Home Tecnologia Ecocapsule, la mini-casa energeticamente indipendente

Ecocapsule, la mini-casa energeticamente indipendente

CONDIVIDI SU

ecocapsule_04

La rivoluzione nel modo di fare “campeggio” si chiama Ecocapsule, il progetto del gruppo di architetti slovacchi Nice Architects; si tratta di una vera e propria casa in miniatura che può essere posizionata ovunque, perché energeticamente autonoma e piuttosto facile da trasportare, il peso è di 1500 chili.
Questa capsula è una vera rivoluzione; chi ama viaggiare in tenda o roulotte, sa che il più grosso ostacolo da superare per sentirsi davvero liberi dal mondo convenzionale è poter avere energia elettrica ovunque, per ovviare a questo problema ci si vede costretti sempre a doversi appoggiare ad altre strutture.

ecocapsule_01ecocapsule_02

Ecocapsule rappresenta la soluzione per vivere immerso nella natura e condurre uno stile di vita outdoor.
La capsula è dotata di un pannello fotovoltaico che produce 600W e di una miniturbina eolica che può fornire fino a 750W per ricavare energia dal sole e dal vento, senza bisogno di allacciamento alla rete elettrica. Una batteria di 9744Wh permette di gestire al meglio l’energia nel caso le situazioni climatiche non siano favorevoli (esempio in mancanza di vento). C’è anche un sistema per filtrare e raccogliere l’acqua piovana, che può così essere riutilizzata.

ecocapsule_03

Lo spazio abitabile, oltre a essere davvero figo esteticamente, è pensato per 2 persone, misura 8 metri quadrati, 4,5 m di lunghezza e 2,4 m di larghezza e include un angolo cottura, un bagno con doccia, un tavolo per lavorare/mangiare, un letto pieghevole e un armadio. Direi che non serve altro!

ecocapsule_05 ecocapsule_08

ecocapsule_10

Fa venire veramente l’acquolina in bocca, ma non è soltanto un bel gioco per fare le vacanze, questa capsula, grazie alla sua straordinaria autonomia, può diventare un “salvavita” nelle situazioni di emergenza umanitaria o per vivere e lavorare nelle zone più remote del mondo non raggiunte dalle reti energetiche.

ecocapsule_06

 

L’ovetto, per il cui progetto sono stati impiegati ben 7 anni di ricerche, dovrebbe arrivare sul mercato entro l’inizio del 2016, ma il prezzo non è ancora stato diffuso. I primi prototipi sono stati presentati a Vienna, in occasione del Pioneers Fetival, ma presto approderanno in Italia nel Padiglione Slovacchia di Expo 2015.
Come la vorrei!!!

ecocapsule_11 ecocapsule_09 ecocapsule_07 ecocapsule_12

CONDIVIDI SU
Alessandra Chiaradia
Direttore Responsabile del magazine online Fortementein.Nata a Milano e trasferita nella provincia da piccola, il suo cuore resta fedelmente Meneghino, ama la città che le ha dato i natali e come una turista la esplora appena ne ha l'occasione svelandone i misteri e le meraviglie. Da sempre si accompagna ad una vena artistica che ben presto scopre esserle troppo stretta, così dopo aver lavorato per molti anni nel settore editoriale come Art Director decide di fare il grande passo e dopo una lunga gavetta diventare giornalista, professione che ama per via delle sue molteplici sfaccettature e possibilità.