In questo articolo abbiamo deciso di svelarvi le 5 regole d’oro per la cura dei capelli e come averli al meglio. Quando si parla di cura dei capelli esiste un grado elevato di discordanza e si raccolgono opinioni contrastanti. Alcune donne seguono trucchi ed espedienti particolari credendo che funzionino in modo egregio sui loro capelli, altre si arrendono a certe abitudini perché si abbandonano all’idea che la loro chioma è unica e non può essere curata o trattata come tutte le altre. Inoltre, a dispetto della buona volontà nel voler far apparire i capelli come appena uscite dal parrucchiere, si aggiunge la mancanza di tempo e uno stile di vita sempre più di corsa e stressante che non concede il lusso di dedicarsi dei minuti per la cura della propria bellezza. È bastato raccogliere i consigli degli esperti sulla cura dei capelli per creare un vademecum che possa adattarsi non solo a tutte le chiome, a dispetto della qualità e delle caratteristiche dei capelli, ma anche a tutti gli orologi.

1.Frequenza dei lavaggi
In questo caso, less is more. Lavare i capelli troppo di frequente li danneggia perché li desquama e non permette alle cuticole del fusto del capello di richiudersi portando via le proteine e gli oli naturali che li rendono morbidi e setosi. Il risultato è quello di avere una chioma spenta, sfibrata e più soggetta al problema delle doppie punte. Il consiglio: uno shampoo una volta a settimana, o al massimo due volte se si dovesse avvertire la sensazione di prurito e i capelli assumessero un aspetto lucido.

2.Nutrimento dei capelli
È una tappa dell’hair care abbastanza tediosa quella dell’attesa del tempo di posa prima del balsamo e poi anche della maschera. La brutta notizia è che non se ne può fare a meno perché i capelli vanno nutriti e idratati, proprio come si è solite fare con il viso; soprattutto dopo lo shampoo, in cui l’acqua calda e il prodotto detergente tendono a sfibrarsi e a eliminare l’umidità dalla chioma, non si può prescindere dal donare nuovo nutrimento ai capelli, per cui “s’ha da fare”, volente o nolente. Consiglio per chi ha poco tempo: sul sito di L’Oréal Paris esiste il balsamo Elvive Rapid Reviver che non necessita di tempi di posa e dona l’idratazione di una maschera, soluzione salva-tempo-e-capelli per chi ha i minuti contati.

3.Attenzione al calore
Primo consiglio: proteggere i capelli dal calore. Ciò significa non soltanto applicare una protezione prima di utilizzare phon, piastra, spazzole o ferri caldi ma anche limitare il tempo di esposizione della chioma a queste fonti di calore il più possibile. Secondo consiglio: è meglio accendere il phon dopo che i capelli si sono asciugati all’aria per un po’.

I colpi di spazzola
Più che di colpi si dovrebbe parlare di “carezze” di spazzola, da eseguire in modo delicato e avendo cura di districare i capelli dalle punte alle radici, non viceversa. Gli esperti raccomandano di non pettinare i capelli, soprattutto non in modo vigoroso, quando sono ancora bagnati, perché sono più fragili e facili a rompersi. Consiglio: i capelli vanno spazzolati due volte al giorno, una al mattino e una alla sera prima di andare a dormire, per circa un minuto.

La scelta dei prodotti
Shampoo, balsamo, phon, spazzola, pettine, tutto l’arsenale per la cura dei capelli non dovrebbe essere soggetto a limiti di spesa o a logiche poco vincenti di risparmio. Per una chioma in salute e bella a vedersi, si dovrebbe avere un atteggiamento rigoroso ed esigere sempre il meglio. Consiglio: usare per i capelli la stessa accortezza e cura che si dedicherebbe a un maglione di puro cashmere.