il Sogno del Natale - Villaggio di Babbo Natale

Quando un sogno diventa realtà: all’Ippodromo Snai San Siro è arrivata la Lapponia con tutto il suo Team di sognatori, elfi, creature fantastiche e folletti, è arrivato il Sogno del Natale, il Villaggio di Babbo Natale più grande d’Italia.

Varcando i cancelli di questo universo incantato si entra in una realtà parallela: un’area complessiva di 30.000 metri quadrati organizzati in “mondi a tema” dove l’architettura ricorda un vero villaggio e lo stile è tipico dei più iconici film natalizi, le casette in legno, le luci, il grande albero, lasciano i piccoli sbalorditi e i grandi con un grande senso di Amarcord. La sensazione è proprio quella di tornare piccini e vivere il sogno da sempre rimasto nei nostri cuori: scoprire il luogo più amato della nostra infanzia.

Il viaggio inizia alla scoperta della Grande Fabbrica dei Giocattoli dove elfi da tutto il mondo raccontano il funzionamento di questa macchina produci giocattoli che è sempre attiva e ben avviata per produrre i balocchi per tutti i bambini del mondo, tra buffe filastrocche e divertenti coreografie ci sveleranno il segreto del loro lavoro. Ma anche gli elfi sono stanchi dopo il duro lavoro, così si passa dalla fabbrica alla loro casa, dove ci sono tanti lettini in cui gli elfi possono riposare, mi raccomando non fate troppo rumore, lasciateli dormire!!

La casa degli elfi si sviluppa su due piani e a quello inferiore immancabile spunta il refettorio, una bella cucina e tanti tavoli dove un cuoco pasticcio e i suoi aiutanti sono instancabili nel cucinare prelibatezze per i loro commensali, un gruppo di creature fantastiche e apparentemente molto esigente, ma cosa succede se scappa la gallina?

il Sogno del Natale - Refettorio

La magia continua, più ci si avvicina al cuore pulsante della “casa” e più ci si sente parte di quell’universo, si attraversa così il Corridoio degli Antenati dove un elfo molto esperto ci racconta tutta la storia del suo Boss, il caro Babbo, mostrandoci la sua preziosa collezione privata di quadri e dipinti.

il Sogno del Natale - Corridoio degli antenati

Siamo sempre più vicini e l’entusiasmo si sente nell’aria, attraversiamo un corridoio e apriamo due grandi porte di legno, quelle della nostra infanzia, per entrare proprio lì, dove abbiamo sempre sognato essere, nella casa di Babbo Natale, ad accoglierci un giubilo di elfi estasiati e due adorabili e inconfondibili personaggi, Mamma e Babbo Natale. La gentilezza, quegli occhi espressivi indimenticabili, le parole che scaldano il cuore e la dolcezza dei gesti vi faranno letteralmente capitolare, li avete trovati, sono proprio quelli vero. Che siate grandi o piccini rimarrete incantati da questa magia diventata realtà e vi verrà difficile credere di aver saputo da anni la “verità”, quale verità? Mi sa proprio che sono quelli veri…

https://www.instagram.com/p/B5s2o6tokXD/

 

Sia che siate bambini o adulti non voler uscire da quella stanza dove il tempo si è fermato e regna la pace e l’armonia, una sensazione che, sfortunatamente, per noi adulti non è così facile da trovare.

Ma arriva sempre il momento di congedarsi, il lato positivo è che le sorprese non sono finite, attraversando la grande biblioteca si arriva al Ricovero delle Renne, in cui viene custodita la Grande Slitta di Babbo Natale, parliamoci seriamente, chi non ha mai sognato di salire sulla sua slitta? La rampa di lancio è pronta, una schioccata di redini e su verso il cielo. Non si può davvero prendere il volo, ci vuole una patente speciale, però potete continuare il giro nel Giardino Incantato.

Impossibile lasciare il Villaggio prima di aver fatto la cosa più importante di Natale: la letterina. Un secondo percorso si sviluppa proprio nel Mondo della Letterina, diviso a sua volta nella Stanza della Scrittura, in cui i bambini, aiutati dagli Elfi, scrivono la loro lista dei desideri da mandare a Babbo Natale, accanto si trova l’Ufficio Postale, dove degli Elfi molto precisi timbrano e imbucano le letterine.

Difficile trattenere l’emozione dopo aver vissuto questa esperienza tra il mistico e il surreale, la grande riuscita di questo “sogno” non è data solo dall’accuratezza delle scenografie ma soprattutto dalla straordinaria bravura dei figuranti capaci di far vacillare anche il più scettico tra gli adulti, se pensi che non ti farà nessun effetto ti sbagli, ecco le regole da seguire per vivere il Sogno: lascia fuori la vita di tutti i giorni, prova a credere con la stessa intensità di quando eri bambino, guarda negli occhi Babbo Natale. Il gioco è fatto, ci sarai dentro con tutte le scarpe!

il Sogno del Natale - Babbo Natale

Il terzo “mondo” è costituito dal Borgo degli Elfi, un pittoresco mercatino in stile nordico popolato dai simpatici aiutanti di Babbo Natale, in cui sarà possibile dedicarsi ai regali natalizi.

Un grande spazio del Villaggio sarà dedicato all’area food, con casette di legno trasformate in stand gastronomici per tutti i gusti, che si contraddistinguono per l’utilizzo di prodotti d’eccellenza tipici del territorio italiano. Il Villaggio è raggiungibile anche a bordo di un trenino colorato che farà tappa nei vari mondi da esplorare, per rendere ancora più allegra quell’atmosfera natalizia che tutti noi, grandi e piccini, conserviamo nel cuore e nei ricordi.

INFO:

IL VILLAGGIO SARÀ APERTO SECONDO IL SEGUENTE CALENDARIO:

Da lunedì a mercoledì: dalle ore 14 alle ore 21 Giovedì: dalle ore 10 alle ore 21
Venerdì, sabato e prefestivi: dalle ore 10 alle ore 23 Domenica e festivi: dalle ore 10 alle ore 21

Il 23/12: dalle ore 10 alle ore 21 Il 24/12: dalle ore 10 alle ore 18 Il 25/12: dalle ore 16 alle ore 22 Il 26/12: dalle ore 10 alle ore 21

31 Dicembre: 10-18 1° gennaio: 16-22
2 Gennaio: 10-21
3 Gennaio: 10-21

4 Gennaio: 10-21 5 Gennaio: 10-21 6 Gennaio: 10-21

Biglietti in vendita sulle piattaforme online TicketOne e Ticketmaster.

Prezzi: Giorni feriali (lunedì-venerdì): adulti 13 euro – bambini 10 euro + prevendita
Giorni festivi (sabato-domenica): adulti 16 euro – bambini 13 euro + prevendita
Ticket Silver: adulti 23 euro – bambini 18 euro + prevendita (solo sabato e domenica)
Ticket Open Gold: adulti 28 euro – bambini 23 euro + prevendita

Per tariffe dedicate ai gruppi e alle scolaresche, contattare l’ufficio dedicato: [email protected]

I bambini entrano gratis fino ad un anno di età, e fino a 12 anni hanno diritto al biglietto ridotto. Gli over 65, nelle giornate feriali (lunedì-venerdì), pagano 10 euro.

L’accesso al parco, incluse le attrazioni esterne, è consentito a tutti i possessori del ticket a partire dall’orario di apertura del parco senza limitazioni, mentre l’accesso alla Casa di Babbo Natale sarà regolato in base agli specifici giorni e orari stampati sui biglietti acquistati.

È possibile acquistare biglietti ticket silver (validi per il giorno indicato, ma con accesso alla casa di Babbo Natale in qualsiasi orario e con la formula saltacoda) e biglietti ticket gold (validi per tutto il periodo di apertura del Villaggio con accesso alla casa di Babbo Natale in qualsiasi orario e con la formula saltacoda).

L’accesso al parco, incluse le attrazioni esterne, è consentito a tutti i possessori del ticket a partire dall’orario di apertura del parco senza limitazioni, mentre l’accesso alla Casa di Babbo Natale sarà regolato in base agli specifici giorni e orari stampati sui biglietti acquistati.

È possibile acquistare biglietti ticket silver (validi per il giorno indicato, ma con accesso alla casa di Babbo Natale in qualsiasi orario e con la formula saltacoda) e biglietti ticket gold (validi per tutto il periodo di apertura del Villaggio con accesso alla casa di Babbo Natale in qualsiasi orario e con la formula saltacoda).

Amici a Quattro Zampe: presso le aree esterne del parco è consentito l’ingresso a qualsiasi animale da compagnia al guinzaglio; nel caso di cani di grossa taglia occorre la museruola. All’interno delle strutture è consentito l’ingresso a cani di piccola taglia al guinzaglio o nell’apposito trasportino. I cani guida hanno libero accesso a tutte le aree.