Come usufruire del bonus occhiali 2021-2022

167

In arrivo, per il secondo anno consecutivo, il bonus occhiali pensato per tutte le famiglie che necessitano di acquistare occhiali da vista e lenti a contatto, caratterizzate da un reddito inferiore ai 10.000 euro.

Il bonus vista è indirizzato sia a coloro che necessitano di acquistare un nuovo paio di occhiali o di lenti a contatto, sia per chi ha già effettuato l’acquisto. Già inserito nella Legge di Bilancio 2021, il bonus occhiali è stato riproposto anche per la nuova Legge di Bilancio che verrà resa definitiva nelle prossime settimane.

Ma come funziona e cosa manca per poter usufruire di questo bonus? Scopriamo tutti i dettagli sul bonus per l’acquisto degli occhiali da vista in questo articolo.

Bonus occhiali 2021-2022: chi può richiederlo e come

Il 2022 è un anno che definisce la riorganizzazione dei bonus e delle detrazioni fiscali che permettono ai contribuenti di risparmiare economicamente su determinate spese. Tra queste, troviamo il bonus occhiali destinato all’acquisto di nuove lenti da vista o lenti a contatto.

Il bonus vista rientra tra i contributi previsti già nel 2021 e rimasti nel cassetto a causa di una mancanza di tempo per la definizione e la conferma di alcuni punti. Rappresenta uno degli incentivi che richiede l’ISEE per richiederli e prevede un voucher di 50 euro.

Il voucher occhiali da vista del valore di 50 euro è valido esclusivamente per l’acquisto di occhiali da vista e lenti a contatto, senza limiti di spesa. Possono accedere a questo bonus tutte le famiglie con un ISEE inferiore ai 10.000 euro e possono accumulare l’incentivo alla detrazione fiscale del 19% già prevista per le spese mediche. L’incentivo può essere speso una sola volta e resterà valido fino al 2023.

Come richiedere il bonus occhiali

bonus occhiali

L’articolo 1 della Legge n. 178/2020 definisce le regole da adottare per la richiesta del bonus occhiali. Tuttavia, il testo necessita ancora di un’approvazione dal Ministero della Salute, Ministero dell’Economia e delle Finanze. Approvazione che ancora oggi è fondamentale per poter definire i criteri e le modalità di erogazione del bonus.

Il fondo istituito per il bonus ha un valore di 5 milioni di euro, valido dal 2021 al 2023, “al fine di garantire la tutela della salute della vista, anche in considerazione delle difficoltà economiche conseguenti all’emergenza epidemiologica da COVID-19”.

Nonostante non siano ancora chiare le modalità per la richiesta del bonus, molto probabilmente sarà necessario effettuare una richiesta online presso l’apposito sito web istituzionale che, come per tutti i bonus, sarà a disposizione di tutti i contribuenti. Sarà richiesta una copia dell’ISEE che attesti il reddito del nucleo famigliare.

Questo bonus rappresenta un sostegno concreto per tutti quei nuclei famigliari con un ISEE molto basso e che necessitano di strumenti per la correzione della vista o per contrastare alcune malattie oculari. Gli occhiali da vista, infatti, sono indispensabili per tutti coloro che necessitano di un supporto visivo per poter svolgere le diverse attività quotidiane.

Il semplice voucher da 50 euro è un piccolo supporto economico che può agevolare l’acquisto di questi strumenti, in particolare per le famiglie con bambini e ragazzi.