Dramma Asia Argento riempita di botte, turbinio di sofferenza insopportabile

936

Tutti conosciamo Asia Argento, ha debuttato sul grande schermo quando era solo una bambina e la sua carriera non si è mai arrestata, ancora oggi, con il suo talento e il suo incredibile fascino resta un’icona di stile irresistibile per i suoi innumerevoli fan.

In questo momento è anche al cinema con il film diretto da suo padre Dario, Occhiali neri, un ritorno alla regia che ha visto tra i protagonisti, oltre la figlia Asia, anche la partecipazione di Ilenia Pastorelli, Andrea Gherpelli, Xinyu Zhang, Maria Rosaria Russo e Tiffany Zhou.

Sicuramente Asia è una delle protagoniste della scena pubblica tra le più chiacchierate e discusse, una vita fatta anche di situazioni dolorose e difficili, come la morte dell’ex compagno Anthony Bourdain e lo scandalo Jimmy Bennett, inoltre ha sconvolto tutti con la relazione con Fabrizio Corona.

Ci sono tante cose che riguardano la vita di Asia davvero complesse, a partire dalla sua infanzia, che proprio la stessa attrice/regista, ha deciso di raccontare in un’intervista su Canale 5 nel salotto di Verissimo.

L’infanzia difficile di Asia Argento

La padrona di casa Silvia Toffanin, durante un’intervista nel suo salotto pomeridiano ad Asia Argento, è stata testimone di alcune rivelazioni toccanti. Durante la chiacchierata, l’attrice romana ha raccontato molto della sua famiglia, in modo particolare ha parlato di sua madre e delle sorelle, un vissuto davvero doloroso quello dell’ex moglie di Morgan che ha commosso la conduttrice vicentina.

Asia si è lasciata andare a un lungo racconto a cuore aperto parlando dei momenti difficili che hanno compromesso in modo significativo il suo equilibrio psicologico, tra le varie rivelazioni ha ammesso che all’età di 19 anni ha sofferto di una forte depressione e di essere stata vittima di violenza da parte della donna che l’ha messa al mondo.

La violenza subita dalla madre scomparsa

Quella di Asia è una confessione che vuole essere una liberazione, togliersi un peso doloroso dall’anima, la stessa racconta, “Mia madre mi picchiava quando ero piccola, come se fossi la più forte tra le mie sorelle e potessi sopportare. Mi cacciava di casa a nove anni con il gatto e io andavo da mio padre. Si erano separati. Mia sorella Anna è morta per un incidente stradale.

Aveva sofferto di anoressia, aveva sofferto molto. Vedermela strappata via da un incidente stradale fu inimmaginabile. Mia sorella Fiore in quel momento è stata come mia madre. Mi è venuta una grande depressione e sono stata sei mesi a letto a 19 anni”.

Proprio durante questa intervista l’attrice non si è tirata indietro nell’esprimere a gran voce tutta la sofferenza che ha dovuto superare nella sua vita, la morte della sorella è stato un avvenimento che ha completamente sconvolto la sua vita e ancora oggi è un lutto che non riesce a superare, un vero trauma che l’ha sconvolta.

Inoltre, le botte della madre, così racconta che da bambina ha subito tanta violenza in un turbinio di sofferenza che, effettivamente, non è facile da sopportare.

LEGGI ANCHE -> Tragico lutto per Asia Argento, “Pregate per tutti gli spiriti dei vostri cari…”

Nonostante tutto Asia è sempre stata una donna forte e ha dimostrato di saper tornare sempre in piedi nonostante tutto, sempre durante l’intervista ha parlato ancora di sua madre e di come, nonostante tutto, abbia trovato un modo per riappacificarsi con lei prima della sua morte, avvenuta nel novembre del 2020.

La stessa racconta, “Quando sono nati i miei figli, lei è diventata nonna e ha dato a loro quello che non ha dato a me. Le ho perdonato tutto, è morta lo scorso novembre a settant’anni. Ha avuto un’ischemia, non si muoveva e si è impuntata per non vivere più. Quando l’ho vista l’ultima volta, le ho detto che le perdonavo tutto. Non c’è dolore più grande”.

Una dichiarazione molto profonda che mostra un lato tanto forte, quando delicato di Asia, che spesso viene vista solo come aggressiva e controcorrente.