Downton Abbey

Lord e Lady Grantham vi invitano con grande piacere nella loro tenuta di campagna dello Yorkshire questo Natale per il secondo film dedicato alla serie di successo Downton Abbey. Gioite fan di Downton Abbey, perché la Focus Features girerà il sequel del film, esso stesso uno spinoff della lunga serie televisiva che ha rubato il cuore di moltissimi spettatori. La notizia meravigliosa è anche che tornerà il cast originale, le riprese sono iniziate la scorsa settimana e potremo vedere la pellicola 22 dicembre 2021. Il countdown per il prossimo Natale si arricchisce di una gioia in più.

Al cast originale si uniranno per i festeggiamenti Hugh Dancy (“Hannibal”), Laura Haddock (“I guardiani della galassia”), Nathalie Baye (“Prova a prendermi”) e Dominic West (“The Wire”), saranno loro a raccogliere il testimone piuttosto ingombrante di uno dei racconti a puntate di maggior pregio degli ultimi decenni, infatti Downton Abbey ha fatto il salto dal piccolo al grande schermo dopo 52 episodi all’attivo, che si possono vedere su Amazon Prime Video.

Downton Abbey la famiglia

Ancora una volta la continuità sarà garantita dalla penna magistrale del creatore Julian Fellowes, insieme al vincitore di un Emmy e un BAFTA Award Gareth Neame e la vincitrice di un Emmy Award Liz Trubridge, a dirigere i lavori sarà Simon Curtis (“Marilyn”).

Il primo film raccontava l’emozione, l’agitazione e la tensione che seguiva l’arrivo dei reali, il Re e della Regina d’Inghilterra, in visita alla famiglia Crawley e allo staff di Downton, nel 1927. Non è ancora dato sapersi se anche per il secondo film ci sarà un altro personaggio illustre in visita alla tenuta, generando scompiglio tra lo staff e confusione nella famiglia, scossa nella loro tranquilla routine ricca di scandali interni, sicuramente non mancheranno le occasioni per qualche battuta sagace da parte della Lady Violet, interpretata dalla meravigliosa Maggie Smith, la stessa, proprio tempo fa, aveva confermato di non aver la benché minima intenzione di andare in pensione. L’attrice Premio Oscar 86enne ha intenzione – parole sue – di continuare a dar vita a donne anziane e bisbetiche fino a quando qualcuno le proporrà un copione meritevole.

Downton Abbey Lady Violet

Possiamo solo ipotizzare quello che potrebbe succedere in questo sequel riagganciandoci al primo film che si chiudeva proprio con Lady Violet Crawley dire che potrebbe non avere molto tempo a disposizione e che Mary (Michelle Dockery) dovrà prendere le redini della casa. È probabile che questa storia venga ripresa nel secondo film e i fan sono ansiosi di vedere cosa succederà all’indomabile matriarca della famiglia Crawley. Un altro personaggio amato e odiato è il nuovo maggiordomo di Downton Tom Branson, interpretato da Allen Leech, abbiamo visto un cambio rivoluzionario nella sua vita e l’inizio di una storia d’amore. Ma queste sono tutte supposizioni, come sappiamo a Downton Abbey tutto può succedere.

locandina film

Gareth Neame, produttore del film e presidente esecutivo della Carnival Films, ha detto che il seguito è stato l’antidoto perfetto per un anno terribile, siamo pronti per il cambiamento, “Dopo un anno davvero difficile con così tanti di noi separati da famiglia e amici, è un grande conforto pensare che ci aspettano tempi migliori e il prossimo Natale ci farà tornare insieme agli amatissimi personaggi di Downton Abbey”.

Anche il presidente della Focus Features, Peter Kujawski si è concentrato sui benefici di un ritorno a Downton, “Non c’è nessun posto come casa per le feste e non possiamo immaginare un regalo migliore che riunirci con Julian, Gareth e tutta la famiglia Downton nel 2021 per riportare i Crawley a casa per i loro fan”.

Alessandra Chiaradia
È nata a Milano ma ben presto è espatriata nella provincia. La Brianza è la sua casa, ma il suo cuore resta fedelmente Meneghino, ama la città che le ha dato i natali e, novella Sherlock Holmes, appena ne ha l'occasione ne svela i misteri, le meraviglie e anche qualche negozio. In overdose di creatività, il ruolo di Art Director inizia a starle troppo stretto; abbandonati i pennarelli inforca la Bic. “Lunga la strada, stretta la via… avete detto la vostra, adesso dico la mia”, per aspera ad astra c’è stato l’upgrade: entra nella hall of fame dell’Albo. Giornalisti si nasce...