, noto scrittore e ghostwriter americano. Il libro è diventato un vero e proprio caso editoriale: tra chi è curioso di conoscere la sua versione dei fatti e chi invece lo trova solo un modo per farsi pubblicità, Spare è il libro sulla bocca di tutti.

Parla il principe Harry, ci rimette il sosia

Le tensioni tra il principe Harry e la sua famiglia non fanno che crescere. Sebbene non sia arrivata una replica ufficiale da Buckingham Palace, fonti vicine a re Carlo e William parlano di una forte insofferenza causata dalla pubblicazione della biografia di Harry.

In tutto questo, mentre lo scandalo colpisce entrambe le parti, a rimetterci c’è Rhys Whittock, un uomo che non ha nessuna colpa se non essere il sosia del principe. Rhys è ben consapevole della somiglianza, tanto da aver aperto un profilo Instagram col nickname “theprinceharrylooalike”.

Principe Harry

Il suo è diventato un vero e proprio lavoro: grazie alla somiglianza incredibile con Harry, lo chiamano per partecipare a eventi e prendere parte a convention, per fare foto con folle di curiosi.

Peccato però che questa somiglianza lo ha messo molto a rischio, addirittura della sua stessa vita: dopo che il principe ha svelato di aver ucciso 25 membri dei talebani, il profilo di Rhys è stato preso di mira da molti che non si sono accorti che era un’altra persona. Soprattutto, svela Rhys, ha paura di trovarsi in situazioni scomode quando si trova in viaggio.

“La gente mi scambia per Harry ogni giorno, quindi è preoccupante quando sei il sosia di qualcuno che si trova ad affrontare un improvviso aumento delle minacce alla sicurezza” ha rivelato. Per questo motivo ha deciso di non dire in quale città abita e di mantenere il massimo riserbo sulla sua vita privata.

Principe Harry

“Di solito è piacevole imbattersi in persone che pensano che io sia Harry, ma negli ultimi giorni mi sono assicurato di tenere il cappello in testa” ha detto. Ciò che prima era motivo di vanto oggi è diventato la sua preoccupazione principale.