Patty Pravo “Non riuscivo più a respirare” , momenti terrificanti

530

Patty Pravo, all’anagrafe Nicoletta Strambelli, è una delle più celebri cantanti del nostro Paese, classe 1948 a 72 anni non è intenzionata ad appendere il microfono al chiodo.

Infatti e nel maggio 2022 ripartirà con un tour, insieme a Pino Strabioli, dal titolo “Minaccia Bionda” in cui oltre alle sue indimenticabili canzoni, mostrerà uno show a tutto tondo dedicando momenti al racconto di sé, delle sue esperienze e della sua vita e carriera.

Il pubblico la ama da sempre anche per la sua meravigliosa capacità di essere camaleontica e attraversare con stile diversi momenti musicali grazie alla sua timbrica e alle sue provocazioni.

Nella lunga carriera, infatti, è stata capace di reinventarsi diventa una delle principali esponenti del beat, per poi passare alla canzone d’autore italiana e francese, ma è irrefrenabile e sperimenta anche lo stile pop rock.

Anche i suoi look più volte rivisitati, sono stati fonte di ispirazione per molti artisti come Francesco De Gregori, Bruno Lauzi, Antonello Venditti, Vasco Rossi, Mango, Lucio Dalla, Enrico Ruggeri e Franco Battiato.

Alcuni dei suoi successi sono passati di generazione in generazione, tutti conosciamo brani come, Pensiero stupendo, Bambola e Pazza Idea, che l’hanno portata e essere una delle punte di diamante del panorama musicale anni Settanta.

Da li in poi la sua carriera è da vera star e come tale non sono mancati i momenti assurdi, come quando ha raccontato di essere stata tre giorni in carcere: “Sono stata tre giorni in galera a Rebibbia, dove in verità sono stata bene e ho conosciuto persone fantastiche”.

Oppure di quella volta in cui e scapata in America dopo che una signora, alla fine di un concerto le ha tirato addosso un posacenere di cristallo rompendole i denti, il suo racconto è ancora più strano, “Alle forze dell’ordine la donna che mi aggredì raccontò che mi voleva punire perché ogni giorno, secondo lei, passavo sotto la sua casa a Lucca e le spegnevo la radio”.

Davvero esperienze che solo una rock star può vivere, ma in questo mondo di luci e riflettori non sono mancati i momenti bui e dolorosi come quella brutta malattia l’ha cambiata per sempre.

LEGGI ANCHE -> Stefania Sandrelli, piange lacrime amare per la dolorosa perdita

Patty Pravo e la dolorosa malattia 

Patty Pravo ha dovuto affrontare il dramma della malattia, un momento oscuro che l’ha cambiata per sempre, la cantante racconta di aver passato un periodo di profonda depressione, caratterizzato da attacchi di panico e momenti di ansia.

LEGGI ANCHE -> Emma Marrone “vergognati”, un buco nero senza fine…

La stessa lo racconta così, “Mi si è chiusa la gola, non riuscivo più a respirare. Non capivo niente, ero in uno stato di totale incoscienza. Ricordo che mi sono detta: Basta, è finita. Ho creduto di morire. Non dormivo più, i farmaci erano come acqua, le notti interminabili, a fissare il soffitto credendo di impazzire”.

Poi continua, “La sera salivo sul palco divorata dalla stanchezza e dall’ansia. Allora mi sono chiusa in camera, al buio, i telefoni spenti. Ho passato giorni interi stesa a letto, senza pensare né parlare, senza riuscire a piangere o a toccare cibo”. 

La depressione è una malattia che purtroppo ancora oggi viene dolorosamente sottovalutata, è difficile farsi capire, fortunatamente Patty Pravo ha avuto la forza e il coraggio di farsi aiutare per rialzarsi e riprendere in mano la sua vita.