Home Storia e Curiosità Luoghi da Scoprire SWISS vi accoglie allo Swiss Corner di Milano

SWISS vi accoglie allo Swiss Corner di Milano

CONDIVIDI SU

Swiss-Corner_PeopleAvete due settimane per innamorarvi della “Svizzera”; la compagnia aerea Swiss International Air Lines ha il piacere di farvi salire a bordo del suo nuovo Boeing 777-300ER, che servirà diverse tratte dell’Est Asiatico e del Nord America a partire dal 2016, presentandolo in modo speciale all’interno dello Swiss Corner, il locale di grande tendenza in Via Palestro, 2 a Milano, concepito per creare un nuovo punto d’incontro tra la Svizzera e l’Italia, dove la parola d’ordine è ospitalità, quella Svizzera DOC.
Fino al 12 Novembre, la compagnia aerea vi fa godere dei piacevoli comfort di cui si può godere prendendo un volo SWISS: il Bistro, allestito con immagini puramente SWISS, offre una sorta di “airplane feeling” dove si possono scovare piccoli dettagli che si trovano proprio sui loro aerei come: sale, pepe, tovagliolini, zucchero, e per ogni caffè vi aspetta la goduria di un ineguagliabile cioccolatino svizzero.

Swiss-Corner_ScreenSwiss International Air Lines, la compagnia aerea Svizzera, che a oggi raggiunge 105 destinazioni nel mondo dal hub di Zurigo, opera 5 voli giornalieri da Zurigo a Milano e altri da Venezia, Firenze, Roma e Napoli, è ora pronta a farvi viaggiare nel massimo dell’ airplane feeling anche all’interno dello Swiss Corner di Milano.
Credo valga la pena farci una volata.

Segui Swiss International Air Lines anche su Facebook

Swiss-Corner_Welcome

Buzzoole

CONDIVIDI SU
Alessandra Chiaradia
Direttore Responsabile del magazine online Fortementein.Nata a Milano e trasferita nella provincia da piccola, il suo cuore resta fedelmente Meneghino, ama la città che le ha dato i natali e come una turista la esplora appena ne ha l'occasione svelandone i misteri e le meraviglie. Da sempre si accompagna ad una vena artistica che ben presto scopre esserle troppo stretta, così dopo aver lavorato per molti anni nel settore editoriale come Art Director decide di fare il grande passo e dopo una lunga gavetta diventare giornalista, professione che ama per via delle sue molteplici sfaccettature e possibilità.