Anche se auto sono ferme la manutenzione è importante, basta tenere in considerazione qualche piccolo accorgimento, soprattutto per gli pneumatici.

Le nostre auto sono ferme da quasi due mesi causa lockdown, è necessario rispettare le normative sanitarie per fare in modo di ritornare alla normalità il prima possibile, ma è altrettanto importante continuare a prenderci cura dei nostri mezzi di trasporto, sia che siano chiusi in garage o parcheggiate in strada proprio per garantirci il loro perfetto funzionamento in caso di necessità, quindi il consiglio principale è di dare spesso una controllatina in modo tale da essere sicuri che tutto sia a posto.

Infatti, una lunga inattività, anche se ha degli aspetti positivi come per esempio la diminuzione l’inquinamento ambientale e il notevole risparmio sul consumo della benzina, può portare a nuocere la vettura su altri fronti, come per esempio la batteria, il motore, o ancora più esposti, gli pneumatici.

Ma DON’T PANIC! Ci sono dei piccoli accorgimenti che possono essere messi in pratica, anche al tempo del Coronavirus, per non incorrere in spiacevoli sorprese al momento di girare la chiave di accensione. Inoltre queste informazioni possono essere valide in qualsiasi momento dell’anno perché la manutenzione dell’auto è estremamente importante, soprattutto quando si decide di affrontare dei viaggi, quindi coronavirus o no, l’auto va trattata con rispetto. La prima domanda da porsi è, sopra cosa viaggia l’auto? Sugli pneumatici, quindi prima cosa controllare è che il loro stato sia più che ottimale.

Se il vostro veicolo è fermo da più di un paio di mesi è il caso di prendere chiavi in una mano, mascherina dall’altra e iniziare a muoverlo con cadenza regolare, di tanto in tanto fate un giretto, anche dell’isolato, per evitare deformazioni degli pneumatici o se possibile sospendete l’auto sui cavalletti. In caso contrario, se siete arrivati all’auto e avete notato un deterioramento importante degli pneumatici adoperatevi il prima possibile alla la sostituzione, perché se doveste avere una necessità dovete essere sicuri che la vostra auto sia in perfetto stato.

Ricordatevi che, soprattutto in questo periodo, dove le attività commerciali sono chiuse, è possibile affidarsi a piattaforme e-commerce dedicate, inoltre negli ultimi anni moltissimi italiani hanno scelto di affidarsi agli store online per fare acquisti relativi all’automotive. Tra i numerosissimi articoli disponibili sul web è possibile notare come si trovi un ampio assortimento di pneumatici per auto, che risultano anche l’articolo più richiesto, perché proprio a causa dell’usura devono essere sostituiti periodicamente.

Inoltre non è da sottovalutare il fattore economico, acquistare gli pneumatici online significa anche usufruire di un importante risparmio, grazie ai prezzi concorrenziali garantiti dagli store specializzati del settore. Infatti, gli e-commerce dedicati alla vendita online di ricambi e di accessori per le automobili sono sicuramente molto più convenienti dei canali tradizionali. Nel dettaglio, è possibile constatare come una spesa in rete garantisca un risparmio che può arrivare anche al 40%-50%, optando per pneumatici low cost delle migliori marche.

Una volta sistemata la questione pneumatici è essenziale controllare la batteria, quando l’auto è ferma da diverse settimane è possibile che si scarichi, ma per evitare questo spiacevole inconveniente basta ricordarsi di utilizzare l’auto almeno una volta ogni 7 o 14 giorni. Scollegare, eventualmente, il polo negativo della batteria e isolarlo, in questo caso consultare sempre il libretto d’istruzioni.

Se invece avete un’auto elettrica fate subito riferimento al libretto d’istruzioni per verificare se è presente una “elettronica” di controllo che può consumare corrente anche a veicolo spento o se è prevista una modalità ‘sleep’ da attivare in caso di veicolo fermo. Le batterie al litio non dovrebbero essere né troppo cariche né troppo scariche: meglio lasciare l’auto elettrica ferma con una carica intorno al 60-70%.

In fine, come ultimo accorgimento, quando il lockdown sarà terminato e potremo tornare alle nostre attività quotidiane è buona cosa, in occasione dei controlli di manutenzione, effettuare un check-up completo del veicolo. La sicurezza prima di tutto!