Il trailer finale di No Time To Die fa un sacco di rivelazioni sui cattivi

Articoli Consigliati

- Advertisement -

Il trailer finale di No Time to Die è finalmente arrivato e rivela una trama diabolica per l’ultima volta di Daniel Craig nei panni di James Bond. L’ultima puntata del franchise d’azione riprende cinque anni dopo gli eventi di Spectre in cui il Blofeld, interpretato da Christoph Waltz è stato catturato e Bond ha lasciato il ruolo di agente dell’MI6. Tuttavia, si ritrova richiamato dall’ufficiale sul campo della CIA Felix Leiter, interpretato da Jeffrey Wright, per collaborare nella ricerca di uno scienziato scomparso, Bond si ritroverà sulle tracce di un cattivo che sta pianificando la distruzione globale e potrebbe portare alla morte di milioni di persone.

https://www.youtube.com/watch?v=5JUyLgwrC4Y&list=PLroUsGOhJjhJB1sG1cZDDzDZOJs7rbeTd&t=106s

Dopo Spectre, Craig ha inizialmente espresso esitazione a tornare nel ruolo di Bond, ma alla fine ha firmato per No Time to Die come sua ultima comparsa nel franchise, accanto a lui il film vedrà il ritorno di Christoph Waltz, Jeffrey Wright, Léa Seydoux nei panni della dottoressa Madeleine Swann, Ben Whishaw nel ruolo del quartiermastro “Q”, Naomi Harris come Moneypenny, Ralph Fiennes come M, Rami Malek come Safin e Rory Kinnear come Tanner. Dopo un lungo e tortuoso percorso nello sviluppo del film che ha visto diversi registi abbandonare il progetto a causa di divergenze creative, Cary Joji Fukunaga, alla fine, ha firmato per riscrivere e dirigere questo capitolo, ovviamente non sono mancate le molteplici complicazioni dovute al COVID-19, ma il film è finalmente dietro l’angolo pronto per approdare nelle sale.

- Advertisement -

A poco più di un mese dal tanto atteso arrivo nelle sale cinematrografiche, il canale YouTube ufficiale di James Bond ha condiviso il trailer finale di No Time to Die, il filmato offre maggiori informazioni sulle motivazioni e i metodi del misterioso cattivo interpretato da Rami Malek, Lyutsifer Safin, così come alcune anticipazioni sulle sue connessioni con la Swann interpretata da Léa Seydoux e la crescente attesa per l’ultima volta di Craig nell’iconico ruolo di Bond.

Mentre la qualità complessiva dei suoi film ha certamente oscillato tra il fantastico e il soddisfacente, i cattivi dei film di Craig sono stati certamente un solido assortimento di personaggi intelligenti e fisicamente imponenti, c’è davvero molta attesa per il Safin di Malek. Con No Time to Die, molti stanno cercando di capire se Safin si dimostra essere un formidabile nemico finale per Bond e il nuovo trailer offre alcune nuove intriganti informazioni sul personaggio. Anche se la sua backstory è ancora in gran parte tenuta nascosta, i suoi piani che minacciano il mondo sembrano più ambiziosi e devastanti di quanto mostrato in precedenza, il suo discorso filosofico sull’eredità si abbina bene al protagonista del film e a ciò che ha portato al franchise.

no time to die

Il trailer finale di No Time to Die fornisce anche qualche anticipazione su ciò che accadrà a Bond nel film, mentre il regista Fukunaga ha confermato che alla fine dei titoli di coda includerà il tradizionale post scriptum “Bond will return”, l’ultimo trailer parla del film come di una “conclusione epica” e la portata della minaccia di Safin sembra certamente puntare verso il sacrificio della superspia di Craig. Solo il tempo ce lo dirà quando il film arriverà nelle sale l’8 ottobre.

- Advertisement -

Non perderti anche