Home Arte e Mostre Dürer e il Rinascimento tra Germania e Italia. In mostra a Milano

Dürer e il Rinascimento tra Germania e Italia. In mostra a Milano

CONDIVIDI SU
Autore: Albrecht Dürer Titolo: Adorazione dei Magi Anno: 1504 Tecnica: olio su tavola Dim: cm 126 x 141 Prestatore: Galleria degli Uffizi Crediti: © Gabinetto Fotografico delle Gallerie degli Uffizi

Il 2018 apre con un’altra mostra di altissimo spessore, a Palazzo Reale arriva “Dürer e il Rinascimento tra Germania e Italia”. Dal 21 febbraio, l’importante sede espositiva milanese aprirà le sue porte a uno egli artisti più innovativi del rinascimento: Albrecht Dürer. Saranno presenti oltre 100 opere tra le più significative tra pittura, stampe grafiche e disegni che, nelle mani di Dürer hanno assunto un valore e una centralità nel processo creativo praticamente senza precedenti, come verrà evidenziato nella mostra con osservazioni e riflessioni nuove.

 

L’esposizione, articolata in sezioni tematiche grazie alla curatela di Bernard Aikema e la collaborazione di Andrew John Martin, punta a mettere in evidenza i rapporti reciproci tra l’opera di Dürer e quella di grandi maestri suoi contemporanei come Lucas Cranach, Albrecht Altdorfer, Hans Baldung Grien da un lato, e dall’altro di grandi pittori, disegnatori e artisti grafici italiani della Val Padana fra Milano e Venezia, come Giorgione, Andrea Mantegna, Leonardo da Vinci, Andrea Solario, Giovanni Bellini, Jacopo de’Barbari, Lorenzo Lotto.

 

La carriera di Dürer segna un momento di grande effervescenza in termini socio-economici, artistici, culturali e intellettuali nel Rinascimento tedesco, ma anche un momento di massima apertura verso l’Europa sia al Sud (Italia settentrionale), sia al Nord (Paesi Bassi). L’artista di Norimberga rappresenta nei suoi capolavori l’esempio più riuscito di questo momento di massima apertura culturale, caratterizzata dalla grande diffusione di nuove idee filosofiche e dallo sviluppo di cambi di paradigma senza confine, men che meno geografico.

DÜRER E IL RINASCIMENTO tra Germania e Italia
Palazzo Reale, Milano
21 febbraio – 24 giugno 2018

Orari: lunedì: 14.30-19.30/martedì, mercoledì, venerdì e domenica: 9.30-19.30/ giovedì e sabato: 9.30-22.30 (il servizio di biglietteria termina un’ora prima della chiusura)

Biglietti: Intero € 12,00 | Ridotto € 10,00

Informazioni, prenotazioni e sito internet: www.ticket24ore.it | Tel. +39 02 54913 | palazzorealemilano.it | mostradurer.it

CONDIVIDI SU
Alessandra Chiaradia
È nata a Milano ma ben presto è espatriata nella provincia. La Brianza è la sua casa, ma il suo cuore resta fedelmente Meneghino, ama la città che le ha dato i natali e, novella Sherlock Holmes, appena ne ha l'occasione ne svela i misteri, le meraviglie e anche qualche negozio. In overdose di creatività, il ruolo di Art Director inizia a starle troppo stretto; abbandonati i pennarelli inforca la Bic. “Lunga la strada, stretta la via… avete detto la vostra, adesso dico la mia”, per aspera ad astra c’è stato l’upgrade: entra nella hall of fame dell’Albo. Giornalisti si nasce...