Firenze in un weekend: cosa vedere in soli 2 giorni

Articoli Consigliati

- Advertisement -

Il capoluogo toscano è sicuramente un luogo pieno di storia, cultura e arte, talmente tanto che forse nemmeno viverci una vita basterebbe per scoprire tutte le bellezze presenti: se, però, non avete tutto questo tempo a disposizione, eccovi una guida per visitare Firenze in un weekend.

Vista del Duomo di Firenze da una delle vie del centro
Photo by Heidi Kaden on Unsplash

Ovviamente, qui andremo a segnalarvi le principali attrazioni turistiche, inserendo però anche qualche perla nascosta.

Se invece sei interessato a visitare luoghi meno conosciuti, perché magari hai già visitato spesso la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, Ponte Vecchio o la Galleria degli Uffizi, ti potrebbe piacere leggere questo articolo sui luoghi insoliti e segreti di Firenze.

- Advertisement -

Come detto, comunque, Firenze è un luogo pieno di luoghi meravigliosi, adatto praticamente a qualunque “tipo di turista” tu sia.

Per cui, che tu abbia deciso di visitare Firenze in un weekend insieme al tuo partner per una fuga romantica o in solitaria per un’immersione nella cultura e nell’arte, oppure ancora per un tranquillo fine settimana insieme alla tua famiglia, continua a leggere per scoprire le migliori attrazioni da visitare nella culla del rinascimento in soli due giorni!

1. Firenze in un weekend all’insegna del romanticismo

La bellezza di certi luoghi di Firenze non solo lascia senza fiato, ma riesce anche a creare un’atmosfera magica. Il capoluogo toscano è, infatti, un luogo perfetto per passare un weekend romantico con la vostra dolce metà.

Immagine del Ponte Vecchio e di Firenze al tramonto
Photo by Josh Hild on Unsplash

1. Passeggiata sul Ponte Vecchio ed i lungarni

Immaginatevi insieme al vostro partner, mano nella mano, mentre passeggiate al tramonto lungo il caratteristico Ponte Vecchio oppure lungo i suggestivi lungarni. Il Ponte Vecchio, inoltre, presenta botteghe artigiane caratteristiche e facciate colorate fantastiche da visitare.

Per dare un tocco più storico alla passeggiata, vi consigliamo una visita al Corridoio Vasariano, una struttura lunga un chilometro nata appositamente per consentire alla famiglia Medici di spostarsi tra l’attuale Galleria e Palazzo Pitti senza essere visti.

2. Vista dalla terrazza del Piazzale Michelangelo

Vi costerà un po’ di fatica, ma ne vale assolutamente la pena: salite fino alla terrazza del Piazzale Michelangelo, costruita quando Firenze era capitale del Regno d’Italia, da dove potrete godere una fantastica vista panoramica sulla città.

Avrete infatti una visuale perfetta sul corso dell’Arno, sul Ponte Vecchio e sul profilo del Duomo con la Cupola del Brunelleschi. Momento della giornata consigliato? Ovviamente tramonto!

3. Volete stupire e stupirvi? Salite fino in cima alla Cupola del Brunelleschi!

Costruita nel 1420 da Filippo Brunelleschi, seguendo un suo stesso progetto, con un diametro di 45,5 metri e un’altezza di 116 metri, questa Cupola è la volta in muratura più grande del mondo. 

Solamente osservarla da fuori lascia senza fiato, per non parlare di quando si entra a visitare il suo interno.

Se volete stupire e stupirvi, però, vi consiglio di salire fino in cima.

L’ingresso è ovviamente contingentato e possibile soltanto accompagnati da una guida, inoltre non ci sono ascensori e per arrivare fino in cima si dovranno salire molti scalini, per cui è molto sconsigliato se avete difficoltà o soffrite di vertigini e claustrofobia.

Se invece siete pronti a sentire un po’ di fatica per godervi una vista senza eguali, potrete prenotare i biglietti direttamente da qui.

2. Firenze in un weekend immersi nell’arte e nella cultura

Busto del David di Michelangelo, da non perdere se state a Firenze in un weekend
Photo by Jianxiang Wu on Unsplash

Se invece, insieme a qualcun altro o in solitaria, siete proprio curiosi di vedere con i vostri occhi la ragione per cui questa città viene chiamata “culla del Rinascimento”, avrete un’ampia scelta.

1. Uffizi, Accademia e Duomo: classici immancabili a Firenze in un weekend

Probabilmente li avrete già visitati, magari così tante volte da conoscerli quasi a memoria. Parlare però delle bellezze artistiche e culturali di Firenze, senza inserire Uffizi, Galleria dell’Accademia e Duomo sarebbe da pazzi.

Gli Uffizi, i quali oltretutto sono stati da poco dichiarati i musei più belli al mondo “battendo” MOMA e Louvre, ospitano una collezione molto vasta di opere di svariati artisti tra cui Botticelli, Raffaello, Leonardo e Michelangelo. La collezione è talmente ricca che visitarla in un solo giorno sarebbe impossibile. Per cui, se è la prima volta che entrate, concentratevi sulle opere più interessanti, tra cui sicuramente possiamo citare la Venere di Botticelli.

La Galleria dell’Accademia, invece, presenta la più vasta collezione al mondo di statue di Michelangelo, tra le quali spicca l’imponente e meraviglioso David.

Il Duomo di Santa Maria del Fiore, invece, è forse il monumento che meno ha bisogno di presentazioni. Il Battistero (anch’esso molto interessante da visitare) e il campanile di Giotto, decorati di marmi in entrambi i lati, a differenza della Chiesa, sono visitabili soltanto acquistando in anticipo i biglietti, così come anche la Cupola del Brunelleschi.

2. Basilica di Santa Maria Novella

Altro classico imperdibile: la Basilica di Santa Maria Novella, capolavoro gotico, oltre alla meravigliosa facciata, racchiude al suo interno alcune opere di estremo valore come la “Trinità” di Masaccio e il Crocifisso di Giotto.

3. Palazzo Pitti e Giardino di Boboli

Storica residenza dei Medici, Palazzo Pitti, oltre ad essere architettonicamente bello, ospita al suo interno la Galleria Palatina, che racchiude alcune opere di Raffaello, Tiziano e Caravaggio che erano un tempo di proprietà della famiglia.

Se invece volete un’oasi verde nella quale potervi immergere, godendovi una stupenda passeggiata in mezzo a giardini all’italiana, proprio dietro Palazzo Pitti troverete il Giardino di Boboli, dove natura, arte, scienza e alchimia si incontrano.

3. Firenze in un weekend con la famiglia

Carosello fuori da Piazza della Repubblica, perfetto per Firenze in un weekend con bambini
Photo by Juliana Malta on Unsplash

Il centro storico del capoluogo toscano, nonostante pulluli di bellezze, è di dimensioni abbastanza contenute e quindi facilmente percorribile a piedi. Se ci trova però a visitare Firenze in un weekend con la famiglia, magari con bambini, farsi una bella passeggiata non basterà a sciogliere la probabile resistenza che i piccoli faranno verso luoghi d’arte e cultura.

Alcuni musei di Firenze offrono però delle soluzioni:

1. Museo di Palazzo Vecchio

Palazzo Vecchio è uno dei monumenti più conosciuti della città, nonché antica sede della Signoria fiorentina ed attuale sede del Comune.

Al suo interno Palazzo Vecchio reca testimonianze meravigliose di tutte le fasi della storia e dell’arte di Firenze, partendo dall’antica Roma fino ad arrivare agli ambienti dei quartieri monumentali decorati da celebri artisti del XV e XVI secolo.

Per i vostri figli, invece, Palazzo Vecchio ogni fine settimana organizza attività e visita guidate pensate proprio per le famiglie con bambini. Potete trovare tutte le informazioni cliccando qui.

2. Museo di storia naturale

Il Museo di storia naturale di Firenze ha una bellissima collezione di reperti fossili (tra cui ricostruzioni davvero impressionanti di mammiferi) nella sezione dedicata alla Paleontologia, mentre gli amanti dei minerali potranno soddisfare la loro curiosità nella Sezione Mineralogia e Geologia.

3. Museo archeologico

A Firenze esiste un museo che ha una vasta collezione di reperti egizi, seconda in Italia soltanto al museo egizio di Torino: stiamo parlando del Museo Archeologico (MAF).

Mummie, necropoli, manufatti etruschi, romani, egizi e greci, oltre alla bellissima Chimera d’Arezzo. Potrete trovare questo e molto altro in questo bellissimo museo che non mancherà di affascinare anche i vostri piccoli!

Insomma, se vi va di farvi una piccola gita fuori porta a Firenze in un weekend, questa città stupenda ha da offrire veramente tanto per qualsiasi “gusto”. Arte, storia, cultura, divertimento, bellezza, romanticismo… serve aggiungere altro?

- Advertisement -

Non perderti anche