Alec Baldwin racconta cosa è successo poco prima che la pistola sparasse sul set di Rust

13

Alec Baldwin ha spiegato la sua versione di ciò che è successo il giorno della tragedia durante la produzione di Rust, che ha portato alla morte del direttore della fotografia Halyna Hutchins. L’incidente è avvenuto durante le prove di una scena in cui Baldwin ha sparato con una pistola di scena, a quanto pare senza sapere che contenesse un singolo proiettile vero, che ha ucciso la Hutchins e ferito il regista Joel Souza. La produzione di Rust è stata sospesa a tempo indeterminato mentre è in corso un’indagine condotta dal Santa Fe County Police Department.

Da allora ci sono state molteplici rivelazioni sulle circostanze specifiche dell’incidente, con un’immensa attenzione all’addetto alle armi di Rust Hannah Gutierrez-Reed e all’assistente alla regia David Halls, che avrebbero dovuto entrambi controllare la pistola. La Gutierrez-Reed avrebbe piazzato la pistola, una Colt Revolver 45, sul set, mentre Halls è stato messo sotto esame per non aver controllato i proiettili. Entrambi hanno riferito di aver vissuto casi simili sui set di film precedenti in cui un’arma da fuoco è stata scaricata inaspettatamente, con Halls che è stato licenziato dal film Freedom’s Path dopo che un incidente ha lasciato un membro della troupe ferito. Entrambi i membri della troupe di Rust hanno assunto degli avvocati, la produzione e Baldwin sono stati citati in diverse cause legali.

Alec Baldwin ha ora descritto nei minimi dettagli ciò che è successo il giorno dell’incidente dal suo punto di vista. In un’intervista con George Stephanopoulos su ABC News, l’attore ha parlato delle prove sul set immediatamente precedenti la tragedia. Mentre il pubblico ha sentito i dettagli di ciò che è successo prima e dopo l’incidente, così come il contesto intorno a ciò che ha portato alla consegna della pistola a Baldwin, c’è stato rivelato poco su ciò che è successo proprio prima che il proiettile uscisse dalla pistola, e il ruolo di Baldwin nella faccenda. L’attore ha ampiamente spiegato la sua prospettiva in questa dichiarazione:
“Ora, in questa scena, sto per armare la pistola. Ho detto, ‘Vuoi vederlo? E lei Hutchins ha detto di sì. Così prendo la pistola e comincio ad armarla. Non ho intenzione di premere il grilletto. Ho detto, ‘Hai visto?’ Lei disse, Beh, basta imbrogliarla e inclinarla un po’ verso il basso, così. Ho armato la pistola e ho detto: ‘Lo vedi? Riesci a vederlo? E ho lasciato andare il cane della pistola e la pistola ha sparato… Qualcuno ha messo un proiettile vero in una pistola, un proiettile che non doveva nemmeno essere nella zona. Qualcuno è responsabile di quello che è successo, e non posso dire chi sia, ma so che non sono io. Non so cosa sia successo su quel set. Non so come quel proiettile sia arrivato in quella pistola. Non lo so. Ma sono favorevole a fare qualsiasi cosa che ci porti nella direzione in cui diventi impossibile che questo accada di nuovo”.

La negazione di Alec Baldwin di aver premuto il grilletto è supportata dalla dichiarazione di Halls, che Baldwin ha anche confermato di avergli consegnato la pistola e ha detto che non conteneva proiettili. Baldwin ha anche espresso dubbi sulle voci che hanno iniziato a circolare sul fatto che il proiettile fosse stato messo nella pistola intenzionalmente. È noto che prima dell’incidente, molti membri della troupe si sono lamentati e hanno lasciato il set a causa del presunto cattivo ambiente di lavoro di Rust, come la programmazione delle pause e le condizioni di viaggio. L’indagine sulla tragedia di Rust è in corso e, per ora, nessuna accusa è stata presentata.
Le circostanze della morte della Hutchins sollevano innumerevoli preoccupazioni su come viene gestita la sicurezza dei set cinematografici. La tragedia ha spinto molte persone nell’industria cinematografica a chiedere condizioni di lavoro più sicure, così come il divieto o la limitazione delle armi da fuoco sul set. Man mano che si sviluppano ulteriori informazioni sull’incidente di Rust, la tragedia purtroppo servirà come esempio dell’estrema importanza della sicurezza sul set.