The Witcher seconda stagione

La prima stagione di The Witcher è uscita il 20 dicembre 2019, l’abbiamo divorata e dalla sua fine siamo in attesa di vedere la seconda stagione. Quello su cui possiamo stare tranquilli è che il viaggio di Henry Cavill, che interpreta Geralt di Rivia, è appena iniziato. Netflix infatti aveva già rinnovato la serie per una seconda stagione prima della première della stagione 1 e, nell’aprile 2021, Ted Sarandos, co-CEO e chief content officer di Netflix, ha rivelato quando la seconda stagione di The Witcher debutterà.

Prima degli aggiornamenti di Sarandos, sapevamo solo che la seconda stagione, composta da otto episodi, doveva iniziare le riprese a Londra nella prima parte del 2020, con un debutto previsto su Netflix nel 2021. Naturalmente questo era prima che il COVID sconvolgesse l’industria dell’intrattenimento. Ora che le produzioni stanno iniziando a rimettersi in carreggiata, sappiamo che la seconda stagione di The Witcher debutterà nell’ultimo trimestre del 2021, dato che le riprese sono terminate ad aprile. Questo significa che gli spettatori devono aspettare ancora un po’ prima di poter tornare a vedere il loro personaggi preferiti. Tuttavia, mentre aspettiamo di conoscere la data di uscita della nuova stagione, la showrunner Lauren S. Hissrich ha riferito gli ultimi progressi sul lavoro del team di Netflix.
In un post pubblicato su Twitter, la Hissrich ha detto di essere entusiasta di riferire che la fase di post-produzione, che si sta svolgendo in una piccola e buia stanza di Londra, sta raggiungendo il suo culmine.

https://twitter.com/LHissrich/status/1391712721041870848

Per quanto riguarda il cast i fan possono stare tranquilli sapendo che la maggior parte dei personaggi centrali sono destinati a tornare, tra cui Geralt di Cavill, Yennefer di Anya Chalotra e Ciri di Freya Allan. “Sono così entusiasta che prima ancora che i fan abbiano visto la nostra prima stagione, siamo in grado di confermare che torneremo di nuovo in The Continent per continuare a raccontare le storie di Geralt, Yennefer e Ciri”, aveva detto la Hissrich durante un’intervista.

Invece, i fan più devoti dovranno fare i conti con un cambiamento, Thue Rasmussen ha dovuto abbandonare la serie a causa di un conflitto di programmazione relativo al COVID. Tramite il suo account Twitter, l’attore ha detto che è “straziante” non essere in grado di continuare a interpretare il ruolo di Eskel, che adesso sarà di Basil Eidenbenz.

The Witcher seconda stagione ciack

Finora sono stati rilasciati pochissimi dettagli sulla seconda stagione, anche se questo cambierà sicuramente con l’avvicinarsi della data della première. Tuttavia, il produttore esecutivo Tomek Baginski ha menzionato in un’intervista con ComicBook.com che la prima stagione non coprirà la totalità del primo libro dei romanzi fantasy di Andrzej Sapkowski, su cui la serie è basata, “In realtà i libri avevano molto più materiale iniziale di quanto ne potessimo inserire in otto episodi”, ha spiegato Bagiński. “Quindi dobbiamo stare molto, molto attenti a scegliere quali storie vogliamo raccontare”. Forse questo significa che il resto del primo libro, intitolato The Last Wish (Il Guardiano degli Innocenti edito per l’Italia dalla casa editrice Nord), si svolgerà nella seconda stagione.

A parte questo, le storyline future rimangono un mistero. Ma questo è un po’ il bello quando si tratta di interessanti serie fantasy – non si sa mai cosa aspettarsi. È molto probabile che la seconda stagione varrà l’attesa a cui siamo stati sottoposti.