Home Arte e Mostre David Hockney al cinema: l’icona pop in esclusiva sul grande schermo

David Hockney al cinema: l’icona pop in esclusiva sul grande schermo

CONDIVIDI SU
DAVID HOCKNEY PAINTING “WINTER TIMBER” IN BRIDLINGTON, JULY 2009 © DAVID HOCKNEY PHOTO CREDIT: JEAN-PIERRE GONCALVES DE LIMA

È appena iniziata la settimana e vi sentite un po’ giù? Non vedete l’ora che sia venerdì? Tranquilli! In questi giorni, a tenerci su il morale e stuzzicare la curiosità, arriva al cinema una vera esplosione di colori firmata David Hockney: solo martedì 30 e mercoledì 31 gennaio sarà proiettato nelle sale italiane il film documentario David Hockney dalla Royal Academy of Arts.

Distribuito da Nexo Digital, con la collaborazione di Sky Arte HD e MYmovies.it, David Hockney dalla Royal Academy of Arts racconta i retroscena delle ultime due mostre che il pittore britannico ha tenuto nella prestigiosa istituzione londinese. Classe 1937, grande esponente della Pop Art inglese, David Hockney è soprattutto famoso per le sue grandi tele figurative, ricche di colori, ma anche di grandi spazi vuoti e spesso avvolte in un senso di solitudine.

 

Dal 1991 è membro della Royal Academy of Arts e ha stretto con questa un rapporto molto particolare e intenso: negli ultimi anni è, infatti, arrivato a realizzare ben due progetti espositivi site-specific per la Academy londinese, che, insieme ad altre sue mostre in giro per il mondo, hanno attirato e affascinato folle di appassionati e visitatori incuriositi. “A Bigger Picture 2012” presentava un nuovo ciclo di grandi dipinti, frutto della riscoperta del paesaggio, della natura e delle stagioni dello Yorkshire, la regione inglese dove Hockey è nato, ma dalla quale è stato lontano per gran parte della vita, spesso trascorsa in California. “82 Portraits and One Still Life 2016” è, invece, una grande raccolta dei ritratti di colleghi, amici e persone incontrati dal pittore tra il 2014 e il 2015, offrendo, così, una serie di istantanee sul suo mondo, una fila di finestre dalle quali sbirciare nella sua vita di artista.

Attraverso queste due mostre, le scene del film ci porteranno accanto al pittore nel suo studio, a stretto contatto con la sua attività, i racconti, le interviste con i critici e le esperienze del suo passato, come il suo primo viaggio all’estero in Egitto all’inizio degli anni ’60, o il dolore per la morte di un caro amico. Potremo seguire da vicino la sua mano e il suo pennello, ma anche le nuove tecniche che fanno della pittura di David Hockney una ricerca artistica assolutamente contemporanea e calata nel presente, come l’utilizzo di un tablet come strumento artistico.

 

David Hockney dalla Royal Academy of Arts è il primo degli appuntamenti della nuova stagione 2018 de “La grande arte al cinema”, distribuita da Nexo Digital in esclusiva in Italia; i protagonisti, finora annunciati, dei film documentari dei prossimi mesi saranno: Caravaggio, Hitler e la sua ossessione per l’arte degenerata, Van Gogh e Cézanne.

INFO
David Hockney dalla Royal Academy of Arts
30 e 31 gennaio 2018
Trova il cinema più vicino: nexodigital.it/david-hockney-dalla-royal-academy-of-arts

Per rimanere aggiornati sulla stagione 2018 de “La grande arte al cinema”nexodigital.it/la-grande-arte-al-cinema-2017-2018-parte2

CONDIVIDI SU
Fabio Muggia
Laureato in storia dell'arte, ama frequentare gallerie, mostre, musei e, da qualche tempo, si diletta anche a scriverne. Da buon milanese, lì nato e cresciuto, non può fare a meno del fracasso dei tram vecchi con le panche di legno. In certi ambienti un po' loschi è noto anche come “Pablo” o “Il Presidente”, ma si procurò la nomea di gran lunga peggiore in Germania, dopo che un biscottino cinese della fortuna decise di regalargli una bicicletta.