Sono passati ben 595 giorni dalla fine della settima stagione e adesso, a poche ore dall’inizio della prima puntata che ci trascinerà a perdifiato verso il finale di stagione di Game of Thrones, ci sono ancora moltissimi che non hanno fatto il rewatch. Se siete tra questi “traditori del trono” per voi c’è ancora una possibilità di redenzione, fare con noi di Fortementein un recap per essere preparatissimi alla serata che ci attende.

Quindi iniziamo senza indugi con il riassunto più veloce della storia, dove siamo arrivati?

Partiamo dalla notizia che ha sconvolto il mondo: siamo rimasti con il fiato sospeso scoprendo che Jon Snow non è figlio di Ned Stark ma suo nipote, in realtà è figlio di Rhaegar Targaryen e Lyanna Stark, il suo vero nome è Aegon Targaryen ed è il legittimo erede al Trono di Spade (nonché nipote di Danaerys). L’intrigo si fa ancora più fitto visto che nel frattempo Jon e Daenerys si sono conosciuti per allearsi contro gli estranei, con l’aiuto anche di Tyrion. Il fato ha voluto che i due si innamorassero inconsapevoli di essere zia e nipote. Il problema forse minore in GOT (visti i precedenti), quello che veramente preme ai nuovi piccioncini è far capire ai sette regni la gravità di quello che sta per capitare al mondo, gli estranei stanno arrivando, hanno superato la barriera. Durante l’ultima battaglia, il Re della Notte ha ucciso il drago Viserion trasformandolo in uno di loro, sarà più pericoloso un drago non morto di due draghi vivi? Dall’altra parte Jon e compagni sono riusciti a catturare un estraneo per dare prova agli altri sovrani che la minaccia è reale.

Se e quando riusciranno a sconfiggere gli estranei ci saranno altri grossi problemi per Jon e Daenerys visto che, anche se non lo sa, Jon Snow ha più diritti di Daenerys di rivendicare il trono, essendo l’erede maschio di Rhaegar, a sua volta primo in linea di successione del re Aerys II. In più è anche uno Stark, una delle famiglie più potenti di Westeros. Solo che Daenerys, che a oggi è convinta di essere la legittima erede, ha una vera ossessione per quel trono. Jon rinuncerà per amore? Daenerys accetterà che sia il più titolato tra i Targaryen a salire sul trono? Condivideranno il potere? Oppure comincerà una nuova guerra?

Nel frattempo Cersei ha finalmente visto gli estranei, ma la cosa non la preoccupa più di tanto, la sua sete di potere la offusca e pensa solo al Trono, dopo essere stata accerchiata dalle navi Targaryen, tenta di allearsi con Euron Greyjoy, che in cambio vuole la sua mano. Lei rifiuta l’offerta, ancora innamorata del fratello Jamie, Euron le promette di portare ad Approdo del Re un dono che le farà cambiare idea.

In tutto questo Jamie capisce la gravità della situazione a cui stanno andando incontro con i non morti e, per amore, pensa a salvare la sua famiglia, o quello che ne rimane, avendo messo incinta per la quarta volta la sorella Cersei. Infatti le consiglia di allearsi con Jon Snow per combattere gli Estranei e fare una tregua finché la situazione non sarà risolta, diversamente potrebbe non esserci più nessun trono da conquistare e nessun essere umano ancora in vita. Ma Cersei è testarda, lo è stata dalla prima puntata e non ha intenzione di rinunciare alla sua guerra per il trono. Così confida all’amato fratello che in realtà l’alleanza è tutta una messa in scena per far infiltrare tra i nuovi alleati dei mercenari per indebolirli. Jamie si infuria per la sete di potere della sorella, incurante dei rischi per il loro nascituro e decide di lasciarla per rimanere fedele a Snow. Inoltre non dimentichiamoci della profezia di Cersei, che fin ora ci ha preso predicendo la morte dei suoi tre figli, la parte finale diceva che il suo posto sarebbe stato preso da una regina più giovane e bella, che potrebbe effettivamente essere Daenerys, e che sarà uccisa dal misterioso “Valonqar”: un termine che in Alto Valyriano significa “fratello più giovane” e in questo momento la regina non va volto d’accordo con i suoi fratelli.

Nel frattempo i fratelli Stark ancora in vita, Sansa, Arya e Bran, dopo sette stagioni in cui ognuno prende la propria strada tra un dramma e l’altro, riescono a ricongiungersi proprio nella loro vecchia casa; Grande Inverno.

Sansa regna sulla città dopo che Jon Snow se n’è andato a salvare il mondo. Con grazie alla saggezza acquisita negli anni e grazie alla furbizia della sorella minore Arya, fanno confessare Ditocorto per i suoi innumerevoli tradimenti e lo condannano a morte. Uno dei pochi che non era nella lista di Arya, dove ci sono ancora nomi che spiccano: Melisandre, finita sulla lista per aver portato via Gendry Baratheon, però potrebbe anche averla perdonata per aver riportato in vita il fratellasto Jon Snow, questo è da chiarire. Di conseguenza sulla lista c’era finito Beric Dondarrion per aver permesso a Melisandre di prendere Gendry. Ancora vivo e in cima alla lista c’è la Montagna (ormai un mezzo zombie) ha parecchi nemici che potrebbero provare a ucciderlo prima di Arya, primo fra tutti suo fratello, il Mastino. Il secondo nome della lista è il più importante di tutti: Cersei Lannister, stiamo aspettando il fatidico incontro.

Non dimentichiamoci di Gendry Baratheon, il fabbro di Approdo del Re che e figlio illegittimo di re Robert, spesso considerato poco importante ma ai fatti una figura di grande rilievo visto che, secondo qualcuno, è un legittimo pretendente al trono, più legittimo dei figli di Cersei per ovvie ragioni. Un punto sottovalutato ma fondamentale in quest’ultima serie è che Gendry è forse l’unica persona in grado di forgiare delle spade con l’acciaio di Valyria, l’unico materiale, insieme all’ossidiana, in grado di uccidere gli Estranei. Lo abbiamo lasciato sfinito ai piedi della Barriera, che aveva raggiunto dopo una lunghissima corsa per avvisare sir Davos dell’arrivo degli Estranei, su ordine di Jon Snow.

Ultimo ma non ultimo dobbiamo capire il percorso di Bran Stark, il suo lunghissimo pellegrinaggio è stato una linee narrative più statiche e meno apprezzate delle ultime stagioni di Game of Thrones, salvo che per alcuni momenti memorabili riguardanti gli Estranei e l’amatissimo e compianto Hodor. Adesso Bran è diventato il Corvo dai Tre Occhi, i suoi poteri sono piuttosto complicati: sa tutto della storia dei Sette Regni, alla quale se vuole può assistere anche di persona viaggiando nello spazio-tempo. Non sappiamo se possa anche vedere il futuro, né se possa interferire con il passato. Ancora non si capisce quale sarà il suo ruolo nella vicenda, le teorie su di lui sono tra le più assurde ma questo vuole essere un riassunto che riposta solo i fatti, quindi per sapere quale sarà lo scopo della sua “trasformazione” dobbiamo aspettare stasera.

Tutti collegati alle 21.15 chi su Sky chi su NowTv per aprire quest’ultimo capitolo.