downton-cocktail-cover

Dopo il grande successo del Ricettario di Downton Abbey, arriva il Libro ufficiale dei cocktailuna raccolta di ricette, citazioni dalla serie, note storiche e alcoliche.

“Ti posso tentare con uno di questi nuovi cocktail”? Quando Lord Grantham pronuncia questa frase rivolto all’agée Lady Violet, sta sottolineando che il mondo sta cambiando, e così anche il modo di bere. Infatti, Fellowes, autore della serie, attentissimo ai dettagli, spiega come “l’usanza di bere prima di cena è attestata solo dalla fine della Prima guerra mondiale.Di conseguenza, il consumo regolare di cocktail a Downton Abbey prende piede solo nelle stagioni 2 e 3 e la frase pronunciata da Grantham diventa icona storica.

downton-abbey-libro-cocktail

Il nuovo volume edito in Italia da Panini Comics è dedicato alla scoperta degli iconici cocktail che hanno accompagnato i protagonisti in tutte le fortunate stagioni. Un volume perfetto per chi vuole stupire con drink originali e raffinati, ma soprattutto per tutti gli appassionati della serie approdata recentemente anche sul grande schermo.

Il libro, con i testi di Lou Bustamante, i contributi di Annie Grey e Julian Fellowes e le immagini dei protagonisti della saga; le avventure di Lady Mary (Michelle Dockery) e le sorelle, la meravigliosa Lady Violet (Maggie Smith) s’intrecciano con quelle di maggiordomi, valletti, governanti, ragruppa le ricette dei cocktail in sezioni, in base ai diversi momenti e situazioni sociali e ogni drink è corredato da un’indicazione sul bicchiere da usare per servirlo al meglio, rigorosamente di cristallo, dai tumbler, a quelli a tulipano da cognac, ai flûte alle coppe di champagne, ai calici con le decorazioni floreali, dalle meravigliose caraffe alle bottiglie cesellate da whisky alle ciotole da punch. Dalle bevande rinfrescanti per l’aperitivo pomeridiano ai digestivi serali, fino ai punch delle feste e agli originali rimedi post-sbornia, il Libro ufficiale dei cocktail propone oltre 50 schede ricche di foto e curiosità in puro stile Downton.

 

Ma non solo, questo volume offre anche le indicazioni dei luoghi dove servirli, dal giardino al salotto. I cocktail hanno nomi esotici, evocano luoghi lontani: ogni ricetta ha la sua storia. ‘Tight’ è legato al dialogo tra Lord Crawley (Hugh Bonneville) che offre di fare le modifiche al tight di Matthew per offrirlo all’autista Tom Branson (Allen Leech), grande amore di Lady Sybil (Jessica Brown-Finlay) e la mitica Lady Violet. “Apprezzo il gesto, signore, ma ci sono abiti che non approvo” dice Branson “Li vedo come un simbolo di oppressione. Indossarli mi metterebbe a disagio”. Lady Violet: “Hai altro da aggiungere?”, “Ho finito” risponde Branson. “Bravo” ribatte secca Maggie Smith. “Togli la giacca, per favore”.

‘The suffragette’, con brandy, liquore crème de cacao e succo di limone fresco, è dedicato alla più progressista delle tre sorelle Crawley, Lady Sybil, che con le sue scelte ha spesso sorpreso la famiglia, dalla battaglia per il diritto delle donne al voto alla decisione di lavorare come infermiera durante la guerra. Ma niente sconvolge i suoi familiari come l’amore per Branson, lo chauffeur”. ‘Final say’, gin, maraschino, liquore crème de violette e lime, è un omaggio a Lady Violet, matriarca della famiglia Crawley, la contessa madre di Grantham maestra indiscussa nell’ottenere sempre ciò che vuole. Dispotica irresistibile, armata di ironia, risponde al figlio che non si farà tentare dai nuovi cocktail serviti a Downton Abbey. “No, non credo che sia il caso. Hanno l’aria di essere troppo eccitanti per un inizio serata”.

Insomma un libro davvero imperdibile e come direbbe Lord Grantham: “Invito tutti voi a servirvi da bere e mangiare qualcosa. Voglio vedere tutti col bicchiere in mano”.