Domenica 7 luglio, siamo stati in piazza Gae Aulenti, a Milano, al Summer Urban Style, evento organizzato da Mario Merone. Protagoniste della manifestazione sono state le stiliste Miriam Tagliente e Maria Daniela Lostia.

La giornata, svoltasi tutta en plein air, ha riunito un folto numero di fotografi, bellissime indossatrici e giovani talenti dello stylist e del fashion designer. I preparativi sono iniziati ben presto: non era ancora l’ora di pranzo che le modelle erano già  alla postazione delle truccatrici, che hanno optato per un make-up dai toni neutri, in contrasto con lo sfavillio degli abiti. Le ragazze sono poi passate sotto le mani esperte di Mimmo Cialona, parrucchiere del salone Ciuffi Ribelli di Varese. Per la sfilata di Summer Urban Style, Mimmo ha scelto acconciature senza troppi fronzoli, per lasciare che l’attenzione si concentrasse sui vestiti: code basse, pieghe dritte e trecce laterali. Finita la preparazione delle modelle, il parrucchiere ci ha dato un consiglio per sistemare le chiome durante la stagione di feste ed eventi all’aperto. «Ad andare di moda quest’anno – ha spiegato – sono i raccolti morbidi e un po’ scompigliati, realizzabili facilmente anche a casa. Non serve essere perfette, l’effetto da ricercare è del tutto naturale. Una soluzione comoda e ideale anche per le serate più calde».

Terminata la sezione di trucco e parrucco, le ragazze si sono ristorate con i dolcetti offerti da Dolci Memela – sponsor della manifestazione. Merenda perfetta per un giorno di festa, festa doppia visto che, domenica, era anche il compleanno dell’organizzatore Mario. È poi giunto il momento di indossare gli abiti e prepararsi per le due sfilate previste. Entrambe svoltesi nel mezzo della piazza, con tutto attorno la folla di passanti e turisti che, incuriositi e affascinanti, hanno interrotto la propria passeggiata per assistere allo show.

La prima collezione a far il proprio ingresso sulla scena è stata quella di Miriam Tagliente, 22 anni. Appena diplomatasi all’Accademia del Lusso di Milano, Miriam ha già sfilato in diverse manifestazioni sparse per l’Italia e, adesso, è disponibile a collaborare con altre maison, per affinare la propria tecnica prima di aprire, un giorno, una casa di moda tutta sua. La collezione di Miriam si chiama “Luce”, per la massiccia dose di paillettes e lustrini che ricoprono i bolerini, gli orli dei pantaloni palazzo e le lunghe e ampie maniche delle bluse. Ma c’è di più, “Luce” perché «ho creato questi abiti per far brillare chi li indossa, la mia è donna che non ha paura di farsi notare e che vuole sentirsi speciale, almeno per una sera». Senza esagerare, però. D’altronde, i modelli cui Miriam si ispira sono Coco Chanel e Christian Dior, ciò a cui la giovane stilista punta è un’eleganza classica, dalle linee dritte ed essenziali. Abiti formali e raffinati, ma comodi da indossare e adattabili a tutte le forme.

Non una ma ben due le stiliste presenti. Accanto a Miriam, c’erano Maria Daniela Lostia e la sua spumeggiante personalità. Maria Daniela, con indosso un coloratissimo abito, ci ha accolto con un sorriso, presentandosi come «creativa per vocazione e stilista per scelta». In procinto di terminare la scuola di alta moda di Bergamo, la designer ha portato al Summer Urban Style alcuni abiti della collezione “Urban Flowers”. Collezione rappresentativa di una parte della creatività di Maria Daniela che, ci ha raccontato «ha due anime: una femminile e floreale e una punk, quasi gothic. Domenica, però, di dark non c’era nulla. I vestiti proposti erano leggeri, i loro tessuti arricchiti da fantasie di colori accesi, composti da gonne lunghe e svolazzanti e morbidi top intrecciati sulle spalle. Abiti ricchi di dettagli, perché lo scopo di Maria Daniela è «rendere ogni capo memorabile. Creare look pieni di dettagli ricercati, per farsi notare ma senza rinunciare alla comodità. Disegno vestiti che possano essere indossati da qualsiasi donna, in qualsiasi occasione, chic e coraggiosi, ma adatti alla frenetica vita in città».

Finita la sfilata, l’evento è poi proseguito con altri shooting, con le modelle e i fotografi impegnati a sfruttare le ore di sole ancora disponibili e il rosa del tramonto che iniziava a illuminare le grigie superfici dei grattacieli tutt’intorno.

Dopo un compleanno così, Mario Merone non poteva che dichiararsi soddisfatto: «Ringrazio tutti i partecipanti – ha detto – a cominciare dai fotografi, tutti carissimi amici che mi seguono da anni; fino al team di truccatrici, il parrucchiere Mimmo Cialona e gli sponsor. Un grazie particolare va, infine, alla stilista Maria Daniela Lostia, mentre all’emergente Miriam Tagliente faccio un grande in bocca al lupo».

Le modelle scelte per l’evento vengono selezionate dal sito moda MilanoForYou.

Per partecipare ai prossimi eventi: www.milanoforyou.com

Se siete un brand emergente o uno stilista in erba, potete scrivere a: [email protected]