In occasione dei suoi 25 anni, Terre di mezzo organizza una mostra di illustrazioni di artisti italiani e internazionali a sostegno della costruzione di una scuola materna a Tivaouane, in Senegal. Tra le molte firme presenti: Emanuela Bussolati, AnnaLaura Cantone, Mariachiara Di Giorgio, Valeria Docampo, Vittoria Facchini, Tiziana Romanin, Felicita Sala e Massimiliano Tappari.
Sabato 26 ottobre Terre di mezzo invita tutta la città a una festa-foresta” a ingresso gratuito, dalle 14.30 alle 22, nello spazio laboratori di Terre di mezzo e nel grande giardino dell’IBVA, che ospita anche la sede della casa editrice, in via Santa Croce 15 a Milano.
Sarà l’occasione anche per dare voce a chi nella storia di Terre di mezzo ha avuto e ha tuttora un posto importante: Khalifa Thiam, da tempo collaboratore della casa editrice. Khalifa è nato in Senegal, una terra che non ha mai dimenticato e dove ora ha il progetto di costruire una scuola materna, con esattezza nella città di Tivaouane, a 90 km dalla capitale Dakar. Attualmente il quartiere Keur Ndiobo è sprovvisto di questo servizio e i bimbi tra i 2 e i 7 anni sono costretti a frequentare scuole distanti un’ora di viaggio, oppure a restare a casa accuditi da nonni o mamme, quando possibile. La realizzazione della scuola permetterà di lottare contro l’analfabetismo e il fenomeno dei bambini di strada e, allo stesso tempo, di creare lavoro per i giovani insegnanti della zona. La raccolta fondi e il progetto saranno a cura di Insieme nelle terre di mezzo onlus. Maggiori informazioni sul progetto su terre.it.
La mostra vedrà protagoniste le opere di illustratori italiani e internazionali, che saranno assegnate a fronte di una donazione a sostegno della scuola. Ecco i primi 23 artisti che hanno generosamente donato una propria illustrazione, in ordine alfabetico: Allegra Agliardi, Nadia Borgetti, Marc Boutavant, Emanuela Bussolati, AnnaLaura Cantone, Marianna Coppo, Monica Dengo, Mariachiara Di Giorgio, Valeria Docampo, Vittoria Facchini, Giuseppe Ferrario, Quentin Gréban, Jörg Mühle, Gabriele Orlando, Irene Penazzi, Giordano Poloni, Tiziana Romanin, Felicita Sala, Loretta Serofilli, Massimiliano Tappari, Elena Valdré, Ed Vere, Liuna Virardi.
La mostra, allestita nello spazio Laboratori di Terre di mezzo, in via Santa Croce 15, sarà inaugurata sabato 26 ottobre alle 15.30 da Miriam Giovanzana, direttore editoriale di Terre di mezzo, e da Khalifa Thiam. La mostra resterà aperta al pubblico dal 28 al 31 ottobre dalle 9 alle 18.
Elisa Sirtori
Sportiva per passione ma con la determinazione di un professionista, ha deciso di dedicare anima e corpo a fare tutto quello che la rende felice. Lo sport è sicuramente il motore che la spinge a dare il massimo in tutto, la passione è il cuore pulsante per realizzare i suoi sogni. In procinto di laurearsi in scienze dell'educazione per l'infanzia ha da sempre mostrato al mondo la sua spiccata sindrome di Peter Pan, stare in mezzo ai bambini accentua il suo essere libera, la sua creativa e l’innata capacità di saper volare con la fantasia, impresa ardua per molti adulti e invidiata da altri. Diventa quindi passaggio semplice affacciarsi al mondo della scrittura dove, più che in altri ambiti, si è liberi di lasciar fluire i propri pensieri permettendo, anche agli ignari spettatori dei suoi articoli, di poter raggiungere e dare una sbirciata all’inarrivabile Isola che non c’è.