Home Storia e Curiosità Luoghi da Scoprire Città Nascosta Milano apre eccezionalmente le porte di Casa del Mutilato

Città Nascosta Milano apre eccezionalmente le porte di Casa del Mutilato

CONDIVIDI SU

casa-del-mutilatoSabato 14 Novembre non perdete l’occasione di visitare un luogo a dir poco impenetrabile e sconosciuto della città di Milano, si tratta della Casa del Mutilato.
Grazie all’associazione Città Nascosta di Milano, questo edificio storico verrà aperto gratuitamente proprio in questa data per essere esplorato dai fortunati che si prenoteranno per tempo.
La Casa del Mutilato è stata edificata tra il 1937 e il 1942 con criteri architettonici ancora oggi all’avanguardia e ci racconta una fetta della nostra storia, quella della prima guerra mondiale, attraverso l’arte. Nella Galleria degli Eroi si possono ammirare statue, affreschi di grandi dimensioni, lapidi, mosaici e vetrate artistiche, vi si trova anche un Sacrario dedicato ai Caduti con le urne contenenti la terra di Russia e del deserto del Nord Africa.
L’edificio di trova in via Freguglia 14 nei pressi di Palazzo di Giustizia, se vi interessa scoprire questo luogo segreto della città di Milano contattate Città Nascosta Milano prenotandovi gratuitamente alla mail [email protected] o al numero 347.3661174, la visità inizierà alle ore 11.00

34_dscf5613

257404_234600976559749_3363673_oPer saperne di più su Città Nascosta Milano e se volete consultare il programma delle visite andate sul sito www.cittanascostamilano.it o seguite la pagina Facebook

CONDIVIDI SU
Alessandra Chiaradia

Direttore Responsabile del magazine online Fortementein.

Nata a Milano e trasferita nella provincia da piccola, il suo cuore resta fedelmente Meneghino, ama la città che le ha dato i natali e come una turista la esplora appena ne ha l’occasione svelandone i misteri e le meraviglie. Da sempre si accompagna ad una vena artistica che ben presto scopre esserle troppo stretta, così dopo aver lavorato per molti anni nel settore editoriale come Art Director decide di fare il grande passo e dopo una lunga gavetta diventare giornalista, professione che ama per via delle sue molteplici sfaccettature e possibilità.