Home Arte e Mostre Vasilj Kandinskij: il nostro viaggio attraverso l’astrazione

Vasilj Kandinskij: il nostro viaggio attraverso l’astrazione

CONDIVIDI SU

Passeggiare attraverso i quadri di Vasilj Kandinskij. Soffermarsi per ammirare la smaterializzazione degli elementi e, al contempo, la loro perfetta armonia nelle forme pure. Innamorarsi di questo grande maestro capace di sovvertire in maniera innovativa e radicale il linguaggio pittorico. Il fondatore indiscusso dell’astrattismo arriva al MUDEC di Milano con una grandiosa mostra legata alla sua vocazione e fondata sul rapporto tra arte, scienze e sulla metafora del viaggio come avventura cognitiva.

 

Questa esposizione è letteralmente un viaggio, che si percorre attraverso le sale, sulle orme del cammino che ha portato l’artista ad abbandonare progressivamente la rappresentazione figurativa del reale, evolvendo verso l’astrazione. Un processo che ha inizio nel 1889 quando Vasilj passa più di un mese nel governatorato di Vologda, nella Russia occidentale, dove scopre i colori straordinari delle isbe tradizionali, i racconti, le credenze e le canzoni delle popolazioni locali. Un’esperienza che diventa anche metafora del viaggio interiore di un uomo profondamente spirituale.

 

Uno dei più grandi desideri di Kandinskij era di riuscire a mettere in connessione lo spettatore con le sue opere: “Per anni e anni ho cercato di ottenere che gli spettatori passeggiassero nei miei quadri: volevo convincerli a dimenticarsi, a sparire addirittura lì dentro. A volte ci sono riuscito, ne ho visto l’effetto sui loro volti”.
Nell’anno della celebrazione dei centocinquantanni della nascita del pittore, questa esposizione lo glorifica esaudendo il suo desiderio. Se potesse vedere i volti degli spettatori mentre escono dalla mostra ne rimarrebbe commosso, come lo siamo stati noi, rapiti dall’esperienza immersiva e indimenticabile che abbiamo vissuto.

 

INFO
Kandinskij, il cavaliere errante. In viaggio verso l’astrazione

Dal 15 marzo al 9 luglio 2017

MUDEC, Museo delle Culture – Via Tortona, 57 – Milano

Biglietto intero 12 Euro, ridotto 10 Euro

CONDIVIDI SU
Alessandra Chiaradia
Direttore Responsabile del magazine online Fortementein.Nata a Milano e trasferita nella provincia da piccola, il suo cuore resta fedelmente Meneghino, ama la città che le ha dato i natali e come una turista la esplora appena ne ha l'occasione svelandone i misteri e le meraviglie. Da sempre si accompagna ad una vena artistica che ben presto scopre esserle troppo stretta, così dopo aver lavorato per molti anni nel settore editoriale come Art Director decide di fare il grande passo e dopo una lunga gavetta diventare giornalista, professione che ama per via delle sue molteplici sfaccettature e possibilità.